Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Ausl Copparo: “Più Attivi, Più Sani” al Lido delle Nazioni

Ausl Copparo: “Più Attivi, Più Sani” al Lido delle Nazioni

archiviato sotto:
pubblicato il 17/09/2015 11:25, ultima modifica 17/09/2015 11:22
Da Venerdì 11 a Domenica 13 Settembre il Camp per diabetici di tipo 2 ha offerto un ricco week-end di attività ed approfondimenti

Ferrara, 17 Settembre 2015. Nelle giornate 11 – 13 settembre si è svolto il Campo residenziale per diabetici di tipo 2 “Più Attivi, Più Sani” ovvero un week-end di attività ed approfondimenti, per migliorare la gestione dell’attività fisica. Il percorso educativo promosso da A.Di.Co. (Associazione Diabetici Copparo) è stato svolto dal Team Diabetologico di Copparo (U.O. di Medicina Interna delle Malattie Metaboliche e del Ricambio) e dal M. O. Dipartimentale “Medicina dello Sport Territoriale (Dipartimento di Sanità Pubblica) dell’Azienda U.S.L. di Ferrara.

Il Campo Educativo Residenziale che si è svolto presso il “Club Village & Hotel Spiaggia Romea” di Lido delle Nazioni (FE), ha sviluppato con interventi teorici e con esperienze pratiche quanto sia importante fare attività fisica con regolarità per mantenersi in buona salute e garantire una corretta gestione del diabete. L’attività fisica regolare può divenire una parte piacevole della vita quotidiana, con benefici a lungo termine per il diabete e per la salute in generale.

Questo progetto di educazione alla salute‚ rivolto a persone adulte con diabete tipo 2‚ finalizzato al cambiamento/miglioramento del comportamento individuale nei confronti dell’attività motoria‚ ha evidenziato sul campo i benefici metabolici derivanti dallo svolgimento di una sana attività fisica e da approcci corretti di educazione alimentare.

L’esperienza che ha coinvolto diciannove assistiti con Diabete tipo 2 e loro famigliari nel percorso di promozione di corretti stili di vita, in un contesto territoriale particolarmente favorevole quale il Parco del Delta del Po, ha consentito di verificare le conoscenze, sperimentare le attività motorie, rafforzare le motivazioni, in un percorso che si completerà con la verifica, a 5 mesi, del raggiungimento degli obiettivi dichiarati da ciascun partecipante.

La presenza di istruttori della “Scuola Italiana di Nordik Walking” ha inoltre consentito di proporre una modalità complementare di attività motoria.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali