Tu sei qui: Home / Home Page / News / “To Be Embryologist” Ferrara ospita il 1° Corso di aggiornamento in Embriologia Clinica

“To Be Embryologist” Ferrara ospita il 1° Corso di aggiornamento in Embriologia Clinica

pubblicato il 08/07/2021 14:57, ultima modifica 08/07/2021 14:57
Appuntamento Venerdì 9 luglio 2021 all’Hotel Il Duca d’Este di Ferrara, in via Bologna, 258.


Sebbene in Italia la situazione sia sensibilmente migliorata negli ultimi anni, non possiamo certo considerare completo il riconoscimento istituzionale della figura dell’Embriologo Clinico.

Proprio in quest’ottica venerdì 9 luglio 2021 all’Hotel Il Duca d’Este di Ferrara, in via Bologna, 258, si terrà il 1° Corso di aggiornamento in Embriologia Clinica organizzato dal Centro di Fisiopatologia della Riproduzione Umana dell’AUSL di Ferrara.

All’incontro stampa, che si è tenuto questa mattina a Ferrara nella sede dell’Azienda USL , erano presenti inseme a Emanuele Ciotti, direttore Sanitario dell’Azienda USL di Ferrara,  Andrea Gallinelli, Responsabile del Centro di Fisiopatologia della riproduzione umana, Francesco Capodanno, Responsabile del Laboratorio di Fisiopatologia della riproduzione umana di AUSL Ferrara, Lucia De Santis, presidente Società Italiana Embriologia Riproduzione e Ricerca (SIERR) e Francesca Gioia Klinger, Coordinatore Comitato Scientifico Società italiana Embriologia Riproduzione e Ricerca (SIERR).

Ferrara, oggi, presenta tutte le caratteristiche necessarie a divenire punto di riferimento per la formazione internazionale di questa figura professionale altamente specializzata in embriologia clinica, tra cui un innovativo centro di procreazione medicalmente assistita, un Dipartimento di Sanità Pubblica altamente specializzato.

Il Centro di Fisiopatologia della riproduzione Umana dellìAzienda USL di Ferrara si trova all’interno dell’Ospedale del Delta - Via Valle Oppio, 2 Lagosanto (Fe) ed è stato inaugurato il 14 dicembre 2017 come Centro di I livello. In poco più di un anno, da settembre 2018 a dicembre 2019, il Centro ha ottenuto la autorizzazione Regionale provvisoria ad effettuare le tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) di II e di III livello, tecniche che il Centro ha iniziato a praticare a dicembre 2019. Il responsabile è Dr. Andrea Gallinelli.

Negli ultimi due anni il Centro, alla luce anche di queste profonde evoluzioni, ha profondamente mutato connotazione e filosofia, proponendosi come punto di riferimento dell’area metropolitana di Ferrara e dell’ampio bacino limitrofo per la gestione a 360 gradi delle coppie con difficoltà riproduttive. Vero punto di forza del Centro è rappresentato dal personale dedicato esclusivamente alle attività di medicina della riproduzione.

I tempi di attesa alle prestazioni della struttura sono ridotti al minimo e con il miglior rapporto efficacia/efficienza negli ambiti di competenza. Ciò contribuisce a creare una realtà unica nel panorama sanitario nazionale.

Il Centro è attualmente in attesa di potere iniziare l’attività di PMA eterologa, che sarà attivata a seguito della visita ispettiva da parte del Centro Nazionale Trapianti (CNT).

Vero fiore all’occhiello tra i servizi che il Centro di Fisiopatologia della Riproduzione Umana dell’AUSL di Ferrara offre è senz’altro la diagnosi genetica pre-impianto (PGT). Per far fronte alla richiesta in tempi rapidi, attualmente il Centro esegue la diagnosi collaborando con un laboratorio di Genetica in outsourcing, mentre è in fase di stesura un percorso assistenziale interamente pubblico insieme alla Genetica Medica dell’Università di Ferrara. L’obiettivo è proporsi come prima struttura ad offrire la diagnosi pre-impianto interamente tramite il servizio pubblico, puntando proprio sulla storica vocazione dell’Università di Ferrara nei confronti della Genetica Medica.

