Tu sei qui: Home / Home Page / News / 24 maggio 2019: incontro a Copparo con i genitori di adolescenti per la prevenzione dei comportamenti a rischio

24 maggio 2019: incontro a Copparo con i genitori di adolescenti per la prevenzione dei comportamenti a rischio

pubblicato il 20/05/2019 12:57, ultima modifica 20/05/2019 12:57

Perché alcuni adolescenti fanno uso di sostanze psicoattive ed altri no? Perché alcuni dopo una fase di sperimentazione abbandonano il consumo, altri invece diventano dei consumatori moderati ed altri ancora dei forti consumatori abituali. E perché i modelli e gli atteggiamenti dei familiari possono influire  sul coinvolgimento nell’uso di sostanze psicoattive?

Sono questi alcuni dei tanti quesiti e temi che potranno essere affrontati insieme agli  esperti dell’Azienda USL di Ferrara in occasione dell’incontro in programma venerdì 24 maggio alle ore 21 nella  Parrocchia Ss. Pietro e Paolo di Copparo. 

L’iniziativa   fa parte del progetto “Aiutalo a crescere” ed è finalizzata a fornire ai genitori informazioni relative all'utilizzo di sostanze al fine di prevenire comportamenti a rischio nei figli. L’intervento è rivolto in particolare a genitori di figli adolescenti e pre-adolescenti in un incontro della durata di un'ora e mezza con la  proiezione di slides e distribuzione di materiale informativo.

Saranno presenti all’incontro di discussione con i genitori di adolescenti la Psicologa, Roberta Nocella, Unità di Strada SerD di Ferrara e l’Assistente Sociale, Simona Del Conte, SerD di Copparo.

Le tematiche che saranno affrontate  

Sostanze psicoattive illegali: cambiamenti negli stili di consumo, caratteristiche, effetti e rischi.

Adolescenza: compiti di sviluppo in una società che cambia.

Essere genitori oggi: stili educativi, dialogo, essere adulti significativi. 

L’ingresso è libero e gratuito e non serve la prenotazione.

Il consumo di droghe  si è modificato nel corso del tempo. Sono cambiati gli stili e le modalità di assunzione. La società attuale è caratterizzata da una cultura individualista e consumista e l'incontro con le sostanze è un evento quasi inevitabile nella vita dell'individuo. Le droghe esistono e sono esistite da sempre ed è importante informare adeguatamente i genitori che si trovano spesso impreparati, preoccupati e disorientati in una società in continua trasformazione. L'età dei consumi si è notevolmente abbassata.  In particolare le sostanze psicoattive in adolescenza possono svolgere numerose funzioni strettamente connesse ai principali compiti di sviluppo. Esistono fattori di rischio e di protezione che agiscono sull'individuo rendendolo più o meno vulnerabile allo sviluppo di una dipendenza. Fattori familiari come il modello trasmesso dai genitori, gli atteggiamenti di disapprovazione esplicita, il sostegno genitoriale e la supervisione sono fondamentali nella prevenzione dei comportamenti a rischio (Adolescenti e rischio S. Bonino, E. Cattelino, S. Ciairano 2003 Firenze: Giunti).

Azioni sul documento
Strumenti personali