Tu sei qui: Home / Home Page / News / Counseling per COVID-19. Da lunedì 23 marzo disponibile un sostegno Psicologico telefonico alle famiglie con minori

Counseling per COVID-19. Da lunedì 23 marzo disponibile un sostegno Psicologico telefonico alle famiglie con minori

archiviato sotto:
pubblicato il 20/03/2020 12:55, ultima modifica 30/03/2020 09:47

 L’emergenza Sanitaria da Covid19 ha reso necessaria una riorganizzazione veloce e corposa di tutti i Servizi dell’Azienda USL, per fronteggiare le nuove pressanti ed urgenti richieste derivanti dall’aggressività di questo virus e per limitare il movimento di persone  nelle varie sedi. In questa ottica anche gli Operatori del Dipartimento di Salute Mentale, direttamente coinvolti nel fronteggiare i nuovi bisogni, dovuti a questo senso di  assoluta precarietà, si sono attivati  per offrire il proprio aiuto, valutando le nuove priorità.

Sostegno Psicologico telefonico alle famiglie con minori

Nella attuale emergenza sanitaria i minori sono i soggetti più esposti allo stress situazionale a motivo della forzata permanenza domestica, della chiusura delle scuole e della perdita dei punti di riferimento e delle routine abituali ( sport, gruppi di aggregazione, relazioni amicali...).

Nell’ottica di offrire un sopporto alle famiglie di minori in difficoltà, gli Psicologi della Unità Operativa di Neuropsichiatria Infanzia Adolescenza (UO NPIA) del Dipartimento Integrato Salute Mentale Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL, da lunedì 23 marzo saranno a disposizione delle famiglie di minori con un  nuovo servizio di Counseling telefonico, proprio per affrontare al meglio le ricadute psicologiche che possono essere legate all'emergenza COVID-19.

Le famiglie di minori potranno contattare gli Psicologi chiamando il n.  0532/975123.

Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 18
ed il sabato dalle 9.30 alle 14.00.

Inoltre, a fronte della riduzione delle attività ambulatoriali della Neuropsichiatria infantile e adolescenza, necessarie per il contenimento del coronavirus, gli stessi Operatori hanno pensato a come poter essere vicini, seppur da lontano, ai bambini speciali che normalmente accedono al Servizio.

Da qui l’idea di utilizzo degli Inbook donati dall’Associazione Il Volo, libri  capaci di raccontare storie attraverso l’utilizzo di immagini e già noti a molti dei bambini che hanno bisogni comunicativi complessi.

Ecco dunque i  video che già visibili sul sito dell’azienda USL www.ausl.fe.it nella sezione #nondasoli-insieme a distanza ,  volti a far comprendere e condividere la situazione che stiamo vivendo ma soprattutto a trasmettere un messaggio positivo, di speranza e di fiducia, attraverso il piacere della lettura e la riduzione del livello di ansia che da essa ne consegue. 

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali