Tu sei qui: Home / Home Page / News / Ospedale SS. Annunziata di Cento: Luca Castagnini è il nuovo direttore di Ortopedia e Traumatologia

Ospedale SS. Annunziata di Cento: Luca Castagnini è il nuovo direttore di Ortopedia e Traumatologia

pubblicato il 23/10/2020 15:29, ultima modifica 23/10/2020 15:29
La direttrice Generale dell’Azienda USL, Monica Calamai, ha presentato questa mattina alla stampa Luca Castagnini, il nuovo direttore di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Cento

Cento, 23-10-2020. La direttrice Generale dell’Azienda USL, Monica Calamai, ha presentato questa mattina alla stampa il nuovo direttore di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Cento, Luca Castagnini.

Per l’occasione erano  presenti all’incontro Annamaria Ferraresi, direttrice di  distretto, il Sindaco del Comune di Cento, la direzione medica e infermieristica della struttura e l’Equipe medica di Ortopedia e Traumatologia. Tutti hanno voluto condividere la presentazione ufficiale della nomina del  Dott. Castagnini.

“E’ importante che i professionisti che hanno un ruolo significativo per il territorio vengano presentati alla Comunità e alla provincia, e oggi è quello che vogliamo fare con la presentazione del nuovo primario di Ortopedia e traumatologia dell’Ospedale di Cento". Monica Calamai, direttrice generale dell’Azienda USL, continua poi, - "la nomina in qualità di primario di Ortopedia e Traumatologia del Dott Castagnini riveste un ruolo strategico per l’Ospedale e per le sue sale operatorie. Questo si inserisce, infatti, in modo importante nella rete ortopedica della provincia. Una rete rilevante anche grazie agli altri direttori di ortopedia presenti, che fa sì che diventi un valore aggiunto per la popolazione del territorio, tra la più anziana della regione. Inoltre, avere una struttura di pregio potrà evitare le migrazioni in altre località. Proporre ai nostri cittadini prestazioni di qualità di prossimità è quello che l’azienda USL vuole organizzare per territorio provinciale”. 

Fabrizio Toselli, Sindaco di Cento, “Questa è una nomina che sta a dimostrare che l’ospedale di Cento, specie in un momento come questo dove poter avere i servizi vicini a casa è più sicuro anche per arginare i contagi da Covid, ora è in grado di rispondere in modo ancora più adeguato alle esigenze del territorio. Ma è anche un passo verso una sanità migliore per Cento e il suo comprensorio che speriamo a breve possa contare anche su risorse importanti previste a livello nazionale per potenziare il nostro sistema della salute per i cittadini”

"Un ringraziamento alla direzione generale per questo mio incarico, al Sindaco per l’accoglienza ricevuta e in particolar modo il personale e i colleghi del reparto che nel corso di quest’ultimo periodo hanno continuato a lavorare con grande professionalità": così  Luca Castagnini, che ha proseguito poi presentando le attività che saranno messe in campo per il reparto di Cento.

IL REPARTO DI CENTO

Il reparto di Ortopedia e Traumatologia di Cento dispone di una sala operatoria, due ambulatori sala gessi, ambulatori divisionali sia a Cento sia alla Casa della Salute di Bondeno, quattordici posti letto per ricoveri ordinari o in regime di urgenza. L'attività svolta è di tipo diagnostico clinico, di chirurgia elettiva e d’urgenza per le principali patologie ortopediche e traumatologiche.

OBIETTIVI AZIENDALI. Il mandato ricevuto dalla nuova Direzione Generale dell’Azienda Usl di Ferrara insediatasi a Luglio 2020 è quello di sviluppare l’offerta dell’Ortopedia di Cento mantenendo standard professionali efficaci ed efficienti, continuando ad essere punto di riferimento di un bacino demografico che corre oltre il Distretto Ovest della provincia in virtù della collocazione di confine con le province di Bologna e Modena. Il dott. Castagnini, in tal senso, forte della formazione chirurgica nell’Azienda Policlinico di Modena-Baggiovara e della specifica professionalità in Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ortopedica ha già avviato relazioni con la direzione del centro di eccellenza nazionale della chirurgia della mano di Modena per collaborazioni strutturate con il reparto ortopedico di Cento.

SCENARIO CONSOLIDATO E PROSPETTIVE

Compito del dott. Luca Castagnini è, quindi, quello di consolidare la tradizione di professionalità e forte dedizione al lavoro del personale del reparto che -come ci conferma- svolge quotidianamente un ottimo servizio sanitario ai cittadini. Oggi, sono cinque le sedute chirurgiche mattutine programmate nell’arco della settima; il prossimo obiettivo è quello di aprire sessioni pomeridiane riservate alle emergenze da frattura del femore, in coerenza con le linee indicate dalla Regione Emilia Romagna. In questo scenario, s’inserisce il lavoro già avviato con la Direzione del Pronto Soccorso di Cento per facilitare la risposta di pronto intervento di Ortopedia e Traumatologia alle emergenze.

Un obiettivo che si coniuga con quello della Direzione dell’Azienda USL di Ferrara di investire nell’assunzione di nuovi professionisti specializzati per mantenere i livelli qualitativi acquisiti e potenziare l’offerta sanitaria anche nella prospettiva di una riduzione dei tempi d’attesa.

RELAZIONI CON LA SANITÀ DEL TERRIORIO. L’ospedale è il centro clinico specialistico dei casi acuti e in emergenza della rete sanitaria pubblica di un territorio. Il dott. Castagnini -in accordo con la Direzione del Distretto e di Presidio-  è già al lavoro anche su questo versante, con un intenso programma d’incontri con pediatri e medici di famiglia per creare un “contatto diretto” e facilitare la “porta d’ingresso” e, quindi, l’accesso dei cittadini dai servizi di base e primo livello all’offerta specialistica di secondo livello.

IL NUOVO DIRETTORE SI PRESENTA

Luca Castagnini, nuovo direttore del Reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale SS. Annunziata di Cento è un professionista di alto profilo, specialista in Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ortopedica che -nell’HUB ortopedico di 2° Livello di Baggiovara di Modena- dal 2010 al 2018 ha effettuato, come primo operatore, 2612 interventi chirurgici in traumatologia, chirurgia elettiva tradizionale ortopedica arto superiore ed inferiore -compresi interventi di chirurgia protesica anca, spalla e ginocchio- e interventi di chirurgia artroscopia di spalla, polso, ginocchio e caviglia.

Specialista in Ortopedia e Traumatologia con indirizzo in Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ortopedica.

Dal 2010 al 2018 ha effettuato, come primo operatore, 2612 interventi chirurgici in Traumatologia, Chirurgia elettiva tradizionale ortopedica arto superiore ed inferiore -compresi interventi di chirurgia protesica anca, spalla e ginocchio- e interventi di chirurgia artroscopia di spalla, polso, ginocchio e caviglia.

  • Dal Gennaio 1998 al 30 Settembre 2020 Dirigente Medico di 1° livello a tempo indeterminato presso la Divisione di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Civile del S. Agostino e in seguito presso il Nuovo Ospedale Civile Sant'Agostino Estense (NOCSAE)  di Modena Baggiovara - HUB 2° Livello (ora Azienda Policlinico Baggiovara).
  • Dal 1 Ottobre 2008 al 30 Settembre 2020 Responsabile della Struttura Semplice di ‘Coordinamento dell'attività artroscopica dell'apparato locomotore NOCSAE.
  • Dal 2007 al 30 Settembre 2020 incarico di RAQ per l’accreditamento dell’Unità Operativa.
  • Dal Gennaio 2019 al 30 Settembre 2020 Responsabile Gestione Attività Day Surgery e Chirurgia Ambulatoriale dell’Ospedale Civile di Baggiovara (MO).
  • 46 pubblicazioni all’attivo e la partecipazione a 185 Congressi Nazionali e Internazionali.

Diploma con lode della Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia indirizzo in Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ortopedica il 28/11/1996.

14/02/2015 conseguimento dell’attestato di Formazione Manageriale rilasciato da UNIMORE.

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Modena il 11/10/1991.

Azioni sul documento
Strumenti personali