dina benini

ultima modifica 25/02/2020 14:20

26/12/1953 00:00

DIRIGENTE MEDICO IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITA' PUBBLICA

Azienda Usl di Ferrara

Responsabile di M.O. (Struttura Semplice)


stabilimento ospedaliero Argenta

0532 317718

0532 317717

d.benini@usl.fe.it

Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università di Ferrara il 19/3/1986

Diploma di specializzazione in “Igiene e Medicina Preventiva “ conseguito presso l'Università degli Studi di Ferrara in data 4/7/1990 - Master universitario di II livello in Politiche Sanitarie presso Università di Bologna per AA 2016-2017 e 2017-2018 con tesi :"La centrale di dimissione e continuità assistenziale nell'Azienda USL di Ferrara"

Dal 2002 componente di direzione medica per il coordinamento trapianti Da ottobre 2006 ad agosto 2007 incaricata con attività a scavalco DPC di FE / ospedale di Argenta :partecipazione a gruppi tecnici per analisi appropriatezza prescrittiva, assistenza protesica ed implementazione protocolli; acquisiszione comptenze nell'ambito dell'assistenza protesica ed in particolare valutazione, autorizzazione e prescrizione ausili. Dal 1997 e fino al 2007 referente aziendale sistema trasporti sanitari ( 118 e Associazioni Volontariato): predisposizione budget, verifica proiezioni di spesa, rapporti con le Associazioni di Volontariato per attivazione e rinnovo di specifiche convenzioni, rapporto con UU.OO. aziendali e centrale operativa 118 per applicazione protocolli Dal 17/12/93 ruoloa tempo indeterminato in qualità di assistente medico di Igiene e Organizzazione dei Servizi ospedalieri presso l'USL 32 di Portomaggiore e con la costituzione dell'Azienda USl di Ferra , dipenedente della medesima con funzioni di dirigente medico di Direzione Sanitaria esercitate in sequenza presso gli ospedali di Comnacchio,Cento, Bondeno, Copparo , Argenta Anno 1993: incarico a tempo determinato come assistente medico di Igiene ed organizzazione ospedaliera USL 32 Portomaggiore Anno 1991/1992. incarico per il servizio di ossigenoterapia domiciliare presso il PPM di ferrara Insegnamento di Igiene nella scuola per tecnici RX anno 1989/1990

Inglese, Spagnolo, Francese

Scolastico

Intermedio

conoscenza degli applicativi aziendali di supporto all'attività di rilevazione, controllo e gestione

- attualità sulle vaccinazioni, epidemiologia e controllo delle epatiti virali - gestione risorse umane e sviluppo collaboratori - information management e strumenti per il governo clinico - risk management, governo clinico e responsabilità professionale - la comunicazione assertiva, gestione e sviluppo dei collaboratori - management sanitario-responsabilità giuridica della professione - parlare in pubblico - teambuilding e project management per la direzione del presidio ospedaliero - corso di teambuilding basato sui metodi di azione “le relazioni in gioco” - corso di teamuilding basato sui metodi di azione “le relazioni in gioco” Follow up - linee guida: aspetti clinici e medico legali - riflessioni ed approfondimenti in tema di accreditamento istituzionale - la gestione dei rifiuti sanitari - la procedura per la gestione della medicina necroscopica - implementazione della rete dei referenti per la qualità - sicurezza trasfusionale ed emo-vigilanza - il buon uso del sangue in chirurgia elettiva -l'avviso di garanzia: che fare? - il consenso informato - la gestione della cartella clinica - la gestione del decesso - la metodologia di valutazione delle risorse umane come leva strategica di sviluppo operativo -il sistema di valutazione dell'Az SL di Ferrara: metodologia, obiettivi e aspetti applicativi - corso per l'espletamento di incarico “ addetto antincendio” - meeting aziendale Progetto qualità - Attualità sulle vaccinazioni: epidemiologia e controllo delle epatiti virali - le infezioni ospedaliere - aggiornamento Medicina d'Urgenza e PS - assistenza ostetrico-ginecologica ed immigrazione femminile in Italia - Accoglienza e cura di bambini e adolescenti vittime di maltrattamento e abuso in Emilia e Romagna - la valutazione delle competenze professionali dei dirigenti - il coordinatore delle professioni sanitarie come risorsa del sistema organizzativo nell'Azienda SL di Ferrara - l'Azienda SL di Ferrara e la privacy - strumenti operativi per effettuare efficacemente il coordinamento - il ruolo del presidio unico ospedaliero - conduzione e gestione dei gruppi: un percorso di problem solving per osservare e ripensare alcune esperienze di lavoro nei gruppi di miglioramento - BLSD- Basic Life Support defibrillation - gestione del rischio e del contenzioso - Affrontare il conflitto relazionale interno ed esterno: dal riconoscimento alla mediazione per la risoluzione dei problemi - la gestione dei farmaci - appropriatezza ed integrazione nella gestione del paziente con insufficienza respiratoria cronica - ossigenoterapia e gestione CPAP - la gestione ambientale - la gestione dei rifiuti e degli scarichi prodotti dalle aziende sanitarie- le linee guida della RER -Progetto NOA – La riorganizzazione della specialistica ambulatoriale dell'Azienda SL di Ferrara - Salute e genere: 2° Workshop inter-istituzionale - inglese scientifico di 1° livello - la sperimentazione del progetto NOA - Aggiornamenti in tema di consenso informato e gestione della documentazione sanitaria - il progetto di modernizzazione NOA – una nuova organizzazione ambulatoriale per la gestione delle patologie croniche : gli strumenti del disease management e del governo clinico - presentazione degli esiti dell'applicazione della failure mode and effects analysis ( FMEA) come strumento per la riduzione del rischio clinico - il ruolo del medico e delle professioni sanitarie nella gestione dell'informazione,del consenso e della documentazione sanitaria - la valutazione dei dirigenti come strumento di gestione e valorizzazione delle risorse umane - L'Audit come strumento per identificare le priorità di ricerca” ( Corso avanzato di formazione per facilitatori dell'Audit Clinico e della ricerca valutativa) - Audit della documentazione sanitaria - Avviare un percorso di conoscenza approfondita sulla peculiarità di nuovi disinfettanti e antisettici nelle aree critiche -la gestione del rischio biologico in ambito sanitario-responsabilità- convegno nazionale: modelli di assistenza ospedaliera per intensità di cura: confronti nazionali ed internazionali - la lettera firmata digitalmente ed il suo invio con PEC: aspetti operativi e tecnici - 23° convegno AIRT- Associazione Interregionale Trapianti - Corso AL-MA (corso regionale sulla donazione e prelievo di organi e tessuti ) - intensità di cura: una nuova concezione nell'area chirurgica - la radioprotezione dei dipendenti e degli utenti - Lungodegenza a valenza riabilitativa di Argenta: verso un nuovo modello organizzativo - HTA ,E-Health information thecnology come impattano sull'organizzazione - VIII Workshop italiano sull'audit clinico - progetto formativo a supporto della riorganizzazione ospedaliera secondo il modello per intensità di cure: cosa cambia per i professionisti della salute- nuovi ruoli e nuove competenze - la riorganizzazione ospedaliera secondo il modello per intensità di cure: cosa cambia per i professionisti della salute -il percorso aziendale e la sperimentazione in RER - la riorganizzazione ospedaliera secondo il modello per intensità di cure:strumenti di assegnazione dei pazienti ai diversi setting e relativa integrazione con la documentazione sanitaria - audit documentazione cartelle cliniche - Direzione Sanitaria 3.0 - raccomandazione regionale per la sicurezza nella terapia farmacologia n°3. “gestione sicura dei farmaci antineoplastici” - sperimentazione di un sistema di valutazione della qualità dal punto di vista dei cittadini nelle strutture di degenza. Studio 1 - casi di innovazione sanitaria nell'Azienda SL di Ferrara -introduzione del primary nursing nelle piattaforme ospedaliere -diagnostica di laboratorio e governance multidisciplinare dei POCT : dalla teoria alla pratica - l'Ospedale di Cento: progettualità e territorio - polmoniti: inquadramento, presa in carico, percorso diagnostico terapeutico e gestione assistenziale. - implementazione del software NBS: cartella clinica informatizzata presso l'ospedale di Argenta - la rete di cure palliative : lo scenario di ferrara e provincia - corso per addetti squadre gestioni emergenze ed evacuazione presidio ospedaliero di Argenta - C.D.C.A - connessioni di salute:attiviamo la C.D.C.A nel nostro distretto - audit appropriatezza dal 01/01/2018 al 31/12/2018 - introduzione al percorso di valutazione per la valorizzazione dei professionisti -l'infermiere di riferimento: il modello di primary nursing nell'assistenza e continuità delle cure ospedale-territorio. l'esperienza dell'ospedale di Argenta -valorizzazione dei professionisti e valutazione delle prestazioni -sicurezza del percorso trasfusionale - la codifica delle informazioni sanitarie contenute nellea scheda di dimissione ospedaliera - regolamento europeo 2016/679 - corso innovatori/innovatrici per la medicina di genere dell'ospedale di Argenta - analisis comu nicativa sulle patologie cardiache in ottica di genere - costruiamo insieme il piano di riordino dell'assistenza territoriale della provincia di ferrara - analisi comunicativa suelle principali patologie in ottica di genere - ummanizzazione delle cure e personalizzazione dell'assistenza al cittadino -umanizzazione delle cure e personalizzazione dell'assistenza nel distretto sud est - il nuovo contratto collettivo dell'area della dirigenza sanitaria - audit appropriatezza ex drg 354/2012 e PNE 1 dall'1/1/2019 al 31/12/2019 -

Determina n. 267 del 25.02.2020

Azioni sul documento
Strumenti personali