Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2012 / La raccolta differenziata entra nelle medicine di gruppo di Ferrara

La raccolta differenziata entra nelle medicine di gruppo di Ferrara

archiviato sotto:
pubblicato il 15/02/2012 16:28, ultima modifica 15/02/2012 16:28
Anche le Medicine di Gruppo aderiscono alla raccolta differenziata grazie al rinnovo accordo dell'accordo tra Azienda USL di Ferrara, HERA e AATO6 per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati a Ferrara

Rinnovo accordo AUSL HERA AATO6_relatoriPresentato oggi, in conferenza stampa, il secondo rinnovo dell’accordo per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati nelle sedi AUSL di Ferrara. La novità di quest’anno è rappresentata dall’adesione al progetto da parte dei medici di medicina generale che operano nelle medicine di gruppo di Ferrara.
Sono 7 le Medicine di gruppo attive in città” afferma Chiara Benvenuti, direttore del dipartimento cure primarie AUSL Ferrara, “ed  hanno accolto positivamente la proposta di introdurre la raccolta differenziata nelle loro sedi. Sono coinvolti complessivamente 30 medici e sono circa 40.000  i cittadini che transitano per le medicine di gruppo del capoluogo”. Grazie a questo progetto, svolto in collaborazione con Hera, l’intervento del medico sarà anche di tipo educativo rispetto alle tematiche ambientali, avrà ricadute culturali ed aprirà la strada ad una maggiore sensibilizzazione nella popolazione. L’attività di sensibilizzazione riguarderà sia gli utenti che i medici di medicina generale non associati, con l’augurio che il progetto venga esteso a tutti gli ambulatori di medicina generale.
Leonardo Malatesta, AATO6, aggiunge che l’obiettivo è quello di offrire il massimo servizio di raccolta differenziata ai cittadini coniugato con la massima sensibilizzazione degli utenti. “È un aspetto culturale molto importante e ci auguriamo che la raccolta differenziata diventi una realtà in tutti gli enti pubblici”. Ciò, infatti, contribuirebbe, innegabilmente, a raggiungere la percentuale del 65% prevista dalla normativa in vigore in materia di raccolta differenziata.
Rinnovo accordo AUSL HERA AATO6_plateaLa proposta progettuale di introdurre la raccolta differenziata nelle medicine di gruppo è stata presentata dal Comune di Ferrara, da tempo sensibile alle problematiche ambientali e rappresenta una delle iniziative coordinate che le istituzioni ferraresi stanno realizzando per la tutela dell’ambiente. Nel corso della conferenza è intervenuto anche Sandro Berghi, responsabile dell’esercizio ambiente di Hera S.p.A. – SOT Ferrara, che ha confermato l’impegno dell’azienda a favore dell’ambiente e della sostenibilità.
Un impegno concreto che, grazie alla sinergia interistituzionale ha dato e continua a dare risultati importanti. Molti i progetti pratici che Hera ha in corso per coinvolgere il maggior numero di cittadini nella buona pratica rappresentata dalla raccolta differenziata. Grazie all’accordo, nelle medicine di gruppo è già possibile differenziare:

  • carta
  • plastica
  • pile esauste
  • farmaci scaduti
  • cartucce e toner

Una volta adeguatamente raccolti, i rifiuti vengono avviati in modo separato al corretto recupero.
La raccolta differenziata promossa all’interno delle sedi AUSL ha dato negli anni ottimi risultati, tanto da rappresentare un vero e proprio modello esemplificativo a livello regionale di “best practice” in materia di gestione dei rifiuti.

Le Medicine di Gruppo di Ferrara

•    “Estense” di Viale Alfonso d'Este

•    “AMC” di Via Comacchio

•    “Corridoni” di Via degli Angeli

•    “Giardino” di Corso Isonzo 

•    “Krasnodar” di Viale Krasnodar

•    “Mentessi” di Via Mentessi

•    “Pontelagoscuro” di Piazza Buozzi

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali