Salta al contenuto

“Gusto e salute”: giovani, insegnanti ed esperti dell’alimentazione in un seminario per fare prevenzione oncologica

L'appuntamento è per mercoledì 4 maggio all'istituto "Vergani"

Data:

03-05-2022

Un momento dellapresentazione con la direttrice del Sian AuslFe Cristina Saletti
Un momento dellapresentazione con la direttrice del Sian AuslFe Cristina Saletti

Studenti, insegnanti ed esperti dell’alimentazione insieme per una giornata di seminario, mercoledì 4 maggio dalle 9 alle 15, per promuovere il coinvolgimento attivo dei giovani sul significato simbolico delle vie del cibo nella prevenzione oncologica.

L’iniziativa, “Gusto e salute”, è la fisiologica continuazione del progetto “Scegli con gusto, gusta in salute” promosso, a partire dal 2010, dalla Regione Emilia-Romagna con il coinvolgimento degli Istituti Alberghieri di tutte le province e la collaborazione dei Servizi Igiene Alimenti e della Nutrizione delle Aziende USL, che nel tempo è confluito nel Progetto Guadagnare Salute con la LILT.

La giornata del seminario è stata presentata lunedì 2 maggio, nel salone d’onore di Palazzo Pendaglia, sede dell’istituto alberghiero Orio Vergani” di via Sogari, dal dirigente scolastico dr Massimiliano Urbinati, dal presidente della Lilt di Ferrara Prof. Edgardo Canducci e dalla direttrice del SIAN dell’AUSL di Ferrara, dr Cristina Saletti e la docente Alessandra Gunalachi.

Nel progetto sono coinvolti a livello regionale 17 scuole e 500 studenti, i cui rappresentanti mercoledì lavoreranno in gruppo affinché dal confronto con insegnanti ed esperti della salute (ci sarà anche la Dr.ssa Sandra Bosi responsabile servizi di formazione e promozione della salute Lilt di Reggio Emilia, il Prof.Rodolfo Pazzi vicepresidente Lilt Ferrara, Maria Rosaria Testa e Giulia Carara docenti del Vergani e Claudia Monti dello IOR), capiscano la valenza della prevenzione attraverso la corretta alimentazione, la lotta al tabagismo e contrastino l’abuso di alcol.

Si tratta di un percorso educativo importante per promuovere e costruire salute come ci indica il Piano regionale per la prevenzione” spiega la direttrice del Sian di AuslFe Saletti che aggiunge: “Collaboriamo con la scuola per contribuire ad educare gli studenti ad abbracciare sani stili di vita e a guadagnare consapevolezza per poter svolgere una funzione educativa fra i coetanei”

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

03-05-2022 11:05

Questa pagina ti è stata utile?