Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2011 / DIPARTIMENTO RADIOLOGIA CLINICA, DIAGNOSTICA, INTERVENTISTICA: SECONDA GIORNATA COMMEMORATIVA DI STUDIO “IN RICORDO DI SILVIA”

DIPARTIMENTO RADIOLOGIA CLINICA, DIAGNOSTICA, INTERVENTISTICA: SECONDA GIORNATA COMMEMORATIVA DI STUDIO “IN RICORDO DI SILVIA”

pubblicato il 21/02/2011 11:25, ultima modifica 21/02/2011 11:25
GIOVEDÌ 24 FEBBRAIO 2011 ORE 14. Aula Magna Università di Ferrara Via Savonarola, 9, gli interventi d’alto livello di due rappresentanti italiani del top della comunità scientifica internazionale: Andrea Laghi, Università La Sapienza di Roma, e, Gian Maria Fiorentini, Dipartimento Oncologico AUSL 11 Empoli.

Ferrara, 21.02.2011 Giovedì 24 Febbraio 2011, alle ore 14, nell’Aula Magna dell’Università di Ferrara, torna, patrocinato dalla Società di Radiologia Medica SIRM e dall’Azienda Sanitaria, l’appuntamento con l’aggiornamento scientifico proposto dal Dipartimento di Radiologia Clinica Diagnostica e Interventistica di Ausl Ferrara.
La giornata d’aggiornamento è dedicata alla memoria della prematura scomparsa, nel 2009, di Silvia Marzocchi, stimata e preziosa collega della Radiologia dell’Ospedale del Delta-Lagosanto.
DUE INTERVENTI DI LIVELLO INTERNAZIONALE
Interverranno due specialisti italiani di altissimo livello e universalmente accreditati e riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale: il Prof. Andrea Laghi, dell’Università La Sapienza di Roma con la relazione: “Colonscopia Virtuale: Nuove frontiere e Screening” ed il Prof. Gian Maria Fiorentini, direttore Dipartimento Oncologico, AUSL 11  Empoli con la relazione: “Oncologia Interventistica: Ruolo delle terapie locoregionali nel paziente oncologico”.
DATI  E NUOVE  METODICHE SUI TUMORI
Negli ultimi anni l'enorme progresso nella terapia delle patologie oncologiche ha evidenziato come un approccio interdisciplinare sia indispensabile nell' affrontare una malattia multiforme e complessa che rappresenta una  sfida estremamente impegnativa per la moderna Sanità.
Il clinico, il chirurgo, il radiologo e tutti i professionisti coinvolti nella gestione del paziente sono quotidianamente costretti a confrontarsi con approcci e strumenti differenti che accompagnano il malato nel suo percorso terapeutico.
Le terapie locoregionali, in quest’approccio multidisciplinare, hanno sicuramente una loro collocazione e gli operatori hanno a disposizione tecnologie notevolmente efficaci per intervenire come: la radiofrequenza, la crioablazione, gli emettitori di microonde, le microsfere radioattive, etc.
Nell'ambito delle tecnologie attuali, un buon successo terapeutico hanno ottenuto le microsfere a lento rilascio di farmaco, che, se nei tumori primari del fegato hanno una consolidata posizione, nella terapia della malattia metastatica dei pazienti intermedi, ancora non hanno un’estrema diffusione.
TECNICHE DI COLONSCOPIA
La colonscopia virtuale è una tecnica radiologica non invasiva che permette di visualizzare l’intero colon tramite l’esecuzione di una TAC dell’addome dopo insufflazione d’aria nell’intestino.
La metodica ha sostituito il clisma a doppio contrasto, per pazienti con colonscopia incompleta, con tumore colico occlusivo, per pazienti anziani e per soggetti in cui le condizioni cliniche non permettano l’esecuzione di una procedura invasiva come la  colonscopia convenzionale e, inoltre, per quei soggetti che rifiutino la colonscopia convenzionale come metodica di  screening del carcinoma del colon retto.
Studi multicentrici internazionali hanno, infatti, recentemente confermato l’efficacia diagnostica della metodica radiologica nella detezione dei polipi e delle neoplasie del colon con sensibilità e specificità molto vicine a quelle della colonscopia convenzionale.
Per il futuro esiste la possibilità, visti i risultati, che questa metodica possa essere utilizzata come screening di massa.

IL PROGRAMMA
Ore 14  Paolo Saltari          Direttore Generale AUSL  Ferrara
             Edgardo Contato    Direzione Sanitaria AVEC Area Vasta Emilia Centrale 
             Antonio Rotondo    Presidente SIRM Società Italiana Radiologia Medica
14.15  Ricordo di Silvia.      Dr. Massimo Soriani Direttore U.O. Radiologia Cento  
14.30  Prima Lettura Magistrale:  Prof. Andrea Laghi, Università  La Sapienza, Roma
15.30  Discussants:               Prof. Vittorio Alvisi Direttore Cattedra  Gastroenterologia,  Università Ferrara -                                            Dr. Gabriele Anania Clinica Chirurgica Azienda Ospedaliero-Universitaria Fe
16.30  Seconda Lettura Magistrale: Dr. Gian Maria Fiorentini  Direttore  Dipartimento Oncologico Ausl 11 Empoli
17.30  Discussants:               Prof.  Alberto Liboni Preside Facoltà Medicina e Chirurgia, Università  di Ferrara -                                            Dr. Giorgio Cruciani Direttore Oncologia Medica,  Azienda USL Ravenna

Coordinamento Scientifico: Giorgio Benea, Camillo Aliberti, Roberto Rizzati AUSL Ferrara

Azioni sul documento
Strumenti personali