Tu sei qui: Home / L'Azienda / Rete Ospedali / Ospedali / Ospedale SS. Annunziata / Anestesia e Rianimazione - Blocco operatorio

Anestesia e Rianimazione - Blocco operatorio

pubblicato il 01/04/2010 13:00, ultima modifica 26/03/2021 13:03

Ospedale SS. Annunziata

Via Vicini n°2
Cento
Ferrara


0516838111

0516838250

Dott. G.Gallerani

Sandri Giovanni

ANESTESISTI:
• Direttore Dott. Gallerani Gilberto ( g.gallerani@ausl.fe.it )
• Dott.ssa Buzoianu Roxana
• Dott.ssa F.Caselli (Responsabile anestesia in ambito ortopedico)
• Dott.ssa S.Cavalieri D’Oro (Responsabile progetto fast track,e BPM)
• Dott. A.Dall’Olio (Responsabile impianto cateteri venosi centrali a permanenza)
• Dott.ssa G.Ferrucci
• Dott. M.G.Legnani


•Marchetti Nicholas •Grazi Francesca •Medri Davide •Occhipinti Alessandra •Resca Michele •Rinaldi Davide •Roveroni Alessandra •Tinti Roberta •Tranquillo Anna •Fabbri Angela •Droghetti Luisa •Milano Maria Grazia •Paglialunga Sonia •Balboni Sabrina
 Tecnologie:
  • Tutte le sala operatoria sono attrezzate con strumentazione anestesiologica di ultima generazione.
  • Misurazione della pressione arteriosa cruenta e non.
  • Monitoraggio neuromuscolare.
  • Misurazione della profondità dell’anestesia con il sistema Conox
  • Elettrostimolatori per l'esecuzione di blocchi periferici.
  • Respiratori automatici dotati di monitoraggio cardio-respiratorio.
  • Ecografo portatile multifunzionale
  • Sistemi per videolaringoscopia Glide scope e Tuoren
  • Fibroscopio flessibile monouso

Il gruppo operatorio aderisce al progetto regionale di Rilevazione degli Eventi Avversi (Incident Reporting); tale monitoraggio permette di conoscere e di valutare il rischio clinico e di conseguenza attuare azioni di miglioramento. È inoltre in grado di attivare: • La razionalizzazione del consumo di sangue omologo ed emoderivati(aderenza progetto BPM recupero intra e post-operatorio). • La possibilità di attivare l’emorecupero in caso di Pazienti che manifestino la volontà di non essere sottoposti all’emotrasfusione (es. Testimoni di Geova) • Controllo del dolore post – operatorio (progetto: Ospedale senza Dolore) . Controllo del dolore in travaglio di parto secondo il progetto Regionale e secondo il progetto Aziendale che lo rende gratuito a tutte le Pazienti gravide che ne presentano una indicazione clinica o che ne fanno richiesta. • Posizionamento di cateteri venosi centrali o di dispositivi totalmente impiantabili ( es. Port e Groshong) per l’esecuzione di terapie endovenose continue in Utenti neoplastici. • Trattamento degli Utenti sottoposti ad interventi particolarmente invasivi in area intensiva . Presso l'Ospedale di Cento si esegue il prelievo di cornee da cadavere a cuore fermo a scopo di trapianto. È attiva la procedura di informatizzazione dei dati relativi all’attività del blocco operatorio, permettendo la possibilità di ottenere una corretta e chiara compilazione della documentazione del registro operatorio. Servizio domiciliare sostituzione cannule tracheostomiche in collaborazione con il servizio domiciliare (ADI)

Non ci sono elementi in questa cartella.

Azioni sul documento
Strumenti personali