Tu sei qui: Home / Home Page / News / Monica Calamai direttrice Generale dell’Azienda USL di Ferrara, visita la Casa della Salute di Comacchio

Monica Calamai direttrice Generale dell’Azienda USL di Ferrara, visita la Casa della Salute di Comacchio

pubblicato il 15/07/2020 18:17, ultima modifica 15/07/2020 18:17
Caratteristica principale della Casa della Salute di Comacchio: il forte orientamento di continuità ospedale – territorio attraverso la degenza intermedia OsCo, l’ambulatorio estivo di Assistenza primaria, la medicina di gruppo e i servizi di assistenza territoriali nella presa in carico del paziente.

Comacchio, 15-07-2020  All’incontro di questa mattina con la Direttrice generale Monica Calamai, insieme ai  responsabili e i referenti delle attività sanitarie e infermieristiche della Casa della Salute, erano presenti Marco Fabbri, Consigliere della Regione Emilia-Romagna e i Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta che fanno parte della Medicina e Pediatria di Gruppo della Casa della Salute di Comacchio,

Per la parte medica e infermieristica  Romana Bacchi, direttrice del distretto Sud Est,  Nicoletta Natalini, Sub commissario sanitaria, Sandro Bartalotta, e Valeria Baccello, dipartimento Cure Primarie, Federica Borghesi, dirigente direzione infermieristica e tecnica distretto Sud Est e Claudio Carli, responsabile organizzativo della Casa della Salute.

L’ambito territoriale di riferimento della casa della salute è il solo comune di Comacchio con un bacino di utenza di circa 22.414 cittadini, in forte aumento nel periodo estivo. Ricordiamo infatti che nell’ambito comunale sono presenti i sette lidi di Comacchio e nel 2019 i turisti che hanno interessato i lidi di Comacchio nella stagione estiva sono stati in totale 268.379

Romana Bacchi, Federica Borghesi e Claudio Carli, hanno  fatto una disamina sia del territorio che  afferisce alla casa della salute, ma anche dell’offerta socio-sanitaria del territorio, che consta: 1 casa della salute; 1 Nucleo di Cure Primarie costituito da 15 medici di medicina generale; 1 Associazione in rete; 1 medicina di gruppo (costituita da 4 medici); 1 pediatria di gruppo costituita da 4 pediatri (3 in sede e 1 fuori sede); 1 punto di Continuità Assistenziale (guardia medica) con potenziamento estivo sui lidi; 1 ambulatorio di Nucleo per le piccole urgenze ambulatoriali dentro la casa della salute; Una degenza territoriale (OsCo) con 20 posti letto gestita da personale Infermieristico, OSS e da 4 medici di medicina generale; 1 punto di primo intervento temporaneo, attualmente Ambulatorio estivo di assistenza primaria, oltre all’Ospedale del delta e all’ASP del Delta Ferrarese.

All’interno della casa della salute di Comacchio, oltre ai diversi servizi per l’assistenza primaria, è presente una ricca offerta di prestazioni di specialistica ambulatoriale, anche complessa come la parte di chirurgia ambulatoriale di oculistica e piccola chirurgia generale e di diagnostica radiologica.  E’ inoltre presente l’USCA (Unità speciale di Continuità Assistenziale – istituita dal 6 aprile scorso, per prendere in carico i pazienti covid positivi o sospetti al domicilio e/o in CRA.

Per le diverse prestazioni e servizi di assistenza, nella Casa della salute di Comacchio vi operano circa 65 operatori tra infermieri, OSS e operatori di altri profili e 2 coordinatori assegnati alla struttura.

L’importante offerta delle attività ambulatoriali presenti nella casa della salute ha fatto registrare nel 2019 un numero di accessi giornalieri variabili tra i 1300 e i 1400 suddivisi tra 976 visite specialistiche e prelievi; 292 accessi presso gli ambulatori dei medici di Medicina di gruppo e 125 accessi presso gli ambulatori dei Pediatri di Gruppo.

Ad oggi, in periodo di ripresa Post – Covid, il Check Point ha rilevato un flusso pari a circa 380 utenti di cui: 48% per attività legate alla specialistica ambulatoriale (circa 180 visite e prelievi) e 52% per accessi pomeridiani alla Medicina e alla Pediatria di Gruppo ( circa 200).

Azioni sul documento
Strumenti personali