Salta al contenuto

Cataratta: riparte l’attività di chirurgia all’Ospedale di Argenta e alla Casa della Salute di Comacchio

Riorganizzazione territoriale con reclutamento di professionisti, investimenti tecnologici e informatizzazione delle liste di attesa

Data:

22-11-2022

È ripartita da lunedì 21 novembre, presso le sale di chirurgia ambulatoriale dell'Ospedale di Argenta, l'attività chirurgica oculistica per il trattamento della cataratta.

Grazie allo sforzo organizzativo delle Direzioni Medica ed Infermieristica si è in grado di eseguire una seduta settimanale che arriverà a trattare fino a 12 pazienti al giorno.

Il team operatorio è composto da oculisti dell’AUSL di recente reclutamento, dott. Francesco Nasini, e da personale infermieristico formato appositamente per questo tipo di attività.

Il progetto è supportato anche da investimenti tecnologici, oltre che professionali, con un potenziamento della strumentazione chirurgica in modo da consentire l'incremento del numero di prestazioni.

Entro fine anno si aggiungerà alla rete anche la Casa della Salute/Comunità di Comacchio con la ripresa di una seduta settimanale di chirurgia della cataratta, cui è associato un investimento tecnologico con l’acquisizione di un’apparecchiatura per biometria di ultima generazione. A Comacchio si aggiungerà inoltre una seduta di terapie intravitreali e di chirurgia oftalmica palpebrale in regime ambulatoriale.

Tutto il percorso cataratta subirà una riorganizzazione territoriale che vedrà la partecipazione in rete di professionisti dell’Azienda USL e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, con la supervisione del direttore della Unità Operativa di Oculistica prof. Marco Mura, iniziando dalla informatizzazione delle liste di attesa per garantire il trattamento entro due mesi dall'indicazione all'intervento.


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

22-11-2022 11:11

Questa pagina ti è stata utile?