Tu sei qui: Home / Home Page / News / Test Pneumologici di provocazione bronchiale con broncocostrittore aspecifico:temporanea sospensione dell’attività dal 1° dicembre 2020

Test Pneumologici di provocazione bronchiale con broncocostrittore aspecifico:temporanea sospensione dell’attività dal 1° dicembre 2020

archiviato sotto:
pubblicato il 20/11/2020 14:57, ultima modifica 20/11/2020 14:57
Per garantire la sicurezza a utenti, personale medico e tecnico-infermieristico nell'esecuzione degli esami, i test diagnostici pneumologici spirometrici con broncocostrittore aspecifico sono temporaneamente sospesi dal mese di dicembre nella sede provinciale presso la Casa della Salute di Copparo-Ambulatori Pneumologici. La sospensione servirà alla messa in sicurezza di questi esami per riprendere nel più breve tempo possibile.

Ferrara, 20-11-2020. In seguito all’incremento dell’ondata epidemica Covid, per garantire la massima sicurezza a utenti, personale medico e tecnico-infermieristico coinvolto nella esecuzione degli esami, i test diagnostici pneumologici spirometrici con broncocostrittore aspecifico (test alla metacolina) saranno temporaneamente sospesi dal mese di dicembre nella sede provinciale presso la Casa della Salute di Copparo-Ambulatori Pneumologici.

La decisione aziendale è supportata dal documento congiunto di AIPO (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri) e SIP (Società Italiana Pneumologi) in cui sono definiti nuovi standard di sicurezza collegati alla pandemia Covid per le prestazioni diagnostiche di pneumologia.

Nel documento sono stati revisionati tutti gli esami diagnostici pneumologici in base al rischio di produzione di aerosol, le goccioline di vapore acqueo emesso dal paziente durante l’esecuzione dell’esame nella fase di espirazione forzata ed alcuni test devono prevedere revisioni delle procedure esecutive di sicurezza con l’utilizzo di diversi dispositivi di protezione individuali per gli operatori e metodiche di sanificazione di apparecchi e locali.

Il periodo di sospensione servirà alla messa in sicurezza del percorso specifico per questi esami, previa verifica da parte del Servizio di Prevenzione e Protezione e della Medicina del Lavoro aziendali, per riprendere nel più breve tempo possibile questo tipo di esami.

Al momento, i cittadini in appuntamento -dieci prenotazioni sul presidio di Copparo- saranno contattati per comunicare la sospensione temporanea della prestazione. Sarà, poi, cura dell’helpdesk aziendale prendere in carico questi pazienti per riprogrammare la prenotazione alla ripresa in sicurezza dell’attività.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali