Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Ferrara, i progetti per il "Ben-Essere" dei cittadini

Ferrara, i progetti per il "Ben-Essere" dei cittadini

archiviato sotto:
pubblicato il 01/12/2015 17:03, ultima modifica 01/12/2015 17:03
Alla Cittadella S. Rocco presentati gli interventi. Quattro le aree: accoglienza, fragilità, continuità ospedale/territorio e prevenzione

Come le sinergie, le collaborazioni, le condivisioni, le integrazioni dei saperi e le buone pratiche degli operatori socio-sanitari, dei volontari delle associazioni, dei componenti dei Comitati Consuntivi Misti e degli  amministratori locali, possono contribuire in modo corale alla realizzazione di azioni e progetti  di sviluppo per il  BEN-ESSERE della Comunità.
Sono questi i temi e gli argomenti trattati nel corso del convegno che si è tenuto a Ferrara il 27 novembre scorso nell’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Ferrara.

L’iniziativa, che ha visto la partecipazione di quasi tutti i professionisti impegnati a svolgere la propria attività nelle Case della Salute aperte dall’Azienda USL sul territorio provinciale, ha riscontrato grande interesse anche da parte degli Amministratori Comunali di Ferrara e dei Presidenti dei CCM aziendali così come delle diverse Associazioni di Volontariato e ASP territoriali, in quanto soggetti coinvolti a pieno titolo nella realizzazione dei progetti, ma anche come partner molto motivati nel voler raggiungere un importante obiettivo per la città di Ferrara: trasformare il luogo storico della sanità ferrarese in un luogo vissuto, condiviso  e partecipato dagli stessi cittadini di Ferrara.

Complessivamente, sono stati sedici gli elaborati presentati, e, a conferma dell’ottimo lavoro fatto da tutti i partecipanti, si è potuto constatare che le proposte emerse sono in linea con gli obiettivi strategici di sviluppo che l’Azienda USL si è prefissa per il 2015-2016 per attivare e implementare i progetti dentro la “Cittadella S. Rocco”.

L’incontro, aperto da Chiara Benvenuti, Direttore del Distretto Centro Nord aziendale, è stato l'occasione per presentare alla cittadinanza i progetti realizzati e in fase di attuazione nella Casa della Salute Cittadella S. Rocco per garantire ai cittadini di Ferrara una rete di servizi sempre più qualificata.

Gli elaborati, presentati dai diversi gruppi di lavoro e moderati man mano da Sandro Guerra, Direttore del Dipartimento di Cure Primarie,  sono stati il punto di partenza per sviluppare quattro aree d‘intervento: accoglienza, fragilità, continuità ospedale/territorio e prevenzione/sviluppo di comportamenti e stili corretti di vita.

Diffondere la cultura del lavoro in team valorizzando i ruoli di tutti i professionisti coinvolti nei processi di prevenzione, presa in carico, cura e riabilitazione è stato l’obiettivo del percorso di formazione che ha visto coinvolti 90 professionisti dei vari profili che operano all’interno della Casa della Salute Cittadella S. Rocco di Ferrara integrati con l’Azienda Ospedaliera, l’Azienda ai Servizi alla Persona e i Comitati Consultivi Misti.

Cambia, quindi, la prospettiva dei servizi e delle Istituzioni, che passano da erogatori di prestazioni a facilitatori di consapevolezza, impegnati a costruire relazioni di comunità, facendo parlare e collaborare soggetti diversi: Aziende Sanitarie, ASP, Associazioni di volontariato, Enti locali

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali