Tu sei qui: Home / Home Page / News / Promozione della Salute: il Centro Zenit accompagnerà il Gruppo di Cammino della Casa della Salute di Bondeno

Promozione della Salute: il Centro Zenit accompagnerà il Gruppo di Cammino della Casa della Salute di Bondeno

pubblicato il 11/06/2018 14:37, ultima modifica 11/06/2018 14:37
Un nuovo progetto per il gruppo "In Cammino di Bondeno" grazie alla collaborazione di Comune di Bondeno, AUSL Ferrara, Polisportiva "Alzi la mano chi vuole giocare" e Centro Zenit

Cristina Coletti: " la salute si valorizza anche partendo dall'attività fisica  promossa dalla competenza". E Il tutto era cominciato con la nascita quasi spontanea di un gruppo “In cammino”. L’obiettivo è stato da subito quello di migliorare la propria qualità della vita, attraverso lo svolgimento di un’attività fisica sana. Il Comune di Bondeno ha voluto sistematizzare quel progetto, collaborando attivamente con l’Ausl di Ferrara, il centro Zenit e la Polisportiva “Chi gioca alzi la mano”, che ha seguito la nascita di questo percorso e che continuerà ad esserne parte integrante. Sabato 9 giugno (alle ore 10) nella sede di Zenit avverrà la presentazione ufficiale del progetto che si potrebbe definire 2.0. «Nel Documento unico di programmazione dell’ente – spiega l’assessore alle politiche sociali, Cristina Coletti – abbiamo voluto inserire un progetto che abbracciasse tutte quelle attività che servono a promuovere la salute ed i corretti stili di vita». La normativa regionale prevede un percorso per quelle palestre che possono essere definite sicure e in grado di svolgere attività fisica adattata per i loro utenti: «il centro Zenit di Bondeno ha avuto la lungimiranza di iniziare questo percorso – sottolinea Coletti – ed il  Comune intende sostenere economicamente un interessante progetto che intende valorizzare le “palestre sicure”, assieme all’Ausl di Ferrara. Crediamo che sia un passaggio fondamentale nel percorso “salute” che riguarda tutti i cittadini, al fine di prevenire le patologie croniche e migliorare la qualità della vita di chi ne è soggetto». Le nuove camminate della salute avranno come punto di partenza il presidio del “Borselli”, con un incontro settimanale. In caso di maltempo, è prevista un’attività indoor, sempre seguita da laureati in scienze motorie, che avranno il compito di accompagnare il gruppo fornendo informazioni sul giusto equipaggiamento e proponendo anche esercizi specifici di riscaldamento prima della camminata. Sergio Ameruoso di Zenit non nasconde prospettive di sviluppo futuro dell’attività: un gruppo di cammino “serale” e la possibilità di un secondo incontro settimanale con i venti partecipanti (ma si vuole raggiungere quota trenta). Non a caso, l’Organizzazione mondiale della Sanità indica in almeno 150 minuti di attività a settimana il coefficiente giusto per promuovere uno stile di vita sano.  

 

Azioni sul documento
Strumenti personali