Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2013 / Intervento alla cataratta: dall'8 ottobre 2013 possibile anche a Cento

Intervento alla cataratta: dall'8 ottobre 2013 possibile anche a Cento

pubblicato il 09/10/2013 17:20, ultima modifica 11/10/2013 19:09
già inseriti i primi pazienti nel percorso pre-operatorio e già programmati gli interventi per la prossima settimana

Cresce l’offerta sanitaria centese. Da martedì 8 ottobre, infatti, all’interno del Poliambulatorio di Villa Verde ha preso avvio il percorso per l’intervento di cataratta: già inseriti i primi pazienti nel percorso pre-operatorio e 4 gli interventi già programmati per la prossima settimana che diventeranno 6 settimanali  a pieno regime delle attività. Tutte le prestazioni necessarie all’intervento, e l’intervento stesso, vengono effettuati a livello ambulatoriale.

Il servizio rappresenta la realizzazione di uno degli obiettivi presenti nel Piano di riorganizzazione e qualificazione sanitaria approvato nella Conferenza Socio Sanitaria del giugno scorso, infatti rientra nel Programma interaziendale di Oculistica che consente la qualificata collaborazione con i Medici Specialisti dell’Azienda Universitaria Ospedaliera.

Per accedere a questo tipo di prestazione, il paziente, dopo aver effettuato la visita oculistica in cui viene riscontrata la necessità di intervento di cataratta,  dovrà semplicemente consegnare la richiesta di intervento compilata dallo stesso specialista al Punto di Accoglienza (PdA) di Villa Verde. Il personale infermieristico del PdA in questo caso prenderà in carico la richiesta e seguirà il paziente in tutto il percorso: dalla prenotazione degli accertamenti pre-operatori, all’organizzazione della giornata dell’intervento così come gli appuntamenti per i controlli successi che dovranno essere eseguiti  ad intervento eseguito. Quindi un accesso e una presa in carico che vuole facilitare il paziente ma, garantire in questo modo anche la continuità nell’assistenza. 

L’attivazione di questo percorso per l’intervento della cataratta è un chiaro esempio di come la riorganizzazione della specialistica ambulatoriale e la creazione di Punti di Accoglienza (PdA), gestiti da personale infermieristico specializzato, possano incidere in maniera significativa sulla qualità del servizio offerto ai pazienti. Il paziente, infatti, è preso in carico dagli operatori del PdA che diventano il suo unico punto di riferimento: da loro viene aggiornato e guidato nell’iter pre e post-operatorio, riducendo così i passaggi del paziente agli sportelli ed ambulatori”.

Un percorso semplificato, possibile grazie alla forte integrazione tra tutti i servizi amministrativi e sanitari coinvolti nell’erogazione della prestazione, che consiste in una visita pre-ricovero, l’intervento chirurgico ambulatoriale - il paziente rimane impegnato solo lo spazio di una mattinata- e tre controlli successivi programmati nel tempo.

 

Azioni sul documento
Strumenti personali