Stefano Farinelli

ultima modifica 03/07/2015 11:23

12/09/1952 00:00

DIRIGENTE BIOLOGO PATOLOGIA CLINICA

Azienda Usl di Ferrara

Responsabile di M.O. (Struttura Semplice)


Dipartimento Interaziendale ICT

0532 235878

0532 235864

s.farinelli@ausl.fe.it

Laurea in Scienze Biologiche


Dirigente Laboratorio Analisi Dirigente ICT

Inglese

Scolastico

Esperto

1. “Corso su Sistema Operativo NIXDORF 8870 e linguaggio Basic” Bologna, Marzo 1993) 2. "Oracle Base" Milano, 8 - 10 Maggio 1989 3. "Oracle SQL*Forms" Roma, 15 - 17 Maggio 1989

Dal Maggio 2009 a Dicembre 2010 Ho assunto il nuovo incarico di responsabile del modulo dipartimentale "Sistemi Informatici di Impiego Clinico" presso il Dipartimento Interaziendale “Tecnologia della Comunicazione e della Informazione”. L’attività fino ad ora svolta è distinguibile in due fasi: 1. individuazione dei software utilizzati dal personale sanitario di entrambe le Aziende (Azienda Ospedaliero-Universitaria e AUSL) e valutazione dell’efficacia operativa degli applicativi nell’attività assistenziale. Razionalizzazione dei rapporti con i fornitori e coordinamento degli interventi per la realizzazione delle integrazioni fra diversi sistemi informatici. 2. Analisi globale dei software utilizzati dal personale sanitario di entrambe le Aziende e progettazione di una struttura informatica sanitaria unica per tutte le strutture assistenziali della provincia di Ferrara. Verifica della fattibilità, valutazione dei prodotti adeguati presenti sul mercato. Valutazione delle risorse economiche e umane necessarie in relazione alle disponibilità e alle esigenze organizzative. Presentazione della soluzione individuata ai dirigenti sanitari. Presentazione della progetto alle Direzioni Generali di entrambe le Aziende. Progetto finalizzato: CUP UNICO PROVINCIALE La realizzazione di un CUP Unico Provinciale ha comportato la creazione di un unico ambiente informatico e la definizione di un’organizzazione coordinata, allo scopo di ottenere sinergie organizzative nell’attuale sistema di prenotazione. Non si è trattato di una semplice sostituzione del “vecchio” CUP, bensì l’unificazione dei due CUP (AUSL e AOSP) con un nuovo sistema che permette la prenotazione di tutta l'offerta assistenziale di entrambe le Aziende Sanitarie ferraresi. Con il CUP Unico Provinciale è diventata operativa anche l'Anagrafe Provinciale Centralizzata, in grado di migliorare la procedura di identificazione dei pazienti. Il nuovo CUP è stato integrato con il sistema informatico che gestisce le macchine incassatrici, con i servizi bilancio delle due Aziende Sanitarie, con il sistema di gestione delle attività in libera professione e con l’ufficio statistico e controllo di gestione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria. Il nuovo sistema CUP invia prenotazioni e riceve i dati amministrativi delle prestazioni erogate dagli applicativi che gestiscono i sevizi diagnostici e di specialistica ambulatoriale. Per il nuovo CUP Unico Provinciale, che è operativo dal giorno 9 Dicembre 2010, ho svolto attività di analisi e configurazione con il fornitore, attività di coordinamento organizzativo con il Dipartimento Cure Primarie e attività di tipo specificatamente informatico con i fornitori degli applicativi sanitari per la realizzazioni delle integrazioni funzionali con il CUP. Dal Dicembre 2010 ad Ottobre 2013 • Definizione del progetto di unificazione intraziendale dei sistemi gestionali sanitari (degenza, specialistica ambulatoriale, Pronto Soccorso) delle Aziende Sanitarie ferraresi. Procedura di riuso del software di proprietà dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. Valutazioni economiche. Analisi dell’organizzazione, delle funzionalità, dei flussi delle integrazioni fra software, della ricaduta amministrativa delle attività sanitarie. Proposta organizzativa del periodo di transizione. • Definizione del progetto di sostituzione del sistema gestionale per la specialistica ambulatoriale della Azienda USL di Ferrara. Procedura di riuso del software di proprietà dell’Azienda USL 2 Liguria. • Integrazione dell’Anagrafe Provinciale Centralizzata con gli applicativo provinciale unificato di gestione delle radiologia e con gli applicativi dipartimentali di gestione della degenza, della specialistica ambulatoriale e del Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. Raccolta e distribuzione a tutti gli applicativi integrati o collegati (sala lettura) delle informazioni relative alle esenzioni dal pagamento del ticket, alle fasce di reddito e al consenso al trattamento dei dati sanitari dei pazienti. • Trasferimento di circa 60.000 prenotazioni nel CUP Unico Provinciale per il trasloco dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara nella nuova sede di Cona. • Unificazione in unico sistema provinciale interaziendale degli applicativi gestionali delle Radiologie con integrata la gestione del consenso al trattamento dei dati sanitari dei pazienti. Integrazione con il P.S. per la trasmissione delle richieste di prestazioni radiologiche urgenti e differite. • Miglioramento e monitoraggio dei flussi dal CUP ai dipartimentali (prenotazioni) e dai dipartimentali al CUP (prestazioni erogate). • Gestione interaziendale delle prestazioni erogate a dipendenti di ditte (enti debitori). • Analisi e progettazione del CUP EASY per la prenotazione delle visite di controllo fatta direttamente dallo specialista in ambulatorio (in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Sant’Orsola – Malpighi). • Completamento del progetto del Laboratorio Unico Provinciale. Sostituzione, nelle sedi del laboratorio AUSL, del sistema di gestione in uso con il sistema di gestione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. Installazione in tutti i reparti di degenza e nei servizi territoriale dell’applicativo di richiesta degli esami, stampa etichette e visualizzazione dei referti. Utilizzo dell’applicativo CUP in tutti i front-office del laboratorio per registrare prenotazioni ed accettazioni e per stampare le etichette. Utilizzo delle codifiche SOLE per le prestazioni richieste e per le prestazioni erogate. Estrazione del flusso regionale ASA, delle posizioni amministrative per il recupero crediti dal database del CUP. Pagamento del ticket dalle macchine incassatrici o dal WEB. • Progetto interaziendale PROMETEO: sistema decisionale di supporto alla richiesta di prestazioni di laboratorio analisi. • Riconfigurazione del modulo di gestione per il flusso regionale che documenta l’attività della sezione di microbiologia del laboratorio analisi unico provinciale. • Integrazione dal sistema in uso di gestione del Servizio Trasfusionale con l’applicativo di laboratorio analisi. • Integrazione dal sistema di gestione dei SERT con l’applicativo di laboratorio analisi e con il sistema SOLE. • Partecipazione al progetto per il laboratorio unico di Area Vasta Emilia Centro. • Configurazione e attivazione del flusso regionale per documentare lo screening di prevenzione del tumore della mammella. • Unificazione interaziendale del sistema di gestione dei Centri Anti Diabetici. Configurazione e attivazione del flusso regionale per documentare la distribuzione diretta dei farmaci. • Analisi per la fornitura di un sistema unico interaziendale per la gestione delle dialisi. • Unificazione e attivazione del sistema di prescrizione, preparazione e somministrazione dei farmaci oncologici. • Attivazione dei certificati di malattia on-line, come previsto dalle norme vigenti. • Partecipazione alla reingegnerizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico e alla revisione del percorso di attivazione. • SOLE • Revisione della reportistica relativa alla degenza. • Configurazione e attivazione del nuovo modello organizzativo per il Day-Service. • Gestione Specialistica Ambulatoriale (applicativo in uso) – Analisi delle necessità organizzative, valutazione delle richieste di adattamento e sviluppo. Gestione dei frequenti malfunzionamenti. Analisi della qualità dei dati introdotti, gestione dell’interfaccia utente. Allineamento delle prestazioni erogabili da ciascun ambulatorio fra GESI e CUP. Controllo del ritorno delle prestazioni erogate a CUP e verifica dell’attività del back-office. Qualità del flusso ASA. • Gestione Degenze Ospedaliere (applicativo in uso) - Analisi delle necessità organizzative, valutazione delle richieste di adattamento e sviluppo. Gestione dei frequenti malfunzionamenti. Integrazione funzionale con GALILEO. Lettere di dimissione per Infarto Miocardico Acuto, Sindrome Coronarica Acuta e per Scompenso Cardiaco Acuto. Rilevazione dati per il Controllo di Gestione. Tracciabilità dell’identificazione del paziente. • Gestione Pronto Soccorso – Sostituzione dell’applicativo in uso con una nuova versione integrata con l’Anagrafe Provinciale Centralizzata. Gestione del paziente sconosciuto. Adeguamento alle esigenze organizzative, valutazione delle richieste di adattamento e sviluppo. Attivazione Fast Track per Ortopedia e consulenze. Certificati di malattia. Tracciabilità dell’identificazione del paziente. Verifica della qualità dei dati di attività memorizzati. Configurazione dell’interfaccia utente. Flusso regionale di P.S. • Partecipazione al progetto per il sistema gestionale unico delle Anatomie Patologiche dell’Area Vasta Emilia Centro. • Configurazione e attivazione del sistema di gestione dello screening per la prevenzione del tumore al collo dell’utero. • Azioni di miglioramento della raccolta dati per il flusso regionale che documenta l’erogazione diretta dei farmaci. • Endoscopia Digestiva – Analisi organizzativa, valutazione delle richieste di adattamento e sviluppo. Analisi della qualità dei dati introdotti, configurazione dell’interfaccia utente. Allineamento delle prestazioni erogabili da ciascun ambulatorio con le agende di prenotazione CUP. Trasmissione delle prestazioni erogate al CUP. Verifica dell’attività del back-office. Qualità del flusso regionale ASA. • Sostituzione degli applicativi di gestione delle sale operatorie con una nuova versione interaziendale unificata basata su tecnologia WEB. Configurazione della redazione dei documenti sanitari, del flusso regionale e delle statistiche per la direzione del Presidio Unico Ospedaliero e per il Controllo di Gestione. Attivazione delle check-list per la sicurezza del paziente. Configurazione del nuovo sistema di gestione delle liste di attesa. • Preparazione del progetto regionale per la dematerializzazione della ricetta. • Nuovo sistema di gestione interaziendale provinciale dei pazienti in Terapia Anticoagulante Orale. Integrazione con l’applicativo gestionale di laboratorio analisi e collegamento all’Anagrafe Provinciale Centralizzata. Dal 1° Marzo 2010 referente informatico aziendale per CUP2000 (Rif.to nota n. 53048 del 1/3/2010) Sostituzione del direttore del Dipartimento ICT, come “facente funzione”, da Dicembre 2011 a Marzo 2012. Progetto finalizzato 2011 Consolidamento delle informazioni relative alle prestazioni erogate da entrambe le Aziende Sanitarie ferraresi nel database nel CUP Unico Provinciale. Attività indispensabile per una puntuale valutazione e un costante governo dell’offerta assistenziale. I dati raccolti devono rappresentare la base da cui elaborare le risposte al debito informativo regionale e al debito amministrativo aziendale: • rilevazione dei tempi di attesa, • flussi AS, • recupero crediti relativi al pagamento dei ticket, • verifica di tutte le autocertificazioni di esenzione per età e/o reddito, • riepiloghi dell’attività di prenotazione delle farmacie. Progetto finalizzato 2012 Migliorare la qualità delle informazioni relative alle prestazioni erogate da entrambe le Aziende Sanitarie ferraresi nel database nel CUP Unico Provinciale. Recuperare, nell’offerta assistenziale, le disponibilità dovute alla rinuncia degli appuntamenti già presi. Creare la struttura idonea a rendere autosufficienti alcuni operatori ad estrarre, dal database del CUP, le informazioni relative al debito amministrativo aziendale. In particolare: • ottimizzazione della fase preanalitica del Laboratorio Unico Provinciale (LUP), • flussi ASA dal database del CUP, • flusso accettazioni: stato prestazioni in “prenotato”, • disdetta Telefonica SMS, • universi B.O. per erogato, cassa, esigenze di cassa. Progetto finalizzato 2013 Realizzazione di un opportuno servizio che consenta ai cittadini di ricuperare i referti del Laboratorio Unico Provinciale (LUP) utilizzando il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) (secondo la circolare regionale n. 5 del 14 Maggio 2013 che fa riferimento all'art. 12 della legge 221/2012) o, in alternativa, per i cittadini privi di FSE: • utilizzando un portale WEB e specifiche credenziali di accesso; • attraverso soggetti autorizzati (ad esempio farmacie, patronati…) che hanno accesso riservato ad un portale WEB. Il servizio deve essere implementato in armonia con l’attuale assetto organizzativo che vede l’applicativo CUP utilizzato per l’accettazione e la prenotazione delle analisi e l’applicativo gestionale del laboratorio come produttore dei referti per pazienti esterni, trasmessi al sistema regionale SOLE. Il sistema deve essere predisposto per poter essere esteso ad altre tipologie di referti.

Delibera n. 91 del 31/03/2014

Azioni sul documento
Strumenti personali