Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2013 / Prove tecniche di maxiemergenza a Voghiera per venerdì 11 ottobre 2013

Prove tecniche di maxiemergenza a Voghiera per venerdì 11 ottobre 2013

pubblicato il 10/10/2013 13:09, ultima modifica 10/10/2013 13:09
Alle ore 22 verrà simulato un incidente su via Provinciale, in prossimità del centro cittadino, in cui saranno coinvolti nell’impatto un pullman con a bordo 50 passeggeri ed alcune auto con diverse persone a bordo - tutti comparse

Venerdì 11 ottobre 2013 alle 22.00 gli operatori del Sistema Emergenza Urgenza 118 insieme ai Vigili del Fuoco di Ferrara con la collaborazione della Croce Rossa di Ferrara saranno impegnati in un’ importante operazione di maxiemergenza. Per fortuna nulla di catastrofico ma semplicemente una simulazione che ha lo scopo di verificare le procedure già esistenti per la gestione di eventi maggiori e testare in questo modo la capacità assistenziale dell’ospedale di Cona.

Alle ore 22 pertanto verrà simulato un incidente a Voghiera - su via Provinciale  in prossimità del centro cittadino, in cui saranno coinvolti nell’impatto un pullman con a bordo  50 passeggeri ed alcune auto con diverse persone a bordo, ( tutti comparse).

I soccorsi saranno effettuati con i mezzi dei VVF e del 118 che, con la collaborazione della CRI, allestiranno un “posto medico avanzato” sulla strada per garantire la stabilizzazione dei feriti gravi prima del trasporto in Ospedale a Cona, dove verrà simulata l’attivazione del Piano di massiccio afflusso di pazienti con l’utilizzo di una parte del Pronto Soccorso e l’intervento di alcuni professionisti.

Per la simulazione della maxiemergenza saranno coinvolte un notevole gruppo di persone, infatti oltre un centinaio le persone coinvolte nella simulazione: circa cinquanta persone svolgeranno il ruolo di pazienti coinvolti nel maxi incidente, tutti volontari della CRI e altrettanto sarà il numero degli operatori delle due Aziende sanitarie e dei Vigili dei Fuoco che a vario titolo saranno impegnati in prima persona per le manovre di soccorso, ma anche come osservatori esterni per studiare e registrare le operazioni che si svolgeranno.

Per realizzare la simulazione sarà necessario provvedere alla chiusura delle strade già nel primo pomeriggio di venerdì. La strada sarà presidiata dalle forze dell’ordine al fine di garantire la deviazione del transito da parte degli utenti su percorsi alternativi.

Azioni sul documento
Strumenti personali