La struttura

Il Centro, ospitato in una intera ala del primo piano dell’Ospedale del Delta, si articola in una accettazione, o front-office, una ampia sala di attesa, tre ambulatori, quattro studi medici, due stanze di osservazione dotate di due letti e servizi igienici cadauna, un ambulatorio chirurgico, una area dedicata all’osservazione breve nell’immediato post-intervento, il laboratorio e la sala criogenica.

Il laboratorio, completamente ristrutturato secondo le indicazioni del Centro Nazionale Trapianti (CNT), è dotato di attrezzature di ultima generazione finalizzate a garantire ai pazienti trattamenti di eccellenza, dal I al III livello di complessità.

La registrazione dei dati durante le attività di laboratorio avviene i modalità paperless, tramite appositi tablet, al fine di informatizzare tutta la gestione del trattamento garantendo al tempo stesso la tutela dei dati sensibili dell’utenza.

La sicurezza delle procedure di PMA è garantita mediante un sistema di biomatching con lettura di codici a barre sui campioni di gameti ed embrioni. Un sistema di allarmi gestibile da remoto monitora i parametri e il funzionamento degli incubatori e delle banche criogeniche 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

La progettazione “open space” garantisce la gestione a 360 gradi delle attività svolte nel laboratorio da parte degli embriologi, oltre a consentire una vera formazione sul campo del personale più giovane, valore sul quale il Centro fonda gran parte dei suoi principi.

La pulizia e la qualità dell’aria del dell’ambulatorio chirurgico e del laboratorio sono garantite e monitorate in ottemperanza alle normative vigenti.

Dati di attività

Il carattere di autonomia e indipendenza del Centro consentono all’utenza di beneficiare di tutte le competenze e le strutture necessarie al completamento del percorso diagnostico-terapeutico, dal colloquio preliminare, alle indagini strumentali finalizzate a formulare una diagnosi di infertilità, sino alle tecniche di PMA di I, II e III livello. Le attività erogate dal Centro sono:

  • Prima visita

  • Seconda visita

  • Ecografia transvaginale

  • Spermiogrammi con test di capacitazione

  • Sonoisterosalpingografia

  • Isteroscopia diagnostica

  • Isteroscopia operativa

  • Inseminazione Intra-Uterina (IUI) omologa

  • IntraCytoplasmic Sperm Injection (ICSI) omologa

  • Micro-TEsticular Sperm Extraction (Micro-TESE)

  • Crioconservazione/scongelamento di ovociti

  • Crioconservazione/scongelamento di spermatozoi

  • Crioconservazione/scongelamento di embrioni

  • Preservazione della fertilità femminile

  • Preservazione della fertilità maschile

  • Diagnosi Genetica Pre-impianto (PGT-A, PGT-M, PGT-SR)

L’attività del Centro si contraddistingue ad oggi per una costante crescita in termini quantitativi. Sono aumentati significativamente i cicli di procreazione medicalmente assistita finalizzati alla diagnosi genetica preimpianto, attività che funge da importante richiamo per l’utenza da fuori Provincia e da fuori Regione. Da sottolineare come, seppur a fronte di un continuo aumento dei volumi di attività, il Centro sia riuscito fino ad ora a garantire standard di risultati al di sopra degli indicatori Nazionali (Tabella 1).

Tabella 1. Andamento e risultati delle attività del Centro

Prestazioni

2018

2019

2020*

2021

(fino al 18-5)

Attività diagnostiche

 

 

 

 

Prime visite

135

181

441

169

Spermiogrammi + test di capacitazione

0

102 + 102

135 +135

58+58

Sonoisterosalpingografie

84

82

42

12

Isteroscopie (diagnostiche+operative)

0

0

12

10

Attività di I livello

 

 

 

 

Pazienti sottoposte a IUI

166

63

34

16

Pazienti fuori provincia

25

(15,1%)

12

(19,1%)

11

(32,4%)

2

(12,5%)

Pazienti fuori Regione

7

(4,2%)

3

(4,8%)

5

(14,7%)

0

IUI

84

107

42

16

Gravidanze/IUI

6/84

(7,1%)

9/107

(8,4%)

6/42

(14,3%)

3/16

(18,8%)

Attività di II livello

 

 

 

 

Pazienti sottoposte a prelievo ovocitario

0

4

106

79

Pazienti fuori provincia

0

1

(25%)

28

(26,4%)

29

(36,7%)

Pazienti fuori Regione

0

0

6

(5,7%)

4

(5,1%)

