Tu sei qui: Home / L'Azienda / Rete Ospedali / Direzione Assistenza Ospedaliera / Ospedali: Informazioni e Modulistica / Richiesta Copia di Referto di Pronto Soccorso

Richiesta Copia di Referto di Pronto Soccorso

pubblicato il 13/06/2008 12:50, ultima modifica 28/11/2019 13:00

RICHIESTA DI COPIA DI REFERTO DI PRONTO SOCCORSO

 

Chi può richiedere una copia di referto di Pronto Soccorso?

 

Il diretto interessato

Il referto di Pronto Soccorso viene rilasciato in copia all’assistito, primo e principale soggetto legittimato ad ottenerlo, a seguito di una specifica richiesta con firma semplice, corredata da un documento d’identità valido, o da atto sostitutivo di notorietà.

L’interessato, dopo la dimissione, può compilare la specifica modulistica di richiesta, presso l’Ufficio Cartelle Cliniche dell’Ospedale di riferimento (vedi allegato)  

Il minore

Per l’assistito che non abbia raggiunto la maggiore età, è legittimato a richiedere copia del referto di Pronto Soccorso l’esercente la potestà.

Al momento della richiesta l’esercente la potestà deve esibire un valido documento di riconoscimento, uno stato di famiglia (o relativa autocertificazione), ed è tenuto a compilare la specifica modulistica di richiesta dopo la dimissione (vedi allegato).

 

Il minore emancipato

Il referto di Pronto Soccorso può essere rilasciato in copia, dietro specifica richiesta, all’assistito minore emancipato che produca idonea certificazione (art. 390 e ss Codice Civile) dopo la dimissione, presso l’Ufficio Cartelle Cliniche dell’Azienda o altro Ufficio preposto (vedi allegato) .

 

L’interdetto o l’inabilitato

Nel caso di interdetto per grave infermità di mente (art. 414 Codice Civile) la richiesta è formulata dal tutore il quale deve produrre certificazione idonea ad attestare il proprio stato quale la copia della sentenza o copia integrale dell’atto di nascita (vedi allegato).

Nel caso di inabilitato per infermità di mente, alcolismo, tossicodipendenze, sordomutismo o cecità la richiesta è formulata dal curatore il quale, producendo la certificazione idonea ad attestare il proprio stato è legittimamente autorizzato a richiedere copia di referto di Pronto Soccorso dopo la dimissione.

 

I parenti del deceduto

Copia di referto di Pronto Soccorso di un defunto può essere richiesta dai legittimari dello stesso (ex art. 536 Codice Civile) e precisamente dal coniuge, dai figli legittimi, dai figli naturali, in mancanza dei predetti dagli ascendenti legittimi o dagli eredi testamentari.

La richiesta dovrà essere presentata allegando una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la qualità di legittimo erede, o relativa autocertificazione in carta libera dichiarante lo specifico stato di legittimo erede, la relazione di parentela esistente con il defunto nonché l’indicazione dei dati anagrafici del defunto, della data di entrata, dimissione o decesso (vedi allegato).

Quando i legittimari siano più d’uno e vi sia tra loro dissenso, decide l’Autorità Giudiziaria.

 

Come fare per richiederlo?

Gli aventi diritto possono fare richiesta tramite l’apposito modulo disponibile presso l’Ufficio Cartelle Cliniche dell’Ospedale di pertinenza o scaricabili in fondo alla pagina. È possibile inoltre, richiedere copia del referto di Pronto Soccorso anche a mezzo posta o via fax purché corredata con copia di documento di riconoscimento valido dell’intestatario del referto.

Il referto di Pronto Soccorso è di proprietà dell’Azienda e pertanto possono essere rilasciate solo copie dello stesso e non l’originale.

 

Dove richiederlo?

Presso gli uffici Accettazione/Cartelle Cliniche delle Direzioni Sanitarie degli Ospedali del Presidio Ospedaliero.

 

Ospedale di Argenta:

 

Dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 13.00

 

Tel. 0532 317858

Fax. 0532 317717

Ospedale di Cento:

 

Dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 13.00

 

Tel. 051 6838317

Fax 051 6838230 

Ospedale di Lagosanto:

 

Dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 13.00

 

Tel. 0533 723208

Fax. 0533 723225

  

Chi può ritirarlo?

Oltre ai casi previsti nei punti precedenti relativi alla richiesta, copia del referto di Pronto Soccorso può essere rilasciata a:

 

Un delegato

Che dovrà esibire, oltre alla delega al rilascio, copia di un valido documento di riconoscimento.

In casi specifici, per i quali vi sia stata esplicita richiesta in tal senso da parte dell’interessato, si può rendere necessario prevedere l’esclusione della delega ed il rilascio di referto di Pronto Soccorso esclusivamente all’utente.

 

Quanto costa?

Spese per il rilascio

Il richiedente dovrà provvedere al pagamento relativo alla spesa di fotocopiatura del referto di Pronto Soccorso, il cui costo è di € 5,00, nonché alle spese di spedizione qualora lo stesso venga inviato mediante plico postale.

Il pagamento deve avvenire al momento della richiesta della copia del referto di Pronto Soccorso  e può essere effettuato tramite le casse automatiche oppure tramite bollettino postale.

In caso di spedizione, l’importo per il rilascio andrà integrato delle spese postali e il pagamento dovrà avvenire tramite contassegno.

 

Quanto tempo occorre?

Tempi del rilascio

Copia di referti di Pronto Soccorso giacenti in archivio vengono rilasciati immediatamente quando richiesti personalmente dall’interessato. Diversamente dovrà essere seguita la procedura della richiesta di Cartella Clinica.

 

Azioni sul documento
Strumenti personali