Tu sei qui: Home / Home Page / News / Portomaggiore: nuove risposte ai bisogni della popolazione e dialogo con la comunità

Portomaggiore: nuove risposte ai bisogni della popolazione e dialogo con la comunità

archiviato sotto:
pubblicato il 04/02/2020 16:05, ultima modifica 04/02/2020 16:05
La Casa della Salute protagonista di una rete solidale e di compartecipazione attiva grazie al progetto “Scambio Coinvolgimento Integrazione Apertura”

Si è concluso lo scorso 31 gennaio 2020 nella sala del Consiglio Comunale di Portomaggiore il ciclo di incontri con la comunità nel comune, per restituire alla popolazione i risultati del progetto SCIA - “Scambio Coinvolgimento Integrazione Apertura”.

Il progetto SCIA ha avuto inizio nel 2019 grazie alla collaborazione di alcune associazioni (Le Contrade, Avis, Anteas, Caritas, Portamico e Pubblica Assistenza e dall'associazione “Più felici” di Mesola) nell’intento di sviluppare una rete solidale e di compartecipazione attiva della popolazione.

Durante la seconda fase del progetto, che si è svolta tra novembre 2019 e gennaio 2020, le associazioni di volontariato - in collaborazione con le istituzioni pubbliche (Azienda Asl di Ferrara - Casa della Salute di Portomaggiore-Ostellato, ASP - Centro Servizi alla Persona e l’Amministrazione Comunale) - hanno organizzato incontri con i cittadini nelle frazioni di Maiero, Gambulaga, Ripapersico-Portorotta e Runco-Quartiere nell’ottica di sviluppare e progettare insieme nuove risposte ai bisogni della popolazione evidenziati dal progetto SCIA e dal dialogo con la comunità.

Gli operatori del Dipartimento Cure Primarie della Casa della Salute di Portomaggiore-Ostellato hanno partecipatoa tutti gli incontri con gli abitanti dei paesi coinvolti, per  dare risposte alle richieste di salute, orientando i cittadini verso la Casa della Salute come opportunità per ricevere assistenza sanitaria e socio-sanitaria in una prospettiva di continuità e di massima accessibilità.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali