Tu sei qui: Home / L'Azienda / Dipartimenti / Dipartimento Sanità Pubblica / Servizio di Igiene Pubblica / Variazione del periodo di astensione dal lavoro per gravidanza (ex art.20 D.lgs. 26/03/2001 n.51)

Variazione del periodo di astensione dal lavoro per gravidanza (ex art.20 D.lgs. 26/03/2001 n.51)

pubblicato il 10/07/2013 12:04, ultima modifica 10/07/2013 12:04

La lavoratrice in attesa di un figlio, che non presenti problematiche legate all’evoluzione della gravidanza, può chiedere di posticipare l’astensione dal lavoro fino a un mese prima del parto e proseguirla nei quattro mesi successivi al parto.

È necessario il certificato del ginecologo attestante lo stato di salute e indicante la possibilità di posticipare l’astensione dal lavoro, nonchè la data presunta del parto.

La prestazione è gratuita.

 

Segnala errori nel sito o dai un Tuo suggerimento

Azioni sul documento
Strumenti personali