Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2014 / Nuove disposizioni in materia di intestazione temporanea dei veicoli

Nuove disposizioni in materia di intestazione temporanea dei veicoli

pubblicato il 17/12/2014 16:05, ultima modifica 19/12/2014 11:06
(Circolare Prot. n.15513 del 10/07/2014 e successiva Circolare Prot. n.23743 del 27/10/2014 del Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti),

Con riferimento all’art.94 comma 4 bis del Codice della Strada (Circolare Prot. n.15513 del 10/07/2014 e successiva Circolare Prot. n.23743 del 27/10/2014 del Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti), si specifica che la suddetta normativa non ha efficacia retroattiva e trova applicazione unicamente per azioni poste in essere, anche in forma orale, dopo il 03/11/2014.

Pertanto, per tutte le situazioni in essere prima del 03/11/2014 non vi è alcun obbligo di aggiornamento della carta di circolazione e/o comunicazione agli uffici della Motorizzazione Civile; l’obbligo  nasce dunque per gli atti posti in essere dopo il 3 Novembre 2014.

 

Esistono in ogni caso alcune circostanze in cui è prevista l’esclusione della comunicazione, ad esempio nei casi di utilizzo della stessa auto da parte di più dipendenti poiché in tal caso viene meno il principio di esclusività e personalità dell’utilizzo del veicolo aziendale oltre alla continuità temporale dello stesso, pertanto le auto aziendali utilizzate dai dipendenti dell’Azienda USL di Ferrara non rientrano nella norma sopra citata.

Rispetto alle auto a noleggio, fermo restando l’operatività della norma per i soli contratti successivi alla data del 03/11/2014, l’obbligo di comunicazione a carico delle Ditte di noleggio, previa specifica delega da parte dell’Azienda utilizzatrice, è stato sospeso a seguito dell’accoglimento del ricorso presentato al TAR del Lazio che, in via cautelare, ha sospeso l’efficacia della circolare prot. n. 15513 del 10/07/2014 del Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti, nella sola parte relativa alla “locazione senza conducente” (punto E.3 pag. 16 e 17 della Circolare).

In conclusione, allo stato attuale, non sussistono situazioni normativamente vigenti che impediscano il legittimo utilizzo da parte dei vari Servizi/U.O. delle auto aziendali messe a disposizione per le attività di competenza.

L'Ufficio Automezzi seguirà l’evoluzione dei provvedimenti ed aggiornerà la suddetta comunicazione qualora sussistessero nuovi sviluppi rispetto all’attuazione della normativa di cui trattasi

 

Azioni sul documento
Strumenti personali