Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Tempi di attesa: a Ferrara in meno di un anno raggiunto il risultato

Tempi di attesa: a Ferrara in meno di un anno raggiunto il risultato

archiviato sotto:
pubblicato il 11/12/2015 18:10, ultima modifica 11/12/2015 18:10
oltre il 90% delle visite e degli esami strumentali viene garantito ai cittadini ferraresi entro gli standard regionali

Anche  la sanità ferrarese ha raggiunto pienamente il risultato presentato  oggi in conferenza  stampa  a Bologna dove sono stati illustrati  i  dati sui tempi di attesa a livello regionale.

“Oggi oltre il 90% % delle visite e degli esami strumentali viene garantito ai cittadini  ferraresi  entro gli standard regionali, 30 e 60 giorni”-  affermano Paola Bardasi Direttore Generale dell’Azienda USL e Tiziano Carradori Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara  - “ abbiamo affrontato un tema complesso, come quello delle liste di attesa,  che a Ferrara aveva raggiunto livelli di criticità ben evidenti dai dati di gennaio 2015. Ora è necessario consolidare i risultati, proseguendo con impegno quotidiano per rendere strutturato il sistema della domanda e appropriato il sistema dell’offerta. Il cammino per superare le criticità non è stato certamente facile, l’arma vincente è stata la collaborazione di tutti i professionisti, dipendenti, convenzionati e di supporto. Oggi quindi Ferrara ha potuto dimostrare un’ottima performance nell’abbattimento dei tempi di attesa” ribadiscono i due Direttori generali.

Nell’ultima settimana monitorata (30 novembre-6 dicembre) tutte le 42 prestazioni oggetto del monitoraggio hanno superato, in molti casi ampiamente, la soglia del 90%. Sulle 4138 prestazioni prenotate nelle prima settimana di dicembre,  4096 (99%) hanno rispettato i tempi.

Le azioni messe in campo e annunciate a luglio 2015 hanno riguardato il miglioramento della capacità produttiva nelle strutture, con diversa modulazione delle visite e degli esami, aumento dell’offerta,  avvio dei percorsi di appropriatezza dei prescrittori,  in casi di particolare criticità (convenzioni con il privato accreditato), semplificazione delle agende,  maggiore appropriatezza nella gestione delle prime visite, più personale per affrontare le criticità.

Per migliorare i tempi di erogazione delle prestazioni critiche, nel corso del 2015 sono stati reclutati 14 nuovi professionisti.

La verifica dei risultati passa anche attraverso lo sviluppo del sistema di monitoraggio dei tempi di attesa, che all’inizio di quest’anno era trimestrale e che da settembre è settimanale. “ Nelle aziende  ferraresi il monitoraggio è svolto invece quotidianamente -  come evidenzia  il Referente provinciale della specialistica, Sandro Guerra - e, ogni giorno, insieme alla Direzione generale dell’Azienda USL, viene verificato l’andamento della perfomance, in rapporto all’andamento della domanda, per poter attivare immediatamente le azioni correttive necessarie”.

Visite specialistiche 

 

Gennaio

Luglio

Dicembre

 Oculistica

18%

96%

99%

 Urologica

79%

100%

100%

 Fisiatrica

27%

100%

100%

 Endocrinologica

57%

98%

100%

 Neurologica

33%

100%

100%

 Ortopedica

23%

82%

100%

 Oncologica

100%

100%

100%

 Cardiologica

28%

97%

100%

 Ginecologica

45%

98%

100%

 Dermatologica

14%

96%

100%

 Otorinolaringoiatrica

79%

100%

100%

 Chirurgia Vascolare

100%

100%

100%

 Gastroenterologica

20%

96%

100%

 Pneumologica

12%

82%

100%

 Diabetologica

75%

88%

92%

 Ostetrica

100%

100%

100%

 Senologica

*

 *

100%

 

Prestazioni diagnostiche

 

Gennaio 

Luglio

Dicembre

Colonscopia

100%

100%

100%

EMG

25%

79%

99%

Ecocolordoppler

59%

98%

98%

Ecografia Addome

73%

99%

99%

Gastroscopia

92%

98%

100%

TAC del Capo

100%

100%

97%

TAC Addome

95%

100%

100%

RMN Cerebrale

76%

100%

95%

RMN Addome

100%

100%

100%

RMN della Colonna

87%

100%

100%

TAC Rachide e Speco Vertebrale

*

100%

100%

TAC Bacino

100%

*

100%

TAC Torace

100%

100%

100%

Ecografia Mammella

*

*

100%

Ecocolordoppler Cardiaca

30%

97%

100%

Elettrocardiogramma

22%

100%

100%

Elettrocardiogramma Holter

18%

62%

100%

Audiometria

100%

100%

100%

Spirometria

53%

75%

100%

Fondo Oculare

22%

100%

100%

Mammografia

100%

100%

100%

Ecografia capo e collo

30%

99%

99%

Ecografia ostetrica e ginecologica

72%

76%

100%

ECG da sforzo

59%

78%

95%

RM muscoloscheletrica

99%

100%

98%

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali