Tu sei qui: Home / Home Page / News / Aperto il nuovo Sportello Sociale Unico Integrato in San Rocco per informazioni e orientamento sui servizi del territorio

Aperto il nuovo Sportello Sociale Unico Integrato in San Rocco per informazioni e orientamento sui servizi del territorio

archiviato sotto:
pubblicato il 20/05/2021 13:29, ultima modifica 20/05/2021 13:29
Un nuovo punto di informazione e orientamento per indirizzare il cittadino verso i tanti servizi di ambito sociale offerti alla comunità. È lo Sportello Sociale Unico Integrato (SSUI) attivato dal Comune di Ferrara all'interno della Casa della Salute Cittadella San Rocco di corso Giovecca

Il SSUI è a disposizione di tutti i cittadini residenti a Ferrara, tutte le mattine dal lunedì al sabato e tre pomeriggi alla settimana (martedì, mercoledì e giovedì), per fornire informazioni telefoniche o via mail e per ricevere gli utenti su appuntamento (con ingresso da corso Giovecca 203, dopo la portineria a destra).

Attraverso un sistema di prenotazione, controllo e gestione degli accessi ai servizi, lo Sportello ha in particolare il compito di offrire indicazioni e contatti mirati, in base alle esigenze espresse dai singoli utenti, circa i punti della rete territoriale dei servizi di carattere sociale a cui rivolgersi.

"Lo Sportello sociale unico Integrato - ha spiegato l'assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti - vuole essere un punto di vicinanza per tutti i cittadini del Comune di Ferrara, un punto di primo ascolto qualificato a supporto delle necessità che il cittadino può manifestare. Lo sportello è stato attivato dall'Amministrazione Comunale di Ferrara con risorse, per 100mila euro, del Fondo Sociale locale, mediante una convenzione con Asp, che è stata poi incaricata di procedere a una gara pubblica per la fornitura del servizio. La sua collocazione all'interno della Casa della salute è stata scelta come segnale di sinergia tra l'Amministrazione comunale e l'azienda Asl e soprattutto per facilitare l'accesso dei cittadini".

Le attività del Ssui sono affidate a un coordinatore, con esperienza in campo sociale, e a due operatori qualificati nell'attività di sportello. "Dopo una prima valutazione dei bisogni - come spiegato ancora dall'assessore Coletti - sarà compito degli operatori riconoscere l'eventuale necessità di indirizzare il cittadino allo Sportello Asp per una valutazione di presa in carico".

Oltre al servizio di informazione e indirizzamento verso i diversi servizi delle rete sociale territoriale, lo Sportello offrirà anche servizi amministrativi legati alla richiesta del Reddito di cittadinanza e degli abbonamenti agevolati Tper. Al suo interno è inoltre attivo un ulteriore sportello dedicato espressamente ai caregiver, legato alle attività dell'Asp, dove i familiari di persone disabili o ammalate potranno ricevere una risposta qualificata alle loro richieste.

All'appuntamento inaugurale di giovedì 20 maggio erano presenti anche il direttore del distretto Centro-Nord dell'Azienda Usl di Ferrara Marco Sandri, il direttore del Dipartimento Cure primarie della Cittadella San Rocco Bertilla Mazzanti, la dirigente del settore Servizi alla Persona del Comune Alessandra Genesini, e l'amministratore Unico di Asp Cristina Pelliccioni, con il direttore generale Asp Fabrizio Samaritani e la responsabile Area Anziani Asp Annalisa Berti. A tutti loro è andato il ringraziamento dell'assessore Coletti, a nome dell'Amministrazione comunale, per la collaborazione offerta nell'opera di istituzione del nuovo Sportello e per l'allestimento degli spazi resi disponibili dall'Ausl.

Lo Sportello fornirà i propri servizi di informazione e orientamento sia telefonicamente (ai numeri 349 3142452 e 342 8951860) o via mail (sportellosocialeui@aspfe.it), sia ricevendo i cittadini in presenza solo su appuntamento (per evitare assembramenti, da prenotare agli stessi recapiti telefonici e mail). L'indirizzo di posta elettronica del Ssui sostituirà quello del segretariato sociale (segretariato@aspfe.it) in via di dismissione.

LA SCHEDA (a cura dell'Assessorato alle Politiche sociali)

Lo Sportello Sociale ha in particolare il compito di offrire:

  • accoglienza al cittadino del Comune di Ferrara;
  • ascolto competente;
  • informazione e orientamento alla rete dei servizi del territorio;
  • invio ai punti della rete competenti per la gestione della domanda/bisogno espresso (Servizio Sociale ASP, Servizi Comunali, Questura, Centri per l'Impiego, Acer e Ufficio Abitazioni, Azienda Usl e servizi specialistici, ecc.). Il SSUI è infatti dotato di un sistema di prenotazione, controllo e gestione degli accessi ai servizi che si rendono disponibili in base a specifici Protocolli tra Amministrazioni (appuntamenti per il Centro per l'impiego o l'Acer) per agevolare le persone offrendo loro un contatto preciso per le loro esigenze;
  • attività di primo accesso alle varie aree di ASP (Adulti, Anziani, Minori);
  • accoglienza presso lo sportello dedicato ai caregiver, ossia ai familiari che assistono un  congiunto disabile o ammalato;
  • supporto agli stranieri immigrati per attività di carattere informativo, non specialistico e non di prima assistenza sulla normativa sull'immigrazione, sulla acquisizione della cittadinanza italiana e sul ricongiungimento familiare sulle informazioni in merito al rimpatrio volontario assistito;
  • funzione di Centrale Operativa che attualmente viene svolta dal PRIS negli orari di apertura dei servizi sociali di ASP e che garantisce un riferimento telefonico unico per tutti gli enti del territorio (Questura, Prefettura, Ospedale, Forze dell'Ordine, ecc.) che necessitino di effettuare segnalazioni o richiedere il coinvolgimento dei Servizi Sociali.

La valutazione professionale dei bisogni, l'orientamento specialistico al cittadino e la decisione della presa in carico dello stesso resterà di competenza degli sportelli di ASP, in base ai regolamenti ed alle procedure proprie dei servizi sociali messi in atto dall'Azienda.

Lo sportello si occupa inoltre:

  • di alcune procedure amministrative relative al Reddito di cittadinanza, ossia la verifica delle domande di Reddito di cittadinanza, in particolare per quanto riguarda la sussistenza del requisito della permanenza del richiedente nel territorio italiano per tutto il periodo richiesto (10 anni di cui 2 continuativi);
  • dell'assistenza alla compilazione della modulistica per la richiesta di abbonamenti agevolati TPER ed eventualmente anche per Buoni Taxi;

L'accesso al primo colloquio professionale con l'assistente sociale di ASP delle tre aree di servizio sociale avverrà attraverso il SSUI che fornirà direttamente all'utenza la data dell'appuntamento col Servizio sociale (che per il momento è ancora telefonico). In seguito all'attivazione del SSUI verrà disattivata anche la mail funzionale del segretariato sociale(segretariato@aspfe.it).

La prospettiva è quella di favorire la nascita di un protocollo di collaborazione con altri soggetti della rete dei servizi (Ausl, Acer, Centro per l'impiego) in modo da creare una rete di istituzioni per agevolare ulteriormente l'accesso del cittadino a questi servizi in modo condiviso ed integrato.
Verrà anche intercettato il mondo del Terzo Settore che arricchisce con le sue attività la rete dei servizi a favore della cittadinanza.

ORARI DI ATTIVITÀ DELLO SPORTELLO ALL'INTERNO DELLA CASA DELLA SALUTE:

 

LUNEDI'

MARTEDI'

MERCOLEDI'

GIOVEDI'

VENERDI'

SABATO

Mattina

8,30-12,30

8,30-12,30

8,30-12,30

8,30-12,30

8,30-12,30

9-12

Pomeriggio

 

15-16,30

15-16,30

14-16

 

 

 

Per garantire una maggiore prossimità al cittadino è prevista l'apertura, a breve, di sedi decentrate all'interno del territorio comunale nelle giornate del martedì e giovedì.

Modalità di accesso e riferimenti:
In osservanza alle raccomandazioni per il contrasto della diffusione del coronavirus e per evitare assembramenti lo sportello riceve in presenza solo su appuntamento.
Per prenotare un appuntamento o per richiedere informazioni e orientamento occorre telefonare ai numeri: 349 3142452 o 342 8951860; oppure scrivere all'indirizzo e-mail: sportellosocialeui@aspfe.it

Referenti tecnici del progetto:
Coordinatrice dell'attività di sportello: Dott.ssa Irene Maranini
DEC ASP: Dott.ssa Annalisa Berti

Comunicato a cura del Comune di Ferrara

Azioni sul documento
archiviato sotto:

Seguici sui social

direttori

 
Strumenti personali