Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Ospedale del Delta di Lagosanto: è attivo l’ambulatorio del piede diabetico.

Ospedale del Delta di Lagosanto: è attivo l’ambulatorio del piede diabetico.

pubblicato il 18/04/2016 11:15, ultima modifica 18/04/2016 11:15
Da Lunedì 18 Aprile l’Azienda Usl di Ferrara ha avviato un innovativo percorso specialistico per i pazienti affetti da piede diabetico. Uno dei progetti di valorizzazione dell’Ospedale del Delta in grado di caratterizzarlo a livello provinciale e di Area Vasta.
Ospedale del Delta di Lagosanto: è attivo l’ambulatorio del piede diabetico.

Foto di Gruppo del Team dei professionisti coinvolti.

Ferrara, 18 Aprile 2016. E’ partito Lunedì 18 Aprile all’Ospedale del Delta di Lagosanto l’ambulatorio multidisciplinare fulcro del nuovo percorso diagnostico-terapeutico organizzato dall’Azienda Usl di Ferrara per la gestione dei pazienti affetti da piede diabetico.  “Attualmente -spiega Fausto Beretta il diabetologo che seguirà il nuovo ambulatorio-  il diabete affligge circa il 6,8% della popolazione ferrarese e annovera tra le sue complicanze, specialmente quando non opportunamente trattato, le temibili ulcere agli arti inferiori. Nella nostra provincia sono previste ogni anno circa nuove  600 lesioni ulcerate per piede diabetico, ed  alcune di queste, specie se non si interviene nei modi e nei tempi adeguati, potrebbero complicarsi infettandosi , arrivando a sepsi dell’osso e  gangrene, rendendo poi  necessarie revisioni chirurgiche ed amputazioni, con costi importanti in termini di salute e carico sociale.”

Riccardo Soverini, chirurgo vascolare dell’ U.O. di Chirurgia Generale del Delta spiega il nuovo percorso  che ha inizio negli ambulatori dei medici di medicina generale e nei centri  diabetologici della provincia: “Qui i piedi dei pazienti verranno ispezionati per individuare precocemente quadri sospetti e in presenza di “campanelli di allarme” saranno inviati all’ambulatorio del piede diabetico della Casa della Salute Cittadella San Rocco (ex S.Anna Corso Giovecca), che rappresenta un primo filtro per selezionare quei pazienti destinati a valutazioni più complesse”.

I casi in cui si sospetta una causa vascolare saranno inviati al nuovo centro multidisciplinare del Delta, dove il problema sarà studiato grazie ad una valutazione integrata diabetologo-chirurgo vascolare, con il valore aggiunto di un’infermiera opportunamente formata nella gestione delle ferite difficili, nell’occasione potrà, inoltre, essere eseguita  una valutazione  ecocolordoppler per individuate le sedi specifiche dell’ostruzione arteriosa. 

“Per quei pazienti che ne avranno bisogno –prosegue il Luca Zattoni, dirigente medico di radiodiagnostica - sarà programmato, in tempi brevi, un intervento di rivascolarizzazione  eseguito da un’equipe costituita da chirurgo e radiologo interventista, con ricovero presso la chirurgia del Delta e la possibilità quindi di usufruire di consulenze diabetologiche, ortopediche e a trattamenti di dialisi durante la degenza. Le ulcere trovano infatti frequentemente una causa vascolare, essendo legate al difficile passaggio del sangue in arterie ostruite:  è quindi di fondamentale importanza ripristinare la pervietà dei vasi per poter raggiungere la guarigione della ferita.”

Un percorso multidisciplinare e multiprofessionale che si prenderà, quindi, carico del paziente durante tutti i passaggi richiesti, con il fine ultimo di ridurre al minimo la frequenza di amputazioni e migliorare la qualità di vita dei malati e dei familiari. L’ambulatorio specialistico del piede diabetico è uno dei progetti  di valorizzazione dell’Ospedale del Delta in grado di caratterizzarlo a livello provinciale  e di Area Vasta.

Azioni sul documento
Strumenti personali