Tu sei qui: Home / L'Azienda / Dipartimenti / Dipartimento Sanità Pubblica / Autorizzazioni strutture sanitarie e socio-assistenziali - Commissioni di esperti ex L.R. 34/98 e s.m.i.

Autorizzazioni strutture sanitarie e socio-assistenziali - Commissioni di esperti ex L.R. 34/98 e s.m.i.

pubblicato il 09/11/2016 13:30, ultima modifica 01/03/2019 10:43
L'autorizzazione all'esercizio delle strutture sanitarie e socio-assistenziali viene rilasciata dal Comune competente per territorio che a tal fine acquisisce il parere del Dipartimento di Sanità Pubblica. Per l'espressione del parere il Dipartimento si avvale di Commissioni di esperti nominate dal Direttore generale dell'Azienda USL.

Le Commissioni si occupano dunque di valutare i requisiti strutturali, tecnici ed organizzativi, e infine di esprimere il parere di competenza necessario al fine del rilascio da parte del Comune competente per territorio dell’autorizzazione al funzionamento delle strutture sanitarie e socio-assistenziali soggette a tale atto, che sono:

Il procedimento prevede che la domanda di autorizzazione al funzionamento di struttura sanitaria o socio-assistenziale sia presentata al Comune competente per territorio il quale, verificata la completezza documentale, assegna la pratica alla Commissione di esperti presso il Dipartimento di Sanità Pubblica per il prosieguo dell’iter amministrativo. E’ necessaria una nuova autorizzazione o un aggiornamento dell’autorizzazione esistente nei casi di apertura di nuova struttura, diversa utilizzazione, ampliamento o trasformazione/adattamento di struttura esistente.

Le variazioni della titolarità, del Legale Rappresentante, della denominazione e del Direttore Sanitario di una struttura sanitaria autorizzata, o qualsiasi variazione delle specialità sanitarie già autorizzate, devono essere comunicate immediatamente al Comune (Circolare di Giunta Regionale 6/2006).

Tempistica

L'accertamento dei requisiti ed il rilascio del parere o la richiesta di integrazioni sono effettuati entro 60 giorni dal ricevimento della domanda da parte della Commissione e il Comune, entro i 30 giorni successivi, rilascia l'autorizzazione ovvero notifica al richiedente le prescrizioni ed il termine per adeguarsi ad esse, qualora siano state rilevate delle difformità nei requisiti.

Sede

Le Commissioni hanno una sede unica per tutta la Provincia di Ferrara presso il Dipartimento di Sanità Pubblica, via Fausto Beretta n. 7

Presidente delle Commissioni: Dott. Giuseppe Cosenza

Commissione ex Legge 34/98 e s.m.i.

Segreteria: Sig.ra Silvia Rigoni

Recapito telefonico: 0532 235225

Indirizzo mail: s.rigoni@ausl.fe.it

Commissione DGR 564/00 e s.m.i.

Segreteria: Dott.ssa Cristiana Evangelisti

Recapito telefonico: 0532 235233

Indirizzo mail: c.evangelisti@ausl.fe.it

Commissione DGR 1904/11 e s.m.i.

Segreteria: Dott.ssa Cristiana Evangelisti

Recapito telefonico: 0532 235233

Indirizzo mail: c.evangelisti@ausl.fe.it

Normativa di riferimento

LR 34/98 modificata ed integrata dalla LR 4/2008;

DGR 564/2000 modificata ed integrata dalla DGR 1423/2015;

DGR 327/2004;

DGR 2520/2004 e DGR 1000/2014;

DGR 26/2005,

DGR 1904/2011 integrata con modifiche apportate da DGR 1106/2014 e DGR 1153/2016;

Circolare della Regione Emilia-Romagna n. 12/2014;

DGR 1452/2017 - autorizzazione al funzionamento di ambulatorio medico per il rilascio di certificati di idoneità psicofisica alla guida annessi ad attività non sanitaria

Tariffario D.A.L. 69-2012

Modello per la richiesta di parere preventivo alla Commissione ex Legge 34/98 e s.m.i. (solo Strutture Sanitarie)

 

Per segnalare errori o fornire osservazioni, indirizzo mail s.rigoni@ausl.fe.it

Azioni sul documento
Strumenti personali