Tu sei qui: Home / Home Page / News / La pianificazione dell’Azienda USL per la gestione degli accessi ai PS, dei ricoveri e delle dimissioni

La pianificazione dell’Azienda USL per la gestione degli accessi ai PS, dei ricoveri e delle dimissioni

pubblicato il 17/01/2019 14:55, ultima modifica 17/01/2019 15:25
L’Azienda USL gestisce direttamente l’assistenza dei pazienti con problemi acuti nei 3 PS degli ospedali di Lagosanto, Argenta e Cento. Ha le strutture intermedie quali Ospedali di Comunità (con 20 p.l. a Copparo e 20 p.l. a Comacchio), 1 Hospice (16 p.l.), Lungodegenze ospedaliere e posti in ex RSA dove poter trasferire i pazienti in fase di convalescenza.

Ferrara, 17-01-2019. Come ben noto, l’Azienda USL gestisce direttamente l’assistenza dei pazienti con problemi acuti nei 3 PS degli ospedali di Lagosanto, Argenta e Cento. Ha le strutture intermedie quali Ospedali di Comunità (con 20 p.l. a Copparo e 20 p.l. a Comacchio), 1 Hospice (16 p.l.), Lungodegenze ospedaliere e posti in ex RSA dove poter trasferire i pazienti in fase di convalescenza.

L’AUSL gestisce anche l’assistenza territoriale intesa come assistenza domiciliare integrata (ADI) e posti in CRA. Inoltre, nel panorama sanitario provinciale sono presenti anche due strutture private accreditate che contribuiscono ad accogliere sia pazienti acuti inviati dal PS dell’Azienda ospedaliera e dal PS di Cento, sia pazienti subacuti nei reparti di Lungodegenza post-acutie (LPA).

Ogni giorno, quindi, l’azienda USL mette a disposizione del sistema “sanità” e dei cittadini sia posti per pazienti acuti che in dimissione.

Ogni giorno le strutture private accreditate, su richiesta dell’AUSL che esercita azione di committenza sanitaria, mettono a disposizione posti letto aggiuntivi rispetto a quelli concordati nel contratto di fornitura, per soddisfare le richieste incrementali che l’AUSL riceve dall’Azienda ospedaliera, sia per effettuare ricoveri dal PS di AOSP che per accogliere in lungodegenza pz. in dimissione dai reparti. La disponibilità dal periodo prenatalizio ad oggi è stata tale da non essere stata utilizzata appieno dall’azienda ospedaliera (dal 21 dicembre al 7 gennaio Quisisana ha messo a disposizione per il PS = 98 p.l ; posti utilizzati = 68. Dal 1/1/2019 Salus ha comunicato 27 p.l. disponibili per ricoveri da PS, e ne sono stati utilizzati 11).

Ogni giorno vengono dimessi dagli ospedali circa 20 persone con dimissione protetta e vengono accolte al domicilio con un progetto di assistenza domiciliare (ADI). Le RSA (Portomaggiore, Codigoro, Bondeno, ecc.) mettono a disposizione complessivamente 12 posti; le LPA degli ospedali AUSL mettono a disposizione circa 10 p.l. e ulteriori 4-5 il privato accreditato; gli OsCo 2 posti circa.

L’ottimizzazione dell’utilizzo dei posti disponibili viene effettuata all’interno dei singoli ospedali dai bed manager e, recentemente, questa funzione è stata attivata anche all’ospedale del Delta, essendo l’ospedale di maggiori dimensioni dell’AUSL e con un importante flusso di pazienti in entrata; tra i vari ospedali della provincia, attraverso un coordinamento tra le direzioni sanitarie degli ospedali AUSL e dell’AOSP, che condividono quotidianamente il numero e la sede dei posti letto disponibili per i PS e per eventuali trasferimenti; tra sistema ospedaliero e strutture territoriali attraverso la Centrale Unica di dimissione e di Continuità assistenziale -CDCA-.

Come ogni anno, l’azienda AUSL adotta tutte le strategie programmate per la gestione del sovraffollamento e lo rendiconta agli uffici regionali.

Azioni sul documento
Strumenti personali