Tu sei qui: Home / Home Page / News / Coronavirus. L’Assessore Paolo Calvano ha incontrato gli operatori degli Ospedali del Delta e di Cona.

Coronavirus. L’Assessore Paolo Calvano ha incontrato gli operatori degli Ospedali del Delta e di Cona.

pubblicato il 11/01/2021 08:50, ultima modifica 11/01/2021 08:51
Per la Giunta regionale è stato un week end in visita ai centri dove si vaccina contro il Covid.
Coronavirus. L’Assessore Paolo Calvano ha incontrato gli operatori degli Ospedali del Delta e di Cona.

Da SX: Monica Calamai DG Ausl. Paolo Calvano Assessore Regione Emilia Romagna. Paola Bardasi DG Azienda Ospedaliero Universitaria Cona di Ferrara.

Due giorni di incontri per fare il punto e portare anche il ringraziamento e la vicinanza della Regione Emilia-Romagna a chi è coinvolto in quella che potrebbe essere la battaglia decisiva contro il Covid-19.

È l’iniziativa del Presidente della Regione  Stefano Bonaccini e degli assessori della Giunta regionale in visita tra sabato 9 e domenica 10 gennaio ai centri vaccinali del territorio, da Piacenza a Rimini, dove il personale è impegnato nella campagna di vaccinazione contro il Coronavirus, che in Emilia-Romagna.

Per la provincia di Ferrara è stato l’Assessore Paolo Calvano, a raggiungere gli operatori al lavoro per eseguire le vaccinazioni all’Ospedale del delta e a Cona.

Oggi l’assessore Paolo Calvano ha iniziato alle 14,30 dall’Ospedale del Delta accompagnato dalla dal direttore Generale dell’Azienda USL  Monica Calamai, dal direttore Sanitario e referente per il piano di vaccinazione anti covid Emanuele Ciotti e dal direttore della direzione infermieristica e tecnica, Marika Colombi.

Un incontro mirato a voler ringraziare tutti gli operatori impegnati in questa grande lotta per il grande lavoro che stanno mettendo in campo per riuscire a vaccinare  nei tempi prestabili. “Grazie alla loro competenza e professionalità, Paolo Calvano, continua poi -  l’impatto che ho avuto oggi è quello di una grande macchina. Si è dimostrato che quando la macchina della regione si mette in campo, corre veloce, ma questo grazie alle capacità e responsabilità dei professionisti che sono sul campo. Un plauso alle aziende sanitarie ferraresi perché hanno anche l’attenzione di arrivare in maniera capillare su tutto il territorio, aprendo più sedi vaccinali”.

“Oltre all’ospedale del Delta di Lagosanto e di Cona, è stato attivato anche un punto di vaccinazione all’Ospedale di Cento e da lunedì 11 gennaio sarà attivo un ulteriore punto in Cittadella S. Rocco di Ferrara. E’ Monica Calamai,  che poi prosegue - l’intento è quello di riuscire a vaccinare in tempi rapidi tutti gli operatori del settore socio sanitario sia del settore pubblico che del privato accreditato. Medici di medicina generale, Pediatri di libera scelta, Medici di continuità assistenziale, specialisti ambulatoriali, USCA. Ospiti e operatori delle strutture residenziali, per poi partire a vaccinare la popolazione. Si inizierà con gli ultra ottantenni, soggetti con patologie croniche, forze dell’ordine e insegnanti”.

Obiettivo entro settembre effettuare le vaccinazioni a tutta la popolazione.

La visita è proseguita all’Ospedale di Cona  alle ore 16,30 . L’incontro si è tenuto al centro vaccinale alla presenza di Paola Bardasi, Commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria.

All’Ospedale del Delta, tra i vaccinatori anche medici in pensione che sono rientrati volontariamente per dare il loro contributo, abbiamo trovato in turno oggi i chirurghi Alberto Pulga e  Edmondo Bottini, mentre all’Ospedale di Cona i medici Marisa Cova e Carlo Zanotti.

    • Si può seguire online e in tempo reale l’andamento della campagna vaccinale, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani: sul nuovo portale della Regione dedicato all’argomento (https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid) viene infatti aggiornato il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate.

 

Azioni sul documento
Strumenti personali