Tu sei qui: Home / L'Azienda / Rete Ospedali / Ospedali / Ospedale Mazzolani Vandini / Anestesia e Rianimazione

Anestesia e Rianimazione

pubblicato il 09/12/2008 11:20, ultima modifica 31/01/2018 11:30

Ospedale Mazzolani Vandini

Via Nazionale Ponente 7


+39 0532 317111

+39 0532 317777

dott. Erminio Righini

Daniela Gamberoni

Le Sale Operatorie di Argenta accolgono l'attività in elezione ed in urgenza delle specialità chirurgiche di Ortopedia, Ginecologia e chirurgia generale.
L'attività ordinaria viene svolta su tre sale, attrezzate con apparecchi di anestesia di ultima generazione; vengono svolti interventi sia in regime di Day Surgery, in regime di Ricovero ordinario e in Emergenza/Urgenza. Tali interventi vengono svolti facendo ricorso alle varie tecniche di anestesia loco-regionale e generale.
All'interno del blocco operatorio vengono altresì eseguite manovre invasive di pertinenza anestesiologica, quali il posizionamento di cateteri venosi centrali o di dispositivi totalmenti impiantabili (es. tipo Groshong o porth) per l'esecuzione di terapie endovenose continue in pazienti neoplastici e di cateteri epidurali a scopo antalgico.

 

Attività

Le Sale Operatorie sono tre e vengono utilizzate per l'attività programmata dalle U.O. di Chirurgia, Ginecologia, Ortopedia-traumatologia e Anestesia, garantendo interventi sia in regime di elezione che di urgenza.

Completano il blocco tutti gli spazi accessori compresi zona filtro, percorsi, sala induzione e risveglio, sala gessi, depositi attrezzature e presidi, sub-sterilizzazione e ufficio del coordinatore.

Il blocco operatorio costituisce un’articolazione dell’unità di Anestesia-Rianimazione e Terapia Sub-intensiva diretta dal Dott. U.Malagù; è organizzata in modulo operativo ed ha come Resonsabile Dott.ssa F. Fabbri supportata dalla Coordinatrice Infermieristica Sig.ra N. Lanzoni.

L'attività operatoria ordinaria si articola su cinque giorni alla settimana dalle 07.30 alle 13.30 con la presenza massima di personale in tale orario.

Il turno pomeridiano, dalle 13.30 alle 19.30, garantisce il termine delle sedute operatorie, eventuali urgenze, il ripristino, il riordino e il rifornimento delle sale, del materiale e dei presidi. Viene inoltre eseguito il confezionamento e la sterilizzazione dello strumentario e dei presidi utilizzati anche per i servizi ospedalieri e territoriali del Distretto.

L'attività in urgenza viene garantita dal personale infermieristico reperibile nei giorni feriali dalle 19.30 alle 07.30 e nei giorni festivi e festività 24h e dall'anestesista in reperibilità.

 

Clinical Competence

L'U.O. Anestesia e Rianimazione - Blocco Operatorio dell'Ospedale di Argenta risulta rispondere ai Requisiti generali e Specifici dell'Accreditamento richiesti dalla Regione Emilia - Romagna del D.G.R. 327/04 attestato dalla verifica per l'accreditamento avvenuto il 23/24/ ottobre 2006.

Il Blocco Operatorio è in grado di garantire la qualità delle prestazioni erogate mediante il monitoraggio degli indicatori definiti nel Documento Dipartimentale.

L'Unità Operativa partecipa ai piani Regionali di previsione e rilevazione eventi avversi (Incident Reporting), trattamento del dolore post-operatorio (Ospedale senza Dolore), razionalizzazione del consumo di sangue ed emoderivati (predeposito, recupero intra e post-operatorio), sorveglianza per la prevenzione e la rilevazione delle Infezioni Ospedaliere, informatizzazione dati di attività operatoria.

L'analisi dell'indicatore del suo standard permette di attivare azioni correttive e azioni di miglioramento al fine di mantenere alto il livello di efficienza.

Le attività svolte sono regolate da protocolli, procedure e istruzioni operative che rendono possibili l'uniformità di comportamenti del personale medico, infermieristico e di supporto che collabora all'interno del blocco.


F. Fabbri (Responsabile), E. Reali, S. Bianchi, D. Pozzati


N. Lanzoni (coordinatore), G. Amadori, A. Assirelli, R. Bozzato, N. Brina, M. Costa, M. Dalpozzo Monia, T. Dalpozzo, O. Finotti, A. Fordiani, A. Guerra, V. Lanzoni, M. Marighella, R. Mazzanti, M. Poletti, D. Pozzetto, C. Regazzi, P. Roncagli, S. Squarzoni

I. Alberti, R. Cavalieri, S. Coatti, A. Malucelli, S. Pambianchi, C. Patalano, D. Zamboni


L’Unità Operativa garantisce la qualità delle prestazioni erogate mediante la periodica misurazione di tutti gli indicatori di esito e di processo così come previsto dal Manuale della Qualità.
E' inoltre in grado di attivare:
- La razionalizzazione del consumo di sangue omologo ed emoderivati (autodonazione preoperatoria, recupero intra e post-operatorio).
- La possibilità di attivare l'emorecupero in caso che Utenti manifestino la volontà di non procedere all'emotrasfusione (es. Testimoni di Geova)
- Trattamento del dolore post-operatorio (progetto: Ospedale senza Dolore)
- Posizionamento di cateteri venosi centrali o di dispositivi totalmente impiantabili (es. Port e Groshong) per l'esecuzione di terapie endovenose continue in Utenti neoplastici.
- Trattamento degli Utenti sottoposti ad interventi particolarmente invasivi in area semintensiva.
- Assistenza pediartica in regime di emergenza urgenza. Presso lo stabilimento di Argenta non viene eseguito alcun trattamento chirurgico ed anestesiologico in bambini da 0 a 13 anni che sia programmabile e o procrastinabile.
- Collabora con la Banca dell'Osso di Bologna per il prelievo/donazione del tessuto osseo.
E' attività la procedura di informatizzazione dei dati relativi all'attività del blocco operatorio, permettendo la possibilità di ottenere una corretta e chiara compilazione della documentazione del registro operatorio.

Non ci sono elementi in questa cartella.

Azioni sul documento
Strumenti personali