Tu sei qui: Home / Home Page / News / Polo Odontoiatrico in San Rocco, visita della dg Calamai e punto della situazione

Polo Odontoiatrico in San Rocco, visita della dg Calamai e punto della situazione

archiviato sotto: ,
pubblicato il 12/06/2021 07:50, ultima modifica 14/06/2021 08:34
Visita al cantiere operativo presso il fabbricato 13 della Casa della Salute San Rocco da parte della Direttrice Generale dell’Ausl di Ferrara, Monica Calamai

I lavori stanno andando verso la conclusione e la dg ha fatto il punto con l’architetto Giovanni Peressotti, direttore del Servizio Comune Attività tecniche, e con il professor Leonardo Trombelli direttore dell’unità Operativa di Odontoiatria Provinciale a direzione Universitaria, in quanto buona parte dei lavori sono funzionali all’attivazione di un importante Polo Odontoiatrico che ricomprenderà anche la parte universitaria delle cure, ancora collocata in fabbricati dell’ex ospedale destinati a dismissione.

La superficie complessiva di intervento è di circa 300 metri quadrati e l’importo delle opere è di 420.000 euro, finanziati dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara. Un bell’esempio di collaborazione e integrazione per la realizzazione di servizi all’avanguardia e che saranno in grado di erogare all’utenza una risposta sempre più puntuale e di qualità.

Il progetto di questa seconda fase, collocato nel più ampio disegno di recupero delle strutture dell’ex ospedale perseguito da Ausl e da Azienda Ospedaliero Universitaria, si integra con la parte già attiva del Servizio Odontoiatrico, andando ad ampliare la zona destinata alle prestazioni sanitarie, e realizzando una nuova area dedicata ad attività didattiche e di ricerca: una riqualificazione funzionale che darà nuova vita a locali non più utilizzati dopo il trasferimento dell’ospedale.

Tutti i locali oggetto di intervento saranno completamente rinnovati relativamente alle finiture interne e agli impianti. Nell’area sanitaria, verranno realizzati tre nuovi ambulatori odontoiatrici specificamente destinati all’attività di ricerca e didattica post laurea sulla prevenzione e trattamento delle Malattie Parodontali, e si completerà l’attivazione di quattro ambulatori ad uso universitario già ristrutturati nella prima fase, intervenendo anche sull’impiantistica presente al piano seminterrato del fabbricato.

Nell’area didattica, la riqualificazione prevede la creazione di un’aula attrezzata anche per la proiezione di interventi live, di locali funzionali all’attività didattica ed un laboratorio per Odontoiatria digitale. Trattandosi di una struttura con elementi architettonici di interesse, particolare attenzione è stata riservata alla scelta di materiali compatibili con il contesto in cui sono state realizzate.

Il cantiere è durato circa un anno, subendo inevitabili rallentamenti rispetto alla programmazione iniziale, a causa dell’emergenza Covid. La fine dei collaudi funzionali è prevista per fine mese, e successivamente verranno pianificati i trasferimenti, sulla base delle esigenze di  programmazione dell’attività sanitaria.

E’ nostra intenzione – commenta la dottoressa Calamai – mettere a disposizione, sia dell’utenza sia dei professionisti, locali sempre più adeguati ed accoglienti, anche in ottica di progetti di rilievo come quello dell’Odontoiatria. Questi lavori, così come tutti quelli che stiamo eseguendo nelle nostre strutture, vanno in questa direzione”.

Azioni sul documento
archiviato sotto: ,

Seguici sui social

direttori

 
Strumenti personali