Prelievi ovocitari

0

4

133

86

Embryo-transfer/prelievo ovocitario

0

3/4

(75%)

69/133

(51,9%)

40/86

(46,5%)

Gravidanze/Embryo transfer

0

2/3

(66,7%)

22/69

(31,9%)

20/40

(50%)

Scongelamenti di embrioni

0

0

26

26

Embryo-transfer/scongelamenti

0

0

25/26

(96,2%)

26/26

(100%)

Gravidanze/embryo-transfer

0

0

6/25

(24%)

8/26

(30,8%)

Scongelamenti di ovociti

0

0

3

2

Embryo-transfer/scongelamenti

0

0

1/3

(33,3%)

2/2

(100%)

Gravidanze/embryo-transfer

0

0

1/1

(100%)

2/2

(100%)

Attività di III livello

 

 

 

 

Cicli iniziati per PGT

0

0

23/133

(17,3%)

27/86

(31,4%)

Micro-TESE con crioconservazione

0

0

2

0

Preservazione della fertilità

 

 

 

 

Cicli di preservazioni della fertilità femminile

0

2

6

2

Cicli di preservazioni della fertilità maschile

0

1

6

7

* Esclusi marzo e aprile (sospensione delle attività in ottemperanza alle direttive Regionali relative alla emergenza COVID-19)

Il personale

L’equipe è composta dal Dr. Andrea Gallinelli, ginecologo di consolidata esperienza nel campo della Medicina della Riproduzione Umana in qualità di responsabile del Centro, dalle Dr.sse Caterina Bruschi (Coordinatrice Ostetrica), Deborah Ghirotto, Raffaella Gramigna, Denise Auriemma e Marica Finessi cui è deputata l’organizzazione, l’accoglienza alle coppie e la strumentazione in ambulatorio chirurgico, dal Dr. Francesco Capodanno, responsabile del laboratorio ed esperto in Criogenia di gameti ed embrioni nonché di preservazione della fertilità in coppie interessate da patologie oncologiche e destruenti, affiancato dal Dr. Attilio Anastasi in qualità di Laboratory Supervisor e referente per la Diagnosi Genetica Pre-impianto, dalle Dr.sse Marialuisa Cinti e Francesca Bonesi, Embriologhe in formazione. Il Dr. Gallinelli è coadiuvato per le attività ginecologiche dalla Dr.ssa Mariangela Orlando. Fondamentale anello di raccordo tra tutte le figure professionali, le operatrici socio sanitarie Graziella Fabbri e Francesca Zanellati, anch’esse interamente dedicata alle attività del Centro.

Formazione e aggiornamento

Tra le attività del Centro la formazione occupa un ruolo di primaria importanza, sia per quanto riguarda l’insegnamento sul campo che la presenza a convegni e congressi, oltre alla organizzazione degli stessi.

Il Centro è rappresentato all’interno di diverse Società Scientifiche di Medicina della Riproduzione: il Dr. Andrea Gallinelli è referente ginecologo della Società Italiana della Riproduzione Umana (SIRU) per la Regione Emilia Romagna, Il Dr. Attilio Anastasi e il Dr. Francesco Capodanno sono rispettivamente membri del Consiglio Direttivo e del Comitato Scientifico della Società Italiana di Embriologia Riproduzione e Ricerca (SIERR), unica Società Scientifica dedicata esclusivamente alla figura dell’embriologo clinico.

Infine, lo staff medico ed embriologico del Centro è rappresentato all’interno della European Society of Human Reproduction and Embryology (ESHRE).

Collaborazioni

Uno dei principali obiettivi del Centro è da sempre instaurare prestigiose collaborazioni tra l’AUSL, la Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara e altre strutture pubbliche della Regione Emilia Romagna. Tra queste si ricordano il percorso per la preservazione della fertilità in pazienti oncologici costruito in collaborazione con l’Oncologia di Cona e alcuni percorsi in via di sviluppo tra cui la collaborazione con il Day Hospital delle Emoglobinopatie di Cona volto alla tutela della fertilità dei pazienti affetti da patologie quali le talassemie, oltre alla stretta collaborazione con il Prof. Renato Seracchioli del Policlinico S. Orsola di Bologna per il management delle pazienti affette da endometriosi, patologia frequentemente associata a condizioni di infertilità pur non essendone sempre la causa.

Azioni sul documento

Seguici sui social

direttori

 
Strumenti personali