OLD_Smria

archiviato sotto:
pubblicato il 03/11/2009 10:15, ultima modifica 27/01/2014 13:54

COME ACCEDERE A SMRIA

 

Salute Mentale e Riabilitazione Infanzia Adolescenza

 

 SMRIA è la Struttura Complessa del Dipartimento Attività Integrate SM DP dell’AUSL di Ferrara che si occupa di neuropsichiatria e psicologia dell’età evolutiva, fisioterapia, logopedia,  psicomotricità e progetti educativi speciali.

 

Colloquio informativo esente da ticket

 

Il colloquio informativo per genitori è il percorso standard per usufruire delle prestazioni di SMRIA. Per accedervi non c’è obbligo d’impegnativa, la quale è però utile per iniziare la collaborazione tra gli operatori di SMRIA e gli invianti. Con o senza prescrizione di pediatri o altri medici, i genitori prenotano l’appuntamento presso le seguenti strutture, che diranno loro quando e dove recarsi per il primo colloquio:

 

Distretto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Sportelli CUP (Centro Unico Prenotazioni con orario variabile da sede a sede)





















Sedi di SMRIA (gli operatori di SMRIA prenotano via CUP direttamente o telefonicamente e comunicano al genitore l’appuntamento non appena possibile)









Centro-Nord















COPPARO ex ospedale San Giuseppe, via Roma 18

FERRARA via Cassoli 30

Ospedale. S. Anna               C.so Giovecca 203

TRESIGALLO p. Forlanini 5

 





















Centro di Ferrara via Messidoro 20 – cap 44100 – Ospedale San Giorgio, Blocchi D-E, Piano 2° - tel. 0532 975 123, 0532 235 051, 2 – Fax 0532 235 053









































Polo di Copparo v.le Carducci 54 – cap 44034 – tel. 0532 879 093 – Fax 0532 879 094








Ovest














B
ONDENO via Dazio n. 115
CENTO via XXV Aprile n. 1/a
POGGIO RENATICO piazza Castello n. 1





















Polo di Cento
via Cremonino 10 – cap 44042 – tel. 051 683 8430 – Fax 051 683 8122 (anche per la Struttura per trattamenti di Bondeno, che è in via Dazio 113 – cap 44012 – tel. 0532 884 308)








Sud-Est
















ARGENTA, Osped. Mazzolani Vandini, via Naz. Ponente 2

CODIGORO, ex Ospedale Civile, via Riviera Cavallotti 347

COMACCHIO, Ospedale San Camillo, via Felletti 2

LAGOSANTO, Ospedale del Delta, via Valle Oppio 2

MESOLA,  via Pomposa 26

MIGLIARINO, via Fiorella 8

OSTELLATO, via Stradello Croce 2

PORTOMAGGIORE, ex ospedale Carlo Eppi, via De Amicis 22





















Polo di Codigoro via Cavallotti 347 – cap 44021, tel. 0533 729 647 – Fax 0533 729 675 (anche per la Struttura per trattamenti di Comacchio, in P.za XX Settembre 45 – cap 44022 – tel. 0533 310 724









































Polo di Portomaggiore via De Amicis 22 – cap 44015, tel. 0532 817 453 – Fax 0532 817 359








 

 

Inoltre, per tutta la provincia, si ricevono prenotazioni in orario d’ufficio anche ai seguenti:

 

Numero verde CUP2000: 800 532 000

Accoglienza telefonica di SMRIA: 0532 975 123

Esercizi dell’Associazione Farmacie della provincia di Ferrara

 

Percorsi d’accesso di SMRIA

 

È preferibile che i primi colloqui siano  prenotati presso il CUP, il numero verde o le farmacie. SMRIA fisserà gli appuntamenti successivi. Per alcuni percorsi speciali non è necessario che gli operatori di SMRIA contattino il CUP tramite computer o telefono per ottenere la data del  colloquio informativo d’accesso da comunicare ai genitori.

Il colloquio informativo esente da ticket ha come fine condividere con il genitore o tutore legale il focus sul problema presentato, raccogliere una prima anamnesi e informare sul percorso clinico ipotizzato e quello amministrativo (compreso il ticket, se dovuto, per le prestazioni ulteriori). Al colloquio informativo iniziale non è necessaria la presenza del bambino o ragazzo. Il neuropsichiatra o psicologo dell’età evolutiva che effettua il colloquio riporta poi la situazione a un’équipe multidisciplinare e un operatore provvederà a concordare con la famiglia gli appuntamenti successivi.

Nell’ambito dell’integrazione socio-sanitaria e scolastica che caratterizza i servizi dell’Emilia-Romagna e del ferrarese, sono possibili anche i seguenti percorsi speciali:

 

Gli insegnanti e la Legge 104/92

 

Quando uno o più operatori scolastici si preoccupano per un alunno (difficoltà scolastiche o altri problemi) possono chiedere un parere telefonico anonimo a SMRIA come prevenzione secondaria. Se le loro preoccupazioni appaiono fondate, un insegnante deve parlarne con i genitori o affidatari consigliando l'accesso a SMRIA secondo le modalità standard. Inoltre possono chiedere ai genitori il consenso a mettersi in contatto con SMRIA per consigli educativi e le procedure della Legge 104/92 relativa all’integrazione scolastica degli alunni portatori di disabilità. La valutazione di SMRIA segue quindi il normale iter clinico.

 

Gli assistenti sociali e la Procedura unificata e condivisa dei rapporti con i Servizi Sociali (PUAPS)

 

Se gli operatori dei servizi sociali dei Comuni ritengono vi sia rischio psicopatologico per un minore è il caso di contattare SMRIA per un parere. Evitando un inutile stigma è talora possibile aiutare la famiglia a prenotare un colloquio informativo d’accesso via CUP e accertarsi poi se la famiglia non si presenta per trascuratezza.

 

Pediatri di libera scelta, MMG e specialisti ospedalieri

 

Qualora un medico di medicina generale o altro medico prescrittore rilevi un problema di competenza di SMRIA, le modalità per chiedere una visita sono le consuete. È possibile specificare (A) visita di neuropsichiatria infanzia-adolescenza o (B) colloquio di consulenza psicologico-clinica dell’età evolutiva. La prestazione richiesta sarà erogata insieme o dopo il colloquio d’accesso. L’assegnazione definitiva del caso all’operatore responsabile dell’eventuale presa in carico avviene in sede di triage d’equipe (portale).

 

Appuntamenti riservati

 

Operatori sanitari e sociali possono ottenere visite per i propri utenti anche in soprannumero rispetto alle visite normalmente previste dal CUP. Ad esempio, per le urgenze, i lattanti e la psiconcologia basta telefonino alla sede territoriale di competenza, facendo poi seguire la documentazione clinica e/o sociale opportuna.

 

Chiarimenti sulle procedure d’accesso sono ottenibili al 0532 235 051.

 

Pubblicazioni

 

E' disponibile per la lettura o in download il report "Un modello di resilienza professionale e aziendale". E' un documento che descrive il percorso di riorganizzazione dello S.M.R.I.A nell'ambito del Dipartimento assistenziale integrato di salute mentale e dipendenze patologiche nel biennio 2009-2010.

 

Direttore di SMRIA

Dr. Stefano Palazzi

 

E' possibile consultare l'organigramma dipartimentale per questa sezione a questo link

 

Ferrara, 28.07.2010

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali