Tu sei qui: Home / L'Azienda / Rete Ospedali / Ospedali / Ospedale del Delta / Lungodegenza Post Acuzie Geriatria Riabilitativa

Lungodegenza Post Acuzie Geriatria Riabilitativa

pubblicato il 07/10/2009 12:45, ultima modifica 07/05/2013 10:20

Ospedale del Delta

Via Valle Oppio, 2 - Lagosanto FE


+ 39 0533 723111

+ 39 0533 723127 / +39 0533 723126 / +39 0533 723450

Candida Andreati

Giovanna Carantoni

L’Unità Operativa (U.O.) di Lungodegenza Post-Acuzie Geriatrica Riabilitativa accoglie pazienti in fase post-acuta di malattia, relativamente stabilizzati ma ancora a rischio di instabilità clinica, che necessitano di terapie e nursing qualificato non erogabili in setting alternativi al ricovero ospedaliero o che necessitano di riabilitazione estensiva.

Fa parte strutturalmente del Dipartimento di Medicina Medico e funzionalmente del Dipartimento Interaziendale Funzioanle di Geriatria e Lungodegenza.

E’ articolata in 5 reparti di degenza, di cui uno è sede di U.O., gli altri 4 sono moduli organizzativi (M.O.)situati in diverse strutture sanitarie dell’Azienda USL Ferrara:

 

Il ricovero nella U.O. avviene per trasferimento programmato da U.O. per acuti del Presidio Unico Ospedaliero o di altre Aziende Sanitarie, previa valutazione multidimensionale e definizione di un programma assistenziale; la sede di degenza della fase post-acuta viene individuata in base alle necessità sanitarie del paziente e, quando possibile, alla sua residenza.

 

Gli obiettivi della U.O. sono focalizzati sulla complessità e sulla fragilità, caratteristiche specifiche del paziente geriatrico, e basati in ogni fase della degenza sull’assessment geriatrico:

  • accoglimento programmato, conseguente a valutazione multidimensionale presso il reparto per acuti ed individuazione di un programma assistenziale individualizzato

  • presa in carico globale, con assistenza mirata alla prevenzione ed alla cura delle sindromi geriatriche ed al recupero funzionale /mantenimento delle abilità residue

  • continuità assistenziale ospedale-territorio, con individuazione precoce del rischio di dimissione difficile ed attivazione dei servizi territoriali per la dimissione protetta


Tutti i giorni dalle 7 alle 9.00, dalle 12.30 alle 15 e dalle 18.30 alle 20


Non vengono rilasciate informazioni durante il giro visita del mattino e il colloquio con il medico responsabile è il seguente dal lunedi al venerdi dalle 12,30 alle 13.30


Gianluca Serra, Paola Malagoli, Gessica Limpido

Direttore di U.O.
Candida Andreati
 Prestazioni:
  • ambulatorio geriatrico, negli ospedali di Lagosanto, Bondeno e Copparo (con prenotazione CUP)
  • centro delegato regionale per i disturbi cognitivi, a Portomaggiore (in integrazione con il M.O. Anziani del Distretto Sud Est) ed a Bondeno (con agenda autogestita)

Sono avviati progetti sperimentali di ortogeriatria e di assistenza alle gravissime disabilità:
1) 1/5 dei posti letto è dedicato a pazienti, prevalentemente anziani, ricoverati nel reparto di Ortopedia per frattura femorale o interventi di elezione.
2) 1-2 posti letto sono dedicati a pazienti con coma vigile o con gravissimi esiti di traumi/patologie.

Aree di intervento:
- malattie internistiche a lenta risoluzione, croniche e/o invalidanti in fase post-acuta
- postumi di interventi di chirurgia generale o vascolare con lenta stabilizzazione delle condizioni generali
- riabilitazione estensiva dopo frattura di femore (modello ortogeriatrico) o interventi di artroprotesi di anca e ginocchio
- malattie degenerative irreversibili ed oncologiche (cure palliative in attesa di Hospice)
- malattie dementigene (psicogeriatria)
- continuità assistenziale: l’educazione del caregiver o dei familiari, la prescrizione degli ausili necessari per la corretta gestione del paziente al domicilio, l’attivazione dei servizi territoriali nei casi che richiedono supporto assistenziale al domicilio o inserimento in struttura residenziale, sono oggetto di attenzione delle equipe nella fase di pre-dimissione.

Non ci sono elementi in questa cartella.

Azioni sul documento
Strumenti personali