Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Il “Dolce Sorriso” di Ferrara: un percorso dedicato alla salute parodontale dei pazienti diabetici della provincia

Il “Dolce Sorriso” di Ferrara: un percorso dedicato alla salute parodontale dei pazienti diabetici della provincia

archiviato sotto:
pubblicato il 20/07/2015 13:36, ultima modifica 20/07/2015 13:36
Viene rilanciato il progetto “Dolce Sorriso”, percorso dedicato alla prevenzione e al trattamento delle patologie parodontali nei pazienti affetti da diabete.

Ferrara, 20 Luglio 2015.  In considerazione della stretta relazione tra salute orale e diabete e forti di un solido rapporto di collaborazione, la Unità Operativa di Odontoiatria della Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, diretta dal Prof. Leonardo Trombelli, e l'Unità Operativa di Medicina Interna delle Malattie Metaboliche e del Ricambio Rete Clinica Provinciale di Diabetologia - Azienda Usl di Ferrara, diretta dal Dr. Dario Pelizzola, hanno strutturato uno specifico percorso assistenziale che consentirà ai diabetici della provincia di Ferrara di ricevere assistenza odontoiatrica.

Questo "percorso", dal nome  "Dolce Sorriso", consente al paziente affetto da diabete di prenotare una visita odontoiatrica presso l’Unità Operativa di Odontoiatria, tramite il Centro Unico di Prenotazione (C.U.P.) della Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara o presso i Punti Di Accoglienza (PDA) delle Case della Salute e dei poliambulatori USL su prescrizione della Rete Clinica Provinciale di Diabetologia USL.  Se il paziente ha requisiti per la presa in carico, odontoiatri e diabetologi lavoreranno in stretta collaborazione per assicurare al paziente terapie mirate al controllo della parodontite.

Il diabete è una delle malattie endocrinologiche più prevalenti al mondo e la sua incidenza, in accordo alle previsioni per i prossimi decenni, mostrerà un incremento progressivo. Essere affetti da diabete rende più vulnerabili alle malattie parodontali e, in particolare, alla parodontite. La parodontite, un tempo chiamata piorrea, è una infiammazione cronica della gengiva e dell’osso che sostiene il dente. La malattia porta alla distruzione di osso e gengiva fino alla caduta del dente. La parodontite rappresenta la causa più frequente di perdita dei denti nell’età adulta. Può essere presente fin dalla giovane età (entro i 20 anni) e la gravità delle lesioni può aumentare con il passare degli anni. Un quinto delle persone adulte presenta lesioni importanti, che, se non trattate, compromettono per sempre la stabilità masticatoria del dente.

La presenza di diabete mellito, sia di tipo I che di tipo II, aumenta la frequenza e la gravità della parodontite. In pazienti con il diabete mellito, infatti, i casi di parodontite grave sono circa 4 volte più frequenti rispetto a soggetti non diabetici.

Il beneficio derivante dalla prevenzione e dal trattamento delle malattie parodontali nel paziente diabetico non si esaurisce solamente nel miglioramento dello stato di salute orale, bensì anche in un miglioramento del controllo glicemico e in tutte le implicazioni positive che quest’ultimo ha sulla salute generale. Curare la parodontite può dunque portare benefici allo stato del diabete e assicurare un complessivo stato di salute del paziente. Il controllo dell’infezione parodontale cronica, dunque, dovrebbe essere parte del tratta- mento standard del paziente diabetico.

Università e Azienda Ospedaliero-Universitaria hanno recentemente condiviso i risultati di una indagine sulla percezione, da parte dei diabetici del territorio ferrarese, del loro stato di salute orale.

Diabete e salute orale sono fortemente associati. In particolare, i soggetti diabetici sono più a rischio dei soggetti sani di sviluppare la parodontite, patologia altamente prevalente che compromette i tessuti di supporto dei denti e, se non opportunamente trattata, ne provoca la perdita. Consapevoli di questo e ben attenti alla salute della popolazione sul territorio, la Unità Operativa di Odontoiatria della Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, coordinata dal Prof. Leonardo Trombelli, e la Unità Operativa di Diabetologia della Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara, al tempo coordinata dal Dr. Franco Tomasi, hanno condotto un’indagine conoscitiva su un campione di pazienti in cura presso il servizio ospedaliero di Diabetologia. Più di 500 pazienti diabetici sono stati intervistati mediante un questionario con l’obiettivo di descrivere la percezione del proprio stato di salute orale e valutarne l’associazione con le caratteristiche del loro diabete.

I risultati del questionario si sono rivelati funzionali a delineare un interessante profilo dello stato di salute orale dei diabetici ferraresi. In particolare, dall’indagine è emerso che:

- il 47% dei diabetici percepisce il proprio stato di salute orale come sufficiente o scarso, solo il 10% come eccellente o molto buono;

- i pazienti che percepiscono come scarso il proprio stato di salute presentano in genere Diabete di tipo2, inscarso compenso metabolico, almeno un complicanza legata allo stato diabetico, e sono sovrappeso o obesi;

- l’80% dei pazienti riferisce di non essere a conoscenza di eventuali problematiche alle gengive e osso di sostegno dei denti, nonostante una percentuale rilevante di essi mostri condizioni (durata dello stato diabetico, presenza di complicanze diabetiche, emoglobina glicosilata sopra i valori normali, condizione di sovrappeso o obesità) che lo mettono fortemente a rischio per insorgenza di parodontite;

- un 20% dei soggetti intervistati ha dichiarato di aver perso spontaneamente uno o più elementi dentari, condizione che si associa a quadro di parodontite severa;

- solo il 9% dei soggetti riferisce di aver ricevuto un trattamento parodontale relativo alle forme avanzate di parodontite.

Sulla base di questi dati, la Azienda Ospedaliero-Universitaria la AziendaUSL di Ferrarahanno recentemente strutturato uno specifico percorso assistenziale che consentirà ai diabetici della provincia di Ferrara di ricevere assistenza odontoiatrica. Nell’ ambito di tale percorso, identificato con il nome di Dolce Sorriso, il paziente affetto da diabete avrà la possibilità prenotare una visita odontoiatrica su un’agenda dedicata dell’Unità di Odontoiatria. In occasione della visita e delle sedute successive, il paziente diabetico che ha i requisiti per la presa in carico da parte del SSR, riceverà assistenza da odontoiatri e diabetologi i quali, in stretta collaborazione, lavoreranno per assicurare al paziente terapie specificamente mirate al controllo della parodontite, e per creare le condizioni più favorevoli ad un buon esito delle terapie (ovvero una condizione di sufficiente controllo glicemico ottenuta attraverso una dieta appropriata e una corretta terapia farmacologica).

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali