Tu sei qui: Home / Home Page / News / Assunzioni Straordinarie per l'Ospedale SS. Annunziata di Cento

Assunzioni Straordinarie per l'Ospedale SS. Annunziata di Cento

pubblicato il 30/03/2020 10:27, ultima modifica 30/03/2020 10:27
Si tratta di assunzioni straordinarie per integrare il personale sanitario impegnato nell'emergenza Covid-19 e per potenziare servizi come il pronto soccorso e le degenze.

Ferrara, 30-03-2020. Per gestire l’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus, l’azienda Usl ha pubblicato un avviso pubblico per reclutare personale da assegnare nelle strutture sanitarie.

Qui la sezione dedicata: http://www.ausl.fe.it/coronavirus-lazienda-usl-cerca-personale

Si tratta di assunzioni straordinarie proprio per offrire un prezioso soccorso al personale sanitario per fronteggiare l'emergenza Covid-19, per potenziare servizi come il pronto soccorso e le degenze.

Ad oggi le risorse, che saranno arruolate progressivamente fra i mesi di marzo e aprile nell’Ospedale di Cento e nei servizi territoriali distrettuali, sono pari a 28 infermieri, dei quali 13 sono neo laureati presso la Sede Pieve di Cento, convenzionata con Università degli Studi di Ferrara, e a 6 operatori socio sanitari.

Al fine di facilitare il reclutamento del personale sanitario in accordo con i Direttore di Distretto dell’Azienda Usl ci si è attivati con le amministrazioni locali al fine di individuare locali che potessero ospitare i nuovi assunti.

«Questo potenziamento dell’organico è molto importante, in particolare per il nostro ospedale e per portare sollievo ai nostri operatori impegnati nelle sue corsie – spiega il sindaco Fabrizio Toselli -. Per questo abbiamo voluto sostenere l’arrivo di questi giovani infermieri che vengono a lavorare per noi cercando per loro un alloggio: ci siamo attivati, attraverso parrocchie e privati, per trovare delle soluzioni abitative gratuite. Ciò è stato possibile attraverso la solidarietà della nostra comunità, che è fondamentale per uscire, insieme, dall’emergenza».

Sono previsti altri arrivi di sanitari in ragione dei quali il primo cittadino rilancia l’appello a chi avesse appartamenti immediatamente disponibili da offrire a farsi avanti.

Azioni sul documento
Strumenti personali