Tu sei qui: Home / Home Page / News / La Direzione Strategica dell’Azienda USL di Ferrara visita la Casa della Salute di Codigoro

La Direzione Strategica dell’Azienda USL di Ferrara visita la Casa della Salute di Codigoro

pubblicato il 24/07/2020 14:13, ultima modifica 24/07/2020 14:13
La presa in carico del paziente oncologico l’orientamento principale della Casa della Salute con l’ambulatorio delle Cure Palliative e l’Hospice territoriale

Codigoro, 24 Luglio 2020. All’incontro di questa mattina, 24 luglio, con la Direttrice generale Monica Calamai, anche il direttore sanitario, Stefano Busetti e il direttore Amministrativo,  Marco Chiari per incontrare i responsabili e i referenti delle attività sanitarie e infermieristiche della Casa della Salute di Codigoro. Presenti all’incontro anche il Sindaco del Comune di Codigoro, Alice Zanardi e l’Assessore alle Politiche per la Salute Cinzia Martelossi.

Per la parte medica e infermieristica  Romana Bacchi, direttrice del distretto Sud Est,  Valeria Baccello, dipartimento Cure Primarie, Federica Borghesi, dirigente direzione infermieristica e tecnica distretto Sud Est, Claudio Carli, responsabile organizzativo FF della Casa della Salute e il dott. Riccardo Finessi, responsabile medico dell’Hospice.

La Casa della Salute di Codigoro, inaugurata nel 2015, copre un bacino di utenza di di circa 31.220 abitanti, in quanto l’ambito territoriale di riferimento comprende i Comuni di Lagosanto, Fiscaglia, Goro e Mesola . 

Romana Bacchi, Federica Borghesi e Claudio Carli, hanno  fatto una disamina sia del territorio che  afferisce alla Casa della Salute, ma anche dell’offerta socio-sanitaria del territorio, che consta: 1 Casa della Salute; 1 NCP (24 medici di medicina generale); 2 associazioni in rete (Mesola  e Fiscaglia); 4 medicine di Gruppo (Codigoro, Fiscaglia, Goro e Lagosanto); 4 punti di continuità Assistenziale – guardia medica (c/o la Casa della salute di Codigoro, Fiscaglia Mesola e Goro); 1 Hospice con 11 posti letto; 1 CRA Codigoro (ex RSA) con 30 posti letto. Oltre all’Ospedale del Delta di riferimento e all’ASP del Delta Ferrarese.

Le rilevazioni fatte nel 2019 riportano un numero di accessi giornalieri variabili tra i 450 e i 500. mentre gli accessi rilevati in epoca post Covid tramite il check Point  sono in media tra i 150 e i 200 al giorno.

All’interno della Casa della Salute di Codigoro, oltre ai diversi servizi per l’assistenza primaria a cui afferiscono la Continuità Assistenziale e la Medicina di Gruppo,  nella lista dei servizi sanitari ritroviamo: punto prelievi, servizio Diabetologico territoriale, Salute donna con consultorio familiare e Spazio giovani, l’assistenza domiciliare, sanità pubblica, neuropsichiatria dell’infanzia e adolescenza, salute anziani, Hospice, ambulatorio delle cure palliative. Tra i servizi socio-sanitari: disabilità adulti, CRA e Associazioni di volontariato – Avis.

Per le diverse prestazioni e servizi di assistenza, nella Casa della Salute di Codigoro vi operano circa 54 operatori tra infermieri e altri profili.

Elemento caratterizzante la Casa della Salute di Codigoro, l’Hospice e l’ambulatorio delle cure palliative.

L’Hospice di Codigoro “le Onde e il Mare” aperto nel 2008, con una convenzione tra USL di Ferrara e ADO - che fornisce il personale di assistenza - consta oggi 11 posti letto (un letto per ogni stanza) e al suo interno vi operano  9 infermieri, 8 Oss, 1 coordinatore, 1 psicologo e 1 palliativista. E’ Riccardo Finessi, Responsabile medico dell’Hospice, che fa poi una disamina dell’organizzazione e delle attività  svolte.Oltre all’HOspice è stata inoltre attivata nel 2015 la rete delle cure palliative, intese in forma residenziale ed ambulatoriale con l’obiettivo di garantire la continuità dell’assistenza al paziente e alla famiglia. L’ambulatorio delle cure palliative ha il fine di garantire la continuità clinico assistenziale, eroga prestazioni di particolare impegno assistenziale, come il supporto psicologico, consulenze domiciliari e supporto psicologico al lutto.

Azioni sul documento
Strumenti personali