Tu sei qui: Home / Home Page / News / Emilia-Romagna e Cile a confronto

Emilia-Romagna e Cile a confronto

pubblicato il 24/09/2019 12:45, ultima modifica 24/09/2019 12:45
La Casa della Salute Cittadella S. Rocco di Ferrara diventa luogo di studio per i professionisti del Cile

per il 4° anno consecutivo una delegazione di medici cileni è stata in visita oggi, martedì 24 settembre, alla Casa della Salute Cittadella S.  Rocco di Ferrara per osservare e conoscere sul campo l’organizzazione e l’applicazione del sistema di cure primarie dell’Azienda USL di Ferrara, in quanto è questo argomento di studio dell’Università cilena. L’incontro rientra,  infatti, nell’ambito del Master Universitario in Salute Pubblica, organizzato dall’Istituto di Salute Pubblica dell’Università Cilena “Andres Bello”, che prevede una serie di visite di studio a carattere scientifico alle strutture sanitarie della Regione Emilia-Romagna.

La delegazione di medici è stata accolta dalla Direzione di Distretto e dai dirigenti infermieristici e medici del Dipartimento di Cure Primarie.  Dopo una breve presentazione del modello di organizzazione dell’assistenza sanitaria territoriale dalla Casa della salute Cittadella S. Rocco,  sono state illustrate le attività svolte dai diversi servizi e la presa in carico dell’utenza che afferisce alla Casa della Salute.  

Al termine gli ospiti sono stati accompagnati in una visita guidata all’interno della struttura. Tra i servizi  di maggior interesse per i  professionisti sud americani, la visita al Punto di Accoglienza – PDA – dove l’infermiere svolge una funzione strategica per la gestione dei pazienti cronici che necessitano continue cure e prestazioni specialistiche.

Il Centro Prelievi, in cui è stato possibile prendere visione del nuovo modello di gestione delle prenotazioni che permette di snellire le code in fase di accesso  e garantire una maggior sicurezza al prelievo grazie alla tracciabilità continua in tutte le sue fasi. Il Punto di Erogazione Diretta Farmaci, attiva da alcuni mesi, che ha permesso un decisivo miglioramento della qualità dell’organizzazione del lavoro da parte dei professionisti e un miglioramento dell’accoglienza degli grazie agli ampi spazi e il Polo Odontoiatrico Universitario, completamente rinnovato sia per quanto riguarda la strumentazione che gli ambienti e le modalità organizzative, è infatti questo un esempio di integrazione tra Università e un servizi non Ospedalieri.

Questa iniziativa è parte del percorso formativo dei sanitari cileni ed è finalizzato alla conoscenza dei diversi modelli organizzativi dei sistemi sanitari.

La sanità emiliano-romagnola, riconosciuta come modello di organizzazione di alto livello, diventa uno strumento di educazione, formazione e sviluppo, da cui cogliere elementi per introdurre cambiamenti orientati al miglioramento del sistema sanitario cileno.

Grande soddisfazione da parte dei professionisti che operano nella casa della salute di Ferrara per l’attenzione dimostrata dalla stessa Regione che ha voluto presentare il modello di Ferrara nel percorso di studi organizzato dall’Istituto di Salute Pubblica dell’Università Cilena “Andres Bello”. 

 

Azioni sul documento
Strumenti personali