Tu sei qui: Home / Home Page / News / Regione Emilia Romagna e Aziende Sanitarie mettono a disposizione wifi libera e gratuita

Regione Emilia Romagna e Aziende Sanitarie mettono a disposizione wifi libera e gratuita

pubblicato il 28/03/2018 13:40, ultima modifica 28/03/2018 13:41
Wifi libera e gratuita per tutto il S. Anna a Cona, negli ospedali della provincia, Cento, Delta-Lagosanto, Argenta, e in alcune zone nelle Case della Salute Cittadella San Rocco a Ferrara.

Ferrara, 28-03-2018.  Daii primi giorni del 2018 in tutte le aree dell’ospedale di Cona e negli ospedale della provincia: Cento, Delta-Lagosanto, Argenta e in alcune zone nelle Case della Salute Cittadella San Rocco a Ferrara, ci si può collegare, gratuitamente e in maniera libera (senza richiesta di password, ecc), alla rete Wifi “EmiliaRomagnaWifi”. L’accesso è possibile per tutti gli apparecchi mobili (smartphone, tablet) e per i notebook dotati di connettività wifi.

 COME COLLEGARSI ALLA RETE WIFI.

L’utente dovrà attivare, sul proprio dispositivo (smartphone, tablet, notebook, ecc.), la ricerca delle reti wifi e scegliere di connettersi a “EmiliaRomagnaWiFi”. L’accesso avverrà immediatamente senza autenticazione e l’utente sarà in grado di navigare gratuitamente su Internet. Lepida spa non effettua particolari filtraggi sulla navigazione, salvo quelli derivanti da disposizioni provenienti dalla Polizia Postale.

Quando è partito il progetto e come si è sviluppato.

La legge regionale n. 11/2004 ha approvato “l’Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna”, che prevede l’impegno per un incremento nella densità della rete dei punti di accesso wifi libero e gratuito, con il target di realizzare un punto ogni mille abitanti entro la programmazione. Il regolamento UE 2120/2015 ha stabilito misure riguardanti l’accesso alla rete Internet aperta, facendo sì che il suo recepimento portasse al superamento della normativa italiana relativa all’autenticazione per accedere ai servizi Internet pubblici. Il 26 luglio 2016 MISE (Ministero dello Sviluppo Economico), MIBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) e AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che comprendeva l’iniziativa “Wifi°Italia°It”, una rete di wifi federati, diffusi sul territorio italiano. A sua volta la Commissione Europea ha annunciato il progetto “WiFi4Europe” per la copertura di spazi pubblici con servizi di accesso ad Internet wifi.

La Regione Emilia-Romagna.

La Regione Emilia-Romagna, con la delibera 137/2017, ha dato il via libera al progetto “EmiliaRomagnaWifi” con l’obbiettivo di incrementare, nell’arco del triennio 2017-19, l’offerta di wifi gratuito e libero in luoghi pubblici ad almeno 4.000 punti d’accesso. Il servizio è erogato gratuitamente dalla società regionale “Lepida spa” tramite gli enti soci, tra i quali figurano le due Aziende Sanitarie di Ferrara che hanno recepito l’invito della Regione e hanno messo a disposizione la propria infrastruttura wifi per la diffusione del servizio all’utenza. Ospedale di Cona e Usl hanno aderito, all’inizio del 2018, alla convenzione con Lepida spa.

L’infrastruttura fisica del wifi aziendale e come viene distribuita EmiliaRomagnaWifi a Cona, negli ospedali del territorio e nelle Case della Salute.

La rete wifi dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara è stata realizzata nel 2011 in occasione dell’apertura del nosocomio a Cona. L’Ospedale è coperto in maniera completa e su tale rete si appoggiano diverse attività aziendali tra cui la telefonia cordless.

Il wifi dell’Azienda USL, fino alla metà del 2017, prevedeva alcuni Access Point installati in aree nelle quali sono state previste specifiche attività che richiedevano l’utilizzo di tablet e notebook. Alla fine del 2017, in previsione di nuove modalità di lavoro “al letto del paziente” e non solo, è stata effettuata la copertura pressoché completa dei tre Ospedali della provincia: Cento, Lagosanto e Argenta. 

La copertura del segnale.

All’ospedale di Cona la copertura è totale (sotterraneo e spogliatoi compresi) con un'osservazione: al primo piano della zona commerciale il segnale è più debole perchè gli Access Point sono installati al piano di sotto. Quindi, in dipendenza dalla posizione e dalla sensibilità dell'apparato, la navigazione potrebbe risultare più o meno efficace.

Per quanto riguarda la Casa della Salute “Cittadella S.Rocco” di Ferrara, la rete wifi è attualmente presente solo in alcune aree appositamente segnalate.

 Nelle altre Case della Salute la presenza del wifi è limitata agli uffici del Servizio Veterinario e, a Codigoro, all’Hospice. Alcuni Access Point sono stati installati presso la Sede Aziendale di via Cassoli.

Tempi di realizzazione.

Dal punto di vista amministrativo i tempi sono stati quelli legati alla delibera regionale del febbraio 2017, alla successiva messa a punto da parte di Lepida spa della convenzione e all’adesione da parte delle due Aziende Sanitarie, attraverso il Servizio interaziendale Information e Communication Technology (ICT). Dal punto di vista tecnico, una volta deliberata la convenzione Lepida ha fornito il segnale e l’Ict lo ha reso distribuibile su tutti gli Access Point delle due Aziende.

Future implementazioni.

Tecnicamente “EmiliaRomagnaWiFi” può essere distribuito in tutte le Case della Salute e nelle sedi connesse alla rete metropolitana (MAN) della città di Ferrara (via Cassoli, via Bianchi, via Mortara, via Beretta, via Ghiara, via Boschetto, via Gandini, via Kennedy), in conseguenza di future acquisizioni di Access Point, che saranno segnalati da apposita cartellonistica. 

La situazione della rete telefonia mobile a Cona.

I lavori impiantistici da parte della Tim all’interno dell’ospedale di Cona sono di fatto quasi terminati. Stanno invece proseguendo i lavori per l’allestimento e il potenziamento delle varie tipologie di segnale.

Per quanto riguarda gli operatori Vodafone e Wind si può valutare un completamento dei lavori entro l’estate.

Azioni sul documento
Strumenti personali