Tu sei qui: Home / Home Page / News / Giornata Mondiale del Diabete: il bilancio della Diabetologia Territoriale

Giornata Mondiale del Diabete: il bilancio della Diabetologia Territoriale

pubblicato il 22/11/2019 10:24, ultima modifica 22/11/2019 10:24
In occasione della giornata mondiale del Diabete che si celebra il 14 novembre istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation (IDF) e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per sensibilizzare e informare l'opinione pubblica sul diabete, l'Azienda USL fa un bilancio delle iniziative sul territorio

CASA SALUTE CITTADELLA S. ROCCO  

In occasione della giornata mondiale del Diabete che si celebra il 14 novembre istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation (IDF) e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per sensibilizzare e informare l'opinione pubblica sul diabete, sulla sua prevenzione e gestione anche la Casa della Salute “ Cittadella S. Rocco” ha organizzato  “ la giornata del diabete” .

In data 15 novembre 2019 dalle ore 9.00 alle ore 13.00, gli operatori Medici ed infermieri del Servizio di Diabetologia dell'AUSL di Ferrara, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana hanno   contribuito alla realizzazione di questo evento.

E’ stato un momento di sensibilizzazione dei cittadini che si trovavano a transitare presso la struttura, rivolto alla fornitura di  materiale informativo al fine  di  aumentare la consapevolezza dell’impatto che il diabete ha sulla famiglia e sostenere la rete delle persone colpite.

In tal senso l’iniziativa educativa ha cercato di sensibilizzare gli utenti nei confronti della gestione, cura, prevenzione ed educazione del diabete, ma anche alla esecuzione di uno screening dei fattori di rischio della malattia diabetica.   

I cittadini che si sono sottoposti allo screening sono stati complessivamente: n°125: n°49 maschi e n°76 femmine; in età compresa dai 50/70 anni. Gli utenti con range glicemico superiore ai valori normali sono stati n°4.  L’evento è stato molto gradito.

CASA DELLASALUTE DI COPPARO

Si sono svolti gli eventi programmati di informazione, calcolo del rischio diabete a 10 anni e misurazione della glicemia presso la Casa della Salute di Copparo. Le iniziative di informazione con finalità di prevenzione del Diabete erano iniziate venerdì 8 u.s. presso il Centro Raccolta Sangue dell’A.V.I.S. di Copparo, sono proseguite l’11 novembre con la partecipazione dei Volontari della Associazione Diabetici Copparo e di A.V.I.S. Copparo oltre al determinante contributo degli infermieri del Servizio di Diabetologia e dell’O.S.C.O. di Copparo per concludersi il 15 novembre presso il Punto Raccolta Sangue A.V.I.S. della Casa della Salute di Copparo con la partecipazione agli eventi di oltre 130 cittadini.

Il 15 novembre dalle 15.30 alle 17.30 presso la sala riunioni a piano terra della Casa della Salute di Copparo ha avuto luogo un incontro con i cittadini sul tema “Diabete: Proteggi la Tua Famiglia”. Durante queste giornate sono stati rilevati i seguenti dati:

  • il 55% dei cittadini valutati ha riportato un rischio di esordio diabete a10 anni superiore al 25% (di cui 18% maggiore del 50%).
  • il 40% dei cittadini valutati ha riportato una condizione di sovrappeso ed il 20% di obesità.
  • il 6% dei cittadini ha presentato livelli di glicemia sospetti per diabete non ancora diagnosticato.
  
CASE DELLA SALUTE DI COMACCHIO E CODIGORO

In una due giorni 13 e 14 Novembre le Case della Salute di Comacchio e Codigoro hanno aderito alla “Giornata Mondiale del Diabete”.

È stato distribuito materiale informativo sul Diabete indicante la Famiglia come primo e più importante Educatore di un corretto stile di vita.

Nelle stesse giornate sono state organizzate le Camminate della Salute dove ad ogni partecipante oltre a somministrare il questionario è stata controllata la glicemia alla partenza e all’arrivo, con il rilascio di un cartellino attestante i valori glicemici da consegnare al proprio Medico Curante.

Il 13 Novembre nella C.d.S. di Codigoro hanno partecipato un totale di 76 persone (49 f. e 27 m.)

Alle 14.00 è iniziato il banchetto presidiato da Infermieri e Medici che hanno intervistato 50 persone (34 f. e 16 m.) a cui è stato somministrato il questionario ed eseguita glicemia capillare.

Di questi 21(12 m. e 9 f.) hanno presentato valori superiori e invitati ai controlli successivi.

Alle 16.30 è iniziata la Camminata della Salute a cui hanno aderito 26 persone (15 f e 11 m) di questi 5 (1 f e 4 m) hanno presentato valori glicemici superiori alla norma, 1 maschio ha presentato valore superiore dopo la camminata, gli altri sono rientrati in range. Tutti e 5 sono stati invitati a eseguire controlli.

Il 14 Nov. nella C.d.S. di Comacchio hanno aderito all’iniziativa 98 persone di cui (71 Femmine   27 Maschi). Al Banchetto svolto in mattinata si sono presentati 54 persone di questi 8 (2f e 6m) hanno mostrato livelli glicemici superiori alla norma a cui è stato consigliato un controllo successivo.

Alla camminata della Salute delle ore 16.30 si sono presentati 44 persone (38f e 6 m) di questi 8 (6f e 2m) hanno presentato valori glicemici superiori ai valori normali, di cui 6 rientrati nel range di normalità e 2maschi che hanno mantenuto valori superiori, anche se diminuiti dopo la camminata. A questi 8 è stato consigliato il controllo a breve. Nel 2018 i cittadini, che hanno aderito all’iniziativa sono stati a Comacchio 80 e Codigoro 10.

CASA SALUTE PORTOMAGGIORE-OSTELLATO. OSPEDALE MAZZOLANI-VANDINI

Il 14 Novembre 2019 in occasione della Giornata Mondiale del Diabete   sono stati organizzati momenti di informazione sia con la comunità Argentana presso Ospedale Mazzolani-Vandini, sia con la comunità Portuense presso Casa Salute Portomaggiore/Ostellato.

 Nella stessa giornata dalle 8,30 alle 12 presso il presidio Ospedaliero di Argenta, le Infermiere e il Medico dell’Ambulatorio Diabetologico hanno somministrato il questionario sull’incidenza di rischio oltre alla rilevazione del: peso, circonferenza addominale ed altezza a 30 persone di età compresa tra 40/65 anni.

Di queste 3 hanno riportato valori glicemici superiore al range previsto.

Alle 14 l’iniziativa è proseguita (fino alle 16) presso Casa Salute Portomaggiore-Ostellato. Presso il Punto di Accoglienza della Casa della Salute di Portomaggiore-Ostellato, il personale Sanitario ha potuto intervistare 20 cittadini (13f. 7m.) di questi solo a 2 è stato rilevato un valore glicemico alterato.

L’iniziativa, come negli anni precedenti, è stata molto gradita sia ad Argenta che a Portomaggiore e le persone hanno dimostrato interesse all’argomento: “Diabete”.

Come dimostrano le Linee Guida Nazionali è una patologia cronica in continuo aumento soprattutto nella popolazione giovane-adulta italiana e per la specificità del territorio si sta registrando un incremento degli accessi all’Ambulatorio di Diabetologia da parte della popolazione Pakistana e Marocchina.

Azioni sul documento
Strumenti personali