Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Online il Bilancio di Missione 2014

Online il Bilancio di Missione 2014

pubblicato il 04/11/2015 14:30, ultima modifica 10/11/2015 12:05
Anche per quest’anno l’edizione del Bilancio di Missione è stata realizzata con la collaborazione e il contributo dei professionisti dell’azienda. Una forma editoriale dinamica ed agile, una pubblicazione con Cd e download dal sito aziendale, direttamente dalla home page o all’interno della sezione “Amministrazione Trasparente/Bilanci/Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio”.

 Ferrara, 4 Novembre 2015. Anche per quest’anno l’edizione del Bilancio di Missione è stata realizzata con la fattiva collaborazione ed il contributo dei professionisti dell’azienda ed in una forma editoriale dinamica ed agile, prevedendo una pubblicazione con Cd e download dal sito aziendale, direttamente dalla home page o all’interno della sezione “Amministrazione Trasparente/Bilanci/Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio”.

E’ possibile di scaricare sia la Versione Integrale del documento che le singole sezioni.

La realizzazione dell’edizione 2014 del Bilancio di Missione, si inserisce in un contesto di cambiamento per l’Azienda USL di Ferrara, sia in termini di programmazione, che di organizzazione.

La programmazione aziendale per il 2014, ha previsto la realizzazione di un assetto organizzativo sostenibile, con progressivo avvicinamento al costo pro-capite medio regionale e attento ai bisogni dei cittadini ferraresi.

Privilegiata l’organizzazione basata su una rete reale che pratichi il modello di un punto centrale ad alta complessità (Hub) e di punti di prossimità (Spoke), in grado di erogare al meglio l’assistenza di primo livello, e di realizzare il progressivo riassetto dell’offerta sanitaria provinciale.

Dopo la vittoria nel 2013 dell’Oscar di Bilancio (Premio Nazionale sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica con il patrocinio della Conferenza  delle Regioni e delle province Autonome – Unione Province italiane, Anci – Associazione Nazionale Comuni italiani e Fiaso – Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere) nel settore della Sanità Pubblica, l’Azienda USL di Ferrara,  anche nel 2014, si aggiudica un’ottima posizione, classificandosi seconda tra i tre finalisti in gara. Le motivazioni che hanno determinato questo importante traguardo che inorgoglisce la Direzione, sono state così riportate:

“La documentazione presentata, di ottima qualità, espone infatti con chiarezza – anche sotto il profilo grafico – tutti i principali elementi costituiti dal Bilancio d’esercizio. La Relazione sulla Gestione è ampia e articolata ed approfondisce in modo significativo diversi aspetti rilevanti della gestione economico – aziendale. Il Bilancio Sociale soddisfa le principali attese su contenuto, forma e ricadute sul territorio dell’attività svolta”.

Il Bilancio di Missione 2014 ha affrontato, nel Capitolo 7, il tema delle integrazioni strutturali delle due aziende sanitarie della provincia di Ferrara. Si rende evidente uno stato di avanzamento del programma di integrazione dei servizi di supporto. Già da alcuni anni è in corso un processo di integrazione di attività e funzioni tra Aziende per condividere le migliori professionalità presenti, razionalizzare risorse tecnologiche, materiali, risorse umane e finanziarie.

Sono stati incentivati lo sviluppo di forme di integrazione a livello provinciale e di Area Vasta relativamente sia agli aspetti sanitari/produttivi, sia ai cosiddetti “Servizi di supporto” nell’esigenza di migliorare la qualità dell’offerta e dell’efficienza nella produzione di servizi. 

Viene ribadita la necessità di procedere nel processo di integrazione di funzioni tra Aziende a livello provinciale e/o di Area Vasta relativamente, sia agli aspetti sanitari/produttivi sia ai servizi di supporto, indicando tra gli elementi da prendere in considerazione per la copertura dei posti vacanti “le possibilità di integrazione su scala sovraziendale”.

In continuità con gli anni precedenti, vengono affrontati analiticamente i consueti temi riguardanti territorio e popolazione, ambiente, condizioni socio-economiche, osservazioni epidemiologiche, sostenibilità economica, finanziaria e patrimoniale, assistenza distrettuale e ospedaliera, condizioni di lavoro, comunicazione, ricerca e innovazione, sicurezza delle cure, con indicatori forniti dalla Regione, integrati e rivisitati sulla realtà aziendale.

Azioni sul documento
Strumenti personali