Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Una nuova Medicina di Gruppo per il Comune di Fiscaglia

Una nuova Medicina di Gruppo per il Comune di Fiscaglia

archiviato sotto:
pubblicato il 28/04/2017 09:07, ultima modifica 28/04/2017 09:07
Vagnini "Un servizio aggiuntivo per valorizzare al meglio l'assistenza primaria già presente su territorio"

 Il progetto, che sarà attivato nei prossimi mesi, è stato presentato dal Sindaco del Comune di Fiscaglia il 26 aprile scorso. Presenti all’incontro il Direttore Generale dell’Azienda USL di Ferrara, Claudio Vagnini, il direttore del Dipartimento di Cure primarie, Sandro Guerra, Romana Bacchi, direttore del Distretto Sud Est e i Medici di Medicina Generale del territorio locale che hanno aderito al nuovo progetto.

La disponibilità dei medici di Famiglia per realizzare percorsi di assistenza innovativi grazie all’organizzazione della medicina di gruppo, è fondamentale – è quanto ha voluto segnalare Claudio Vagnini, che aprendo l’incontro ha presentato il progetto. Le medicine di Gruppo sono una delle evoluzioni più importanti per l’assistenza primaria e necessitano assolutamente dei medici di famiglia, ovvero di coloro che hanno il polso della situazione dei propri pazienti. Con la medicina di gruppo sarà inoltre possibile organizzare anche un servizio di assistenza infermieristica e amministrativa che permetteranno in questo modo di fornire un servizio ancor più completo ai pazienti.

Con l’integrazione dei Medici di Medicina Generale in una unica struttura sarà inoltre possibile ampliare ancor più l’orario di presenza dei medici che saranno così a disposizione dei loro assistiti, ma soprattutto l’organizzazione della medicina di gruppo permetterà la gestione dei pazienti in forma coordinata.

Sicuramente un valore aggiunto per l’assistenza primaria che permetterà ai medici di lavorare ancor meglio e in modo diverso - come ha poi evidenziato Sandro Guerra - Migliorando in questo modo anche le condizioni di vita dei pazienti portatori di malattie croniche, come per esempio diabete, malattie cardiovascolari o broncopolmonari. Per questi vi è la possibilità di seguire percorsi diagnostico assistenziali con continuità che permetteranno anche di prevenire le complicanze e i ricoveri. Una medicina territoriale organizzata è infatti un valore aggiunto per la cronicità territoriale.

Romana Bacchi, in qualità di nuovo direttore del distretto Sud Est, ha poi voluto evidenziare l’importanza della medicina di gruppo per il territorio e la Comunità di Fiscaglia. Erogare servizi in modo composito, con più professionisti che hanno le condizioni di lavorare in rete per assistere i pazienti al loro domicilio, è sicuramente uno degli obiettivi che con questo tipo di iniziativa si vuole raggiungere, così come implementare e valorizzare i servizi di prossimità proprio per riuscire a dare risposte sempre più mirate alla popolazione locale.

Da non dimenticare che già nel 2012 nel territorio di Migliarino era stato attivato l’Ambulatorio di Nucleo di Cure Primarie (NCP) con lo scopo di organizzare ancor meglio la rete della medicina generale territoriale per meglio rispondere alle necessità dei cittadini.

L’ambulatorio di NCP - seguito a turno dai 7 medici di medicina generale del territorio locale, è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 13 alle ore 15 e permette la presa in carico dei problemi dei cittadini che possono essere urgenti e bisognosi di assistenza nelle fasce di chiusura dei consueti ambulatori.

Inoltre, con la presenza infermieristica, che è garantita il mercoledì e il venerdì dalle ore 7,30 alle ore 15, il medico di medicina generale ha la possibilità di organizzare per i pazienti anche prestazioni particolari come cicli di medicazioni, terapie iniettive, evitando in questo modo ulteriori disagi e difficoltà.

E’ stato un percorso lungo ma necessario per avere le basi e l’appropriatezza che necessita questo tipo di servizio, ma ora siamo pronti per realizzarlo - come ha voluto ricordare Sabina Mucchi, a chiusura dell’incontro. Con l’attivazione della medicina di gruppo si avrà un servizio aggiuntivo a beneficio della popolazione. La struttura che ospiterà il nuovo servizio sarà lo stabile delle scuole elementari che permetterà di ospitare insieme alla medicina di gruppo, anche le attività infermieristiche, il Cup, il centro prelievi e la guardia medica.

 

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali