Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2011 / 3 Bollini rosa all'Ospedale del Delta: per una sanità a misura di donna

3 Bollini rosa all'Ospedale del Delta: per una sanità a misura di donna

pubblicato il 16/12/2011 10:01, ultima modifica 16/12/2011 10:01
La quinta edizione dei “Bollini Rosa” promossa dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna conferma il massimo riconoscimento acquisito negli anni scorsi dall’Ospedale del DELTA di Lagosanto-Ferrara. I risultati nazionali sono su www.bollinirosa.it

I 3 Bollini Rosa attribuiti all’Ospedale del Delta di Lagosanto sono stati conferiti, ieri, a Roma nella Sala delle Conferenze della Camera dei Deputati, nel corso della cerimonia che ha illustrato anche i dati del lavoro curato dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna- OnDA.
Il Programma Bollini Rosa 2012-2013, integralmente rinnovato, è l'occasione per gli Ospedali di entrare a far parte di un network di centri che offrono servizi a misura di donna e che sono segnalati sul nuovo sito www.bollinirosa.it dove gli utenti possono consultare le prestazioni erogate e lasciare il proprio commento sui servizi ricevuti.
Dopo 5 anni d’esperienza sono cambiati i criteri, è stato creato un sito www.bollinirosa.it dove dal primo gennaio 2012 gli utenti potranno esprimere il gradimento sui servizi offerti (tipo tripadvisor) e, grazie ad un accordo con Federfarma, tutte le farmacie segnaleranno alle utenti gli ospedali “amici della donna” più vicini ad una delle 17.000 farmacie aderenti: un piccolo aiuto nella ricerca del luogo più umano per curarsi.
I risultati sono tutti nelle parole di Francesca Merzagora Presidente dell’Osservatorio: “Bene il Nord, Sud in recupero ed eccellenze anche nei centri italiani all’estero. Donne in posizioni apicali e personale infermieristico femminile fino al 90%. La nostra iniziativa vuole mettere in primo piano le esigenze delle donne con l’obiettivo di identificare nel panorama sanitario italiano gli ospedali a loro più vicini. Le donne, infatti, rappresentano la principale utenza dei servizi sanitari, ma quando si ammalano devono fare i conti con ospedali poco ‘a misura di donna’, in cui le esigenze femminili non sono considerate o conosciute.
Con l'iniziativa "Bollini Rosa", O.N.Da, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, premia gli ospedali italiani che curano patologie specificatamente al femminile ponendo la donna al centro del percorso diagnostico terapeutico.
La Commissione incaricata della valutazione, presieduta da Luigi Corradini, già Direttore Generale dell’A.O. Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano, ha voluto premiare gli ospedali che già possiedono caratteristiche a misura di donna e incentivare gli altri ad adeguarsi nel tempo ai parametri definiti dall’Osservatorio.

COSA SONO I BOLLINI ROSA

Il Programma Bollini Rosa è dal 2007 un programma speciale di valutazione degli ospedali basato sul loro livello di “women friendship” inteso come grado di attenzione posta non solo nei confronti dei campi della medicina dedicati alle patologie femminili, ma anche verso le esigenze specifiche delle donne ricoverate.
I “Bollini Rosa” sono un punto di partenza per favorire la crescita della “prospettiva di genere” da intendersi come fattore strategico di qualità nell’erogazione delle cure nelle strutture sanitarie.
Questa iniziativa è rivolta a tutte le strutture ospedaliere del territorio nazionale e agli ospedali in lingua italiana all'estero, ai quali, se in possesso dei requisiti identificati dall’Osservatorio, sono assegnati da uno a tre bollini rosa attestanti il loro impegno nei confronti delle malattie femminili.
Il Programma Bollini Rosa 2012-2013, integralmente rinnovato, è l'occasione per gli ospedali di entrare a far parte di un network di centri che offrono servizi a misura di donna e che saranno segnalati su questo sito dove gli utenti potranno consultare le prestazioni erogate e lasciare il proprio commento; le informazioni fornite con la candidatura, saranno, inoltre pubblicate sulla Guida Nazionale Bollini Rosa.
Promuovere una struttura ospedaliera come "centro di eccellenza" nell'ambito dei servizi offerti alla popolazione femminile, significa contribuire ad aiutare le donne nella scelta consapevole dei centri più adatti a prendersi cura della loro salute.

QUALI SONO I CRITERI DI ASSEGNAZIONE

L’Osservatorio, per l’assegnazione dei Bollini Rosa, ha stabilito alcuni criteri di valutazione delle auto-candidature presentate dalle strutture ospedaliere italiane.
Per il conferimento di 1, 2 o 3 Bollini Rosa -con validità biennale- sono considerati i seguenti parametri:

  • Presenza di Unità Operative che curano patologie femminili specifiche; per presenza di Unità Operative che curano patologie femminili specifiche si intende la presenza, all’interno della struttura ospedaliera, di Unità dedicate all’assistenza e alla cura di patologie di maggiore incidenza nella popolazione femminile italiana.
  • Appropriatezza del percorso diagnostico terapeutico; per appropriatezza del percorso diagnostico terapeutico, si intende l'applicazione di livelli di cura necessaria per garantire uno specifico e accurato processo clinico della patologia, in conformità con le esigenze e le caratteristiche della donna. 
  • Posizionamento della paziente al centro delle cure; per posizionamento della paziente al centro delle cure, si intende la centralità della donna e la tutela della sua dignità da parte della struttura ospedaliera, umanizzando le cure e sostenendo la paziente nella sua complessità psico-fisica.

Un’apposita Commissione ha il compito di considerare anche gli eventuali progetti di ricerca promossi dalla struttura ospedaliera, le pubblicazioni e qualsiasi elemento di distinzione nella cura della Donna.

Azioni sul documento
Strumenti personali