Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2012 / Avviato lo screening per sospetto caso TBC pediatrica a Ferrara

Avviato lo screening per sospetto caso TBC pediatrica a Ferrara

archiviato sotto:
pubblicato il 27/01/2012 17:27, ultima modifica 27/01/2012 17:27

A seguito di una segnalazione di sospetta TBC in un bambino con meno di 5 anni, frequentante un asilo nido di Ferrara città, ha preso avvio, come da protocollo nazionale, l’attività di screening su tutti i contatti, familiari e non familiari.
Il caso è stato già segnalato alla Regione ed è stato attivato il protocollo di sorveglianza della malattia stessa, come previsto dalle linee guida in materia, con particolare riferimento  al documento del Ministero della Salute del 2009 ”Aggiornamento delle raccomandazioni per le attività di controllo della tubercolosi”, coordinato dal Dipartimento di Sanità Pubblica.
Il protocollo prevede il controllo dei “contatti” del caso, anche se sospetto, con test cutanei e/o su sangue. I contatti sono stati classificati sulla base del livello e della durata dell'esposizione (metodo “dei cerchi concentrici”) nei tre mesi precedenti la comparsa della malattia dando la priorità ai contatti familiari e a quelli a rischio aumentato, in questo caso bambini di età inferiore a 5 anni, che condividono la scuola con il caso sospetto.
Già nel pomeriggio di ieri i genitori hanno incontrato gli operatori del Dipartimento di Sanità Pubblica e Pediatria di Comunità dell’Azienda USL di Ferrara insieme ai responsabili dell’Istituzione Scuola del Comune di Ferrara, per avere tutte le informazioni necessarie e conoscere gli interventi di screening che prenderanno avvio da martedì 31 gennaio 2012. Proseguono infine gli accertamenti sul caso, tuttora SOSPETTO, di tubercolosi.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali