Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / “O TUTTI…O NON PARTY”: Meeting sportivo per persone con disabilità

“O TUTTI…O NON PARTY”: Meeting sportivo per persone con disabilità

pubblicato il 25/05/2017 16:35, ultima modifica 26/05/2017 07:57
Il PRIMO APPUNTAMENTO il 31 MAGGIO A FERRARA e COPPARO. Parte la XI edizione del progetto Leggermente Atletici nella provincia di Ferrara.

O tutti… o non Party” è  il titolo che avrà quest’anno il tradizionale appuntamento del Meeting sportivo “Leggermente Atletici 2017” organizzato per persone affette da disabilità.

Come sostengono gli organizzatori di Leggermente atletici “Lo sport è un fantastico momento di aggregazione, di sviluppo delle relazioni sociali e di crescita congiunta nel rispetto reciproco. Attraverso la pratica delle attività sportive, infatti, le persone provano a superare i loro limiti e si sentono accettate, apprezzate e rispettate. Lo sport deve quindi essere inteso come strumento di crescita culturale e fisica nonché di educazione di tutte le persone, nessuna esclusa.

Tra le novità di quest’anno Bocce Days 2017 che si terrà alla “Bocciofila La ferrarese” di Ferrara.

Appuntamento per  mercoledì 31 maggio 2017 

  •  Ferrara:  Gara di bocce in via Orlando Furioso a Ferrara in collaborazione con A.S.D Bocciofila La Ferrarese. Appuntamento alla Bocciofila ferrarese dalle ore 9 alle 14.
  • Copparo: La Casa della Salute incontra i.. Leggermente Atletici per parlare di Sport & Disabilità e visone del filmato “10 anni di Leggemente Atletici con le testimonianze di familiari, educatori e ospiti dei Centri. Appuntamento alla Casa della Salute Terre e Fiumi – sala riunioni piano terra dalle 15 alle 17,30

Seguiranno:

  • 9 giugno 2017 Orienteering in piazza a Ferrara. Il percorso si svolgerà in Piazza Municipio a Ferrara e zone limitrofe, coinvolgendo soggetti pubblici e privati. Appuntamento per la partenza da Piazza Municipio  alle ore 9,30  e chiusura evento alle ore 13.

  • 7 settembre 2017 (oppure 14 settembre in caso di maltempo) - Gare di atletica allo stadio Raibosola di Comacchio. Appuntamento allo stadio di Comacchio dalle ore 9,30 alle 16,30.

  • 1 ottobre 2017 - Gare di nuoto nella piscina CUS 2 Ferrara, in collaborazione con “Sezione nuoto del CUS di Ferrara”. Appuntamento in piscina dalle ore 9 alle ore 13.

Il meeting sportivo “Leggermente atletici” è nato nel 2006 su iniziativa della Cooperativa Sociale Girotondo o.n.l.u.s. di Comacchio, ma ha trovato proseguimento grazie al patrocinio del Comune di Comacchio e del Comune Ferrara e alla collaborazione con l’Azienda USL di Ferrara nei Distretti Sud Est, Centro nord e Ovest.

Rappresenta oggi un efficace lavoro di rete tra pubblico e privato, attraverso una sinergia significativa fatta di partecipazione economica e competenze educative.  Il coordinamento è a cura della Cooperativa Sociale Girogirotondo o.n.l.u.s. di Comacchio, supportata dall’Unità Operativa Disabilità Adulti Distretti Centro Nord e Ovest, Azienda USL Ferrara, rappresentata da Massimo Forlani.

Partecipano altresì l’ASP del Delta Ferrarese, le Cooperative Sociali CIDAS, Serena, Sollievo, La Pieve, Integrazione Lavoro, Open Group, la Fondazione Zanandrea, l’Anffas di Cento e la FIDAL Ferrara.

Leggermente atletici” conta sull’impegno di operatori professionali che, attraverso la pratica delle attività sportive, si occupano di percorsi educativi finalizzati a migliorare la qualità della vita delle persone affette da disabilità anche gravi, ospiti di centri diurni e residenziali, laboratori protetti, case famiglia e gruppi appartamento. L’iniziativa ha quale principio ispiratore la consapevolezza che l’allenamento e la pratica sportiva costante esercitano effetti positivi sugli aspetti fisici, cognitivi,sociali ed emotivo-relazionali dell’individuo. L’attività motoria adattata a misura di ogni partecipante e integrata da proposte ludico-sportive per l’integrazione delle disabilità più gravi, è un importante momento di socializzazione e stimola la capacità di autorealizzazione e autostima migliorando i livelli di autonomia della persona stessa.

 Lo sport deve quindi essere inteso come strumento di crescita culturale e fisica nonché di educazione di tutte le persone, nessuna esclusa!

 

Azioni sul documento
Strumenti personali