Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Casa della Salute Portomaggiore e Ostellato: dal 6 Giugno parte il Progetto “Accoglienza e Orientamento ai Servizi”

Casa della Salute Portomaggiore e Ostellato: dal 6 Giugno parte il Progetto “Accoglienza e Orientamento ai Servizi”

archiviato sotto:
pubblicato il 31/05/2016 11:25, ultima modifica 31/05/2016 11:30
L'area dell'accoglienza svolge funzioni di: Accoglienza, Informazione, Orientamento, Consulenza e Filtro per l’immediato invio ai servizi sanitari, sociali e/o socio-sanitari dove ci sarà la reale presa in carico di cittadini e pazienti. Gli operatori del front-line si avvalgono, infatti, di una rete di servizi e professionisti come punto di riferimento per la soluzione in tempo reale delle richieste e delle problematiche presentate dai cittadini.

Portomaggiore-Ostellato (FE), 31 Maggio 2016.  Dal 6 giugno parte alla Casa della Salute di Portomaggiore e Ostellato il progetto di accoglienza e orientamento ai servizi, quale prima risposta ai  bisogni di salute dei cittadini. L'area pubblica dell'accoglienza svolge funzioni di: Accoglienza, Informazione, Orientamento, Consulenza e Filtro per l’immediato invio ai servizi sanitari, sociali e/o socio-sanitari dove ci sarà la reale presa in carico di cittadini e pazienti. Gli operatori del front-line si avvalgono, infatti, di  una rete di servizi e professionisti come punto di riferimento per la soluzione in tempo reale delle richieste e delle problematiche presentate dai cittadini.

Il Progetto, nel suo complesso prevede per Casa della Salute di Portomaggiore e Ostellato le seguenti aree di servizi e accoglienza:

un area infermieristica, di analisi della domanda al bisogno di salute dell'utente, presa in carico e inserimento nel percorso di cura adeguato a cura e gestione di qualificato personale infermieristico.

I professionisti dell'accoglienza sono, infatti, infermieri  formati per accogliere valutare e decodificare il bisogno, individuando le risposte più adeguate alle problematiche e a tradurle in risposte appropriate all'interno dei servizi sanitari e sociali, integrandosi con i servizi e i professionisti che operano nella Casa della Salute;

un punto informativo, gestito dal personale del volontariato adeguatamente formato, al quale l'utente accede per informazioni di carattere generale o per informazioni inerenti la disponibilità e la logistica dei servizi sanitari socio sanitari e assistenziali assegnati alla Casa della Salute o in alte strutture;

un punto URP Ufficio relazioni con il Pubblico,  al quale  l'utenza si può rivolgere per avere informazioni ed essere orientati sui servizi presenti nell'ASL  e su tutto quanto necessario a garantire la tutela dei diritti riconosciuti ai cittadini. Presso L'URP, il cittadino può, anche,  presentare reclami suggerimenti, segnalazioni; i referenti Urp provvedono a dare immediata risposta al cittadino per le segnalazioni presentate;

un area “sportello sociale”,  dove  l'assistente sociale valuta   la possibilità di reinserimento sociale di tutti coloro che vivono situazioni temporanee di disagio sociale,  utilizzando le opportunità presenti    nel territorio.

Nel 2015, si ricorda, alla Casa della Salute di Portomaggiore e Ostellato, sono state eseguite 229 mila prestazioni complessive, delle quali, 6.633 di radiologia-ecografia; 30.858 per visite e terapia fisica; 191.512 per esami di laboratorio.

Il risultato più evidente di questo modello organizzativo è il vantaggio -per cittadini e pazienti- offerto dall'accesso semplificato ai percorsi clinici, capace d‘integrare i servizi sanitari con tutte le diverse professionalità mediche necessarie per un percorso diagnostico efficace ed efficiente con risparmio dei tempi d’attesa, semplificazione percorsi e ottimizzazione  risorse.

Nella Casa della Salute di Portomaggiore-Ostellato, oltre l’attività di assistenza primaria erogata dal nucleo delle cure primarie -medico di medicina generale, infermiere, assistente sociale- sono presenti anche i servizi dei consultori, il poliambulatorio, il centro di salute mentale, i servizi di igiene pubblica e i centri diurni e residenziali per i diversi target di popolazione con il servizio dell’emergenza.

 

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali