Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / "Tutti insieme si sta bene": le Case della Salute in Emilia-Romagna

"Tutti insieme si sta bene": le Case della Salute in Emilia-Romagna

pubblicato il 09/05/2017 12:48, ultima modifica 09/05/2017 12:48
Anche la Casa della Salute Terre e Fiumi di Copparo nel video della Regione racconta questo importante punto di riferimento sanitario attraverso le testimonianze di cittadini, medici e specialisti

"Sono venuto per il controllo del diabete", "sono venuta perché dovevo far visitare il mio bambino", "perché avevo bisogno dell'assistente sociale", "per portare i risultati delle analisi".

Tante esigenze diverse e un solo luogo: "Tutti insieme si sta bene" è il video realizzato dalla Regione Emilia-Romagna (Ufficio relazioni con il pubblico e Assessorato politiche per la salute) per spiegare le Case della Salute, il modello organizzativo che la Regione sta organizzando in tutta l'Emilia-Romagna in maniera innovativa per rispondere ai bisogni di salute, oggi sempre più complessi.

Il video le racconta attraverso le esperienze di Enrico, Alessandra, Mario, Luana, con i loro bisogni assistenziali, e le testimonianze di medici e specialisti. E’ stato realizzato nelle strutture di Copparo (Ferrara) e Crevalcore (Bologna).

Sono 87 oggi le Case della Salute operative in Emilia-Romagna. Un punto di riferimento certo rivolto ai cittadini per l’accesso alle cure primarie, un luogo in cui si concretizzi sia l’accoglienza e l’orientamento ai servizi, che la continuità dell’assistenza, la gestione delle patologie croniche ed il completamento dei principali percorsi diagnostici che non necessitano di ricorso all’ospedale.
Questo sono le Case della Salute, un modello organizzativo che la Regione Emilia-Romagna sta realizzando su tutto il territorio. Un unico luogo, vicino e abituale dove essere assistiti senza dover girare per il territorio e dove si concentrano tutti i professionisti e i servizi. Nelle Case della Salute l'assistenza avviene attraverso l'azione congiunta dei medici di famiglia, dei pediatri, dei medici specialisti, degli infermieri, delle ostetriche, degli operatori socio assistenziali, del personale allo sportello.

Sono pienamente attive in tutta la regione 87 Case della Salute. Con la continuità assistenziale che arriva ad essere su tutte le 24 ore, con la presenza accanto all'accoglienza e ai medici di medicina generale, di prestazioni specialistiche, servizi di vaccinazione e screening, palestre per riabilitazione e i servizi sociosanitari.

Fonte: Regione Emilia Romagna

Azioni sul documento
Strumenti personali