Farmacovigilanza

pubblicato il 11/11/2019 12:25, ultima modifica 02/12/2019 11:25
La farmacovigilanza è l’insieme delle attività finalizzate all'identificazione, valutazione, comprensione e prevenzione degli effetti avversi o di qualsiasi altro problema correlato all'uso dei medicinali, al fine di assicurare un rapporto beneficio/rischio favorevole per la popolazione.

In linea con questa definizione generale, gli obiettivi alla base della farmacovigilanza, in conformità con la vigente normativa europea, sono:

  • prevenire i danni causati da reazioni avverse conseguenti all'uso di un medicinale secondo le condizioni di autorizzazione ma anche agli errori terapeutici, all'esposizione professionale, agli usi non conformi incluso l'uso improprio e l'abuso.
  • promuovere l'uso sicuro ed efficace dei medicinali, in particolare fornendo tempestivamente informazioni sulla sicurezza dei medicinali ai pazienti, agli operatori sanitari e al pubblico in generale.

La farmacovigilanza è quindi un'attività che contribuisce alla tutela della salute pubblica.

CHI PUO' SEGNALARE

Possono segnalare medici, farmacisti e altri operatori sanitari (infermieri professionali, fisioterapisti, tecnici di radiologia ecc.). Inoltre, è possibile anche per i pazienti/cittadini segnalare direttamente le sospette reazioni avverse. In Italia questa possibilità è già prevista da anni mediante modulo cartaceo, ma in accordo alla nuova direttiva, le segnalazioni possono essere effettuate anche via web. 

COME SEGNALARE

Le schede di segnalazione, una volta compilate, devono sempre essere inviate al RFV della struttura di appartenenza del segnalatore. Nello specifico possono essere seguite due diverse modalità di compilazione e invio da parte degli operatori sanitari e/o i cittadini che quindi possono:

    A) compilare la scheda di segnalazione di sospetta reazione avversa (elettronica o cartacea) e inviarla al RLFV della propria struttura di appartenenza via mail o fax

    B) direttamente online sul sito https://www.vigifarmaco.it/

In alternativa la segnalazione di sospetta reazione avversa può essere comunicata al Titolare dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio (AIC) del medicinale che si sospetta abbia causato la reazione avversa.

 

Moduli di segnalazione di reazioni avverse per Operatori Sanitari e per Cittadini



Per informazioni contattare il Responsabile di Farmacovigilanza dell'Azienda USL di Ferrara

Dott.ssa Sofia Castellani – Via Cassoli, 30 - 44121 Ferrara.

Tel 0532 235945 Fax 0532 235971

e-mail AUSL FE: 

 

Azioni sul documento
Strumenti personali