Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2012 / Carife e Azienda USL: siglato l'accordo di tesoreria

Carife e Azienda USL: siglato l'accordo di tesoreria

archiviato sotto:
pubblicato il 24/02/2012 14:56, ultima modifica 24/02/2012 14:56
Il servizio già operativo avrà una durata sino al 31 gennaio 2017

Accordo CARIFE AUSL 2012La Cassa di Risparmio di Ferrara si è aggiudicata l’appalto per la gestione del servizio di Tesoreria dell’Azienda Unità Sanitaria Locale di Ferrara, grazie ad un’offerta particolarmente competitiva e vantaggiosa. L’accordo, operativo dal 1° febbraio 2012, ha durata sino al 31 gennaio 2017 e prevede un’offerta articolata di servizi che agevolano e semplificano il rapporto tra gli utenti e l’Azienda Sanitaria.
Con la nuova convenzione, la Cassa di Risparmio di Ferrara mette a disposizione tutta la propria rete di sportelli in ambito locale e nazionale per l’esecuzione di qualsiasi pagamento ed incasso e adotta tecnologie evolute, come il mandato informatico a firma digitale, numerose macchine per l’incasso dei ticket e delle prestazioni sanitarie, distribuite su tutto il territorio, i pagamenti a mezzo Web, POS e ATM. Inoltre, nel rispetto della più recente normativa che limita l’utilizzo del contante, l’Azienda Sanitaria potrà eseguire i pagamenti tramite specifiche carte ricaricabili, dotate di Iban personalizzato.
La nuova convenzione, altresì, pone attenzione ai bisogni del personale dipendente dell’Azienda Sanitaria, che potrà contare su prodotti e servizi competitivi e una puntuale e costante attività di consulenza, fruibile anche attraverso innovativi supporti Web.
Attraverso il rinnovato accordo di Tesoreria intendiamo dare un ulteriore importante contributo al territorio e alle istituzioni - ha affermato il Direttore Generale Daniele Forin. In un momento economico-finanziario così delicato ci proponiamo come unico interlocutore bancario per l’Azienda USL della nostra Provincia”.

Cassa di Risparmio di Ferrara mette a disposizione tutta la propria rete di sportelli in ambito locale e nazionale per l’esecuzione di qualsiasi pagamento ed incasso e adotta tecnologie evolute, come il mandato informatico a firma digitale, numerose macchine per l’incasso dei ticket e delle prestazioni sanitarie, distribuite su tutto il territorio, i pagamenti a mezzo Web, POS e ATM. Inoltre, nel rispetto della più recente normativa che limita l’utilizzo del contante, l’Azienda Sanitaria potrà eseguire i pagamenti tramite specifiche carte ricaricabili, dotate di Iban personalizzato.

Paolo Saltari, direttore Generale dell’Azienda USL, ha espresso profonda soddisfazione per i risultati raggiunti con la sottoscrizione del nuovo accordo con Carife, con il quale sono stati fatti passi avanti, sia verso la “multicanalità” dei pagamenti, con conseguenti  vantaggi per gli assistiti, sia verso lo snellimento delle procedure amministrative. Con ciò si fa riferimento alla possibilità di pagare i corrispettivi dei ticket e delle prestazioni sanitarie presso tutti gli sportelli dell’Istituto di credito e  alla informatizzazione degli ordinativi di pagamento e di incasso, superando, con quest’ultimi, la storica gestione cartacea.
In ultimo, è giusto considerare che con l’aggiudicazione di questo servizio, seppure in un contesto economico nazionale ed internazionale che presenta sempre maggiori difficoltà nel reperimento di risorse finanziarie, l’Azienda garantisce i flussi di risorse finanziarie per i pagamenti delle spese di funzionamento e di fornitura, utilizzando il credito concesso a condizioni in linea rispetto ai corrispondenti contratti sottoscritti nell’ambito dell’Area Vasta Centro Emilia Area metropolitana bolognese.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali