Vaccinazioni nell'adulto

pubblicato il 13/10/2006 08:25, ultima modifica 16/08/2018 15:14

Possono essere effettuate vaccinazioni alle persone adulte per prevenire:
difterite, tetano, epatite A e B, influenza, malattie da pneumococco, meningococco ed emofilo, morbillo, parotite, poliomielite, tifo, rabbia, rosolia, varicella, febbre gialla, encefalite giapponese, encefalite da zecche, colera, papilloma virus (HPV).

Si tratta di vaccinazioni raccomandate per tutta la popolazione (es. diftotetano) in situazioni sanitarie, lavorative, familiari a rischio, in occasione di viaggi internazionali, nell’ambito di campagne vaccinali.

Queste vaccinazioni possono essere praticate anche a minori in occasione di viaggi internazionali.

La vaccinazione contro morbillo, parotite, rosolia, raccomandata nell'età pediatrica, può essere effettuata a qualsiasi età, se la persona non ha avuto una delle tre malattie.
A qualsiasi età ci si può rivolgere agli uffici vaccinali dell'Azienda Usl per richiederla gratuitamente, senza prescrizione del proprio medico.

In alcune situazioni particolari, le vaccinazioni possono essere richieste direttamente al Servizio, senza prenotazione C.U.P.:
-in occasione di contatti con persone ammalate (vaccinazione morbillo-parotite-rosolia, varicella, epatite A),
-in particolari situazioni di rischio clinico (pazienti trapiantati o in attesa di trapianto, splenectomizzati, ecc.) con richiesta del medico specialista o curante (vaccinazione antipneumococco, antihaemophilus, antimeningococcica, anti-epatite B)
-in occasione di traumatismi o morsi di animale (vaccinazione antidiftotetano, antirabbica).

La vaccinazione antipapilloma (HPV) può essere effettuata, presso gli ambulatori del Dipartimento di Sanità pubblica, alle donne dai 18 ai 45 anni e ai maschi fino a 26 anni; la prestazione è erogata a pagamento.

clicca  QUI  per ulteriori chiarimenti ed informazioni

 

 

Contenuti correlati:

 
 

Segnala errori nel sito o dai un Tuo suggerimento

Azioni sul documento
Strumenti personali