Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Ad Argenta e Cento aprono due nuovi Ambulatori di Chirurgia Pediatrica

Ad Argenta e Cento aprono due nuovi Ambulatori di Chirurgia Pediatrica

pubblicato il 07/10/2016 16:13, ultima modifica 07/10/2016 16:13
Martedì 18 ottobre 2016 apre una nuova iniziativa che porterà, per la prima volta in provincia -e, quindi, più vicino alle residenze dei pazienti-, l’attività ambulatoriale di Chirurgia Pediatrica prima centralizzata solo presso l'Ospedale S.Anna a Cona. L'iniziativa nasce dalla collaborazione tra l'Azienda USL di Ferrara e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara.

Ferrara 7 Ottobre 2016. L'attività ambulatoriale si svolgerà presso i presidi ospedalieri di Argenta (il martedì mattina dalle ore 10.20 alle 13.00) e di Cento (il martedì pomeriggio dalle ore 14.20 alle 17.00). Inizialmente questa funzione avrà una frequenza quindicinale, fino a fine anno, le date sono state già concordate (tenendo conto di ponti e festività) e sono il 18 ottobre, l’8 e il 22 novembre, il 6 e il 20 dicembre.

 Presso i due ambulatori saranno offerte:

- visite chirurgiche prenotabili tramite CUP (le cosiddette prime visite) destinate a chi deve prendere per la prima volta contatto con gli specialisti chirurghi pediatri;

- visite chirurgiche di controllo (prenotabili direttamente tramite l’Unità Operativa di Chirurgia Pediatrica (telefonando al numero 0532.236767 dal lunedì al venerdì, dalle ore 11.00 alle 13.00 o concordate già in precedenza con i medici dell’Unità Operativa), destinate ai pazienti già seguiti;

- medicazioni chirurgiche post operatorie o successive a prestazione di pronto soccorso (anche queste prenotabili direttamente tramite la Chirurgia Pediatrica).

Per tutte le prestazioni sarà necessario che il paziente sia in possesso di una prescrizione su ricettario SSN, del pediatra di libera scelta o di medico specialista.

In dettaglio sarà possibile:

- definire i percorsi diagnostico-terapeutici di gestione ambulatoriale e discutere, con i genitori, le indicazioni chirurgiche;

- inserire i pazienti nelle liste di attesa operatoria ed organizzare gli accessi per le valutazioni cliniche pre-operatorie;

- discutere le modalità di ricovero (Ordinario, Day Surgery) e le possibili tecniche operatorie;

- fornire tutte le indicazioni utili per l'intervento, prestando particolare cura agli aspetti psicologici.

L'ambulatorio è anche il punto di riferimento per i controlli post-chirurgici e per i controlli dei pazienti trattati in Pronto Soccorso.

Presso l’ospedale di Cona l'attività ambulatoriale della Chirurgia Pediatrica continuerà ad essere articolata su:

- Ambulatorio di Chirurgia pediatrica e neonatale che svolge anche funzione di consulenza (aziendale ed extra aziendale) per i Pediatri di base e per i Reperti Pediatrici;

- Ambulatorio di Urologia pediatrica e di Urodinamica, che fornisce consulenze e prestazioni specialistiche, quali la Uroflussometria e la Cistomanometria;

- Ambulatorio della stipsi, che eroga prestazioni per la diagnostica delle malattie intestinali, sia per pazienti ricoverati che per pazienti ambulatoriali esterni;

- Ambulatorio di Chirurgia plastica pediatrica e delle ustioni che fornisce attività di consulenza esterna ed interna per le patologie dell'apparato tegumentario;

- Ambulatorio per il Varicocele dell’Adolescente che fornisce attività di consulenza esterna, e prestazioni diagnostiche (Ecocolordoppler delle vene spermatiche e valutazione ecografica delle gonadi).

 Altra attività di rilievo dell'ambulatorio di Chirurgia Pediatrica è il servizio di Diagnosi Prenatale delle Malformazioni Fetali che, in collaborazione con le Unità Operative di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale di Cona e degli altri presidi ospedalieri della provincia, permette la diagnosi e quindi il trattamento precoce delle principali patologie del feto, quali ad esempio: malformazioni renali (idroureteronefrosi e idronefrosi o dilatazioni ureterali e pieliche, valvole uretrali, etc.), atresia esofagea, malformazioni polmonari (CCAM), malformazioni anorettali (MAR), atresie intestinali, cisti ovariche etc. Una volta posto il sospetto di una malformazione a carico del feto, viene organizzato un “counseling” con lo specialista ginecologo-ostetrico, con il neonatologo per illustrare l’eventuale trasporto “in utero”, il programma alla nascita ed il follow up del neonato.

 L’Unità Operativa di Chirurgia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara si occupa della diagnostica e della terapia in età neonatale, pediatrica ed adolescenziale, delle patologie chirurgiche congenite ed acquisite. L’U.O. svolge funzione di consulenza prenatale specialistica per le malformazioni congenite diagnosticate nel corso degli screening ecografici in gravidanza, oltre ad essere reparto di accettazione chirurgica in urgenza per i pazienti da 0 a 18 anni non compiuti. I medici sono consulenti per l'Ambulatorio d’Accettazione Pediatrica e il Pronto Soccorso Generale.

Attività Chirurgica - L'attività dell’Unità Operativa comprende il trattamento chirurgico della patologia degli apparati digerente, respiratorio, genito-urinario, cutaneo, linfatico, vascolare ed endocrino, per le Labio-palatoschisi (Labbro Leporino), il Megacolon Agangliare Congenito (Morbo di Hirshprung ) e le Malformazioni Anorettali (Ano Imperforato), trattamento degli angiomi. L'attività chirurgica è rivolata anche al trattamento dei nevi melanocitici in particolare quelli congeniti ed in particolare di quelli giganti.

 L'équipe della U.O. ha maturato competenze specifiche nei settori di:

- chirurgia neonatale;

- diagnostica e trattamento della patologia congenita ed acquisita dell'apparato digerente (reflusso gastro-esofageo, megacolon, malformazioni anorettali, atresie intestinali);

- chirurgia Videolaparoscopica e Videotoracoscopica;

- chirurgia delle malformazioni dell'apparato urinario e trattamento non invasivo del reflusso vescico-ureterale;

- chirurgia delle malformazioni genitali maschili (Ipospadia) e femminili;

- trattamento delle ustioni, sia in fase acuta che per le sequele cicatriziali;

- trattamento di emangiomi, linfangiomi e nevi melanocitici;

- chirurgia delle schisi labio-maxillo-palatine;

- chirurgia delle malformazioni congenite della mano e del piede (Sindattilia ed Esadattilia);

- diagnostica non invasiva e chirurgia videolaparoscopica del varicocele giovanile.

Azioni sul documento
Strumenti personali