Tu sei qui: Home / Home Page / News / Hospice “LE ONDE E IL MARE” di Codigoro: posa della prima pietra del GIARDINO TERAPEUTICO

Hospice “LE ONDE E IL MARE” di Codigoro: posa della prima pietra del GIARDINO TERAPEUTICO

pubblicato il 03/07/2018 14:59, ultima modifica 03/07/2018 14:59

Ferarra, 03-07-2018. Dal lontano settembre 2015, in occasione della Fiera S.Croce di Codigoro, un gruppo di persone che appartengono al Lions Club di Codigoro, al Comitato per la Medicina Palliativa (fondato a Codigoro nel 2011 da diversi famigliari accomunati dalla degenza all’hospice di un proprio famigliare), che hanno trovato analoga profonda sensibilità nell’Amministrazione Comunale di Codigoro,  si sono rese disponibili a progettare e ad eseguire il Giardino Terapeutico presso l’Hospice di Codigoro, ovvero la trasformazione di una terrazza al secondo piano di circa 120 mq, inutilizzata, in un’area verde da destinare ai pazienti oncologici per alleviare le loro sofferenze.  E’ ormai acclarato che l’ambiente verde con tante piante, tanti colori, i loro profumi, il suono dell’acqua, l’eventuale contatto con la terra, porta dei benefici ai pazienti, senza dimenticare che anche i famigliari usufruiranno e beneficeranno dell’ambiente in un momento particolare del Distacco.

Questo gruppo ha sinora raccolto contributi per oltre 45.000€, in parte autofinanziandosi, ma soprattutto organizzando negli ultimi due anni degli eventi, mediante spettacoli canori e cene conviviali, grazie alla partecipazione e alla contribuzione dei cittadini. Per la prima volta le sinergie di tutti i Lions Club del territorio hanno risposto in maniera univoca.

I contributi sono arrivati dai diversi settori della società: altre Amministrazioni Comunali (Comacchio e Ostellato), Associazioni di Volontariato (Rotary Codigoro/Comacchio Terre Pomposiane, Ass. Il Ponte, Lana&Caffè, AVIS, Ass.Naz.Carabinieri, Pronto Amico), politiche (PSDI), sportive (Milan Club Delta), Aziende municipalizzate (Area/Clara), aziende private del territorio (Welness& Beauty e BigMat srl), ma –fondamentale – anche donazioni da tantissimi privati, negozianti e professionisti, anche in Memoria di parenti o conoscenti degenti all’Hospice.

Non da meno l’impegno di professionisti come il geom.Silvio Barillani e l’arch.Iliano Previati che hanno dato la propria opera in maniera gratuita. Inoltre, fondamentale per contenere i costi, l’impresa edile ItalTetti3 di Francesco Rocco di FE che fornirà gratuitamente la manodopera.

Il progetto innovativo del Giardino Terapeutico è pressoché unico in Italia; in questi mesi la partnership organizzatrice ha beneficiato della collaborazione del primo Giardino Terapeutico Neurologico in Italia dell’Ospedale San Camillo di Venezia Lido.

L’Hospice di Codigoro copre peraltro un’utenza di tutto il comparto sanitario Sud Est dell’AUSL, ricoverando pazienti dei Comuni di Argenta, Codigoro, Comacchio, Fiscaglia, Goro, Lagosanto, Mesola, Ostellato, Portomaggiore ed anche del Distretto Centro-Nord: Berra, Copparo, Formignana, Jolanda di Savoia, Tresigallo e Ferrara città e,infine, una piccola parte (2%) dal Veneto.

Le donazioni  corrisposte sono elencate cronologicamente in forma trasparente (donatore e importo), sul sito www.comitatomedicinapalliativa.it

Per chi volesse contribuire ad una donazione l’IBAN è IT85G 07601 13000 000007834141

Per informazioni o suggerimenti si può scrivere a info@comitatomedicinapalliativa.it

 Hanno partecipato:

Sindaco di Codigoro Alice Zanardi

Sindaco di Ostellato Andrea Marchi

Direttore Generale AUSL Claudio Vagnini

Direttore di Distretto Sud-Est  Romana Bacchi

Responsabile dell’Hospice di Codigoro Riccardo Finessi

Presidente del Lions Club Codigoro Graziella Ferretti

Presidente del Comitato Service del Lions Club Codigoro Riccardo Terroni

Presidente del Comitato per la Medicina Palliativa Luciano Avantaggiato

CC/cc

Azioni sul documento
Strumenti